Matera: botti vietati nella città lucana a Capodanno

Per chi passerà il Capodanno a Matera i festeggiamenti saranno più silenziosi del solito. Si è deciso che il 2024 si inizierà senza botti.

Le polemiche relative all’uso dei botti di Capodanno tornano puntuali verso Natale, specialmente ora che la pandemia ha allentato la presa. A causa del disagio e del pericolo che costituiscono per gli animali domestici sono molti i comuni che si adoperano per evitare che vengano usati. Di questi fa parte anche Matera, che ha già lanciato una campagna per sensibilizzare sul tema.

A Matera niente botti a Capodanno
Il Capodanno a Matera sarà senza botti per proteggere gli animali.  (ecodibasilicata.it)

Lo slogan per questo 31 dicembre è “Botti di Capodanno? No Grazie!”. Così la città di pietra aderisce all’appello lanciato dall’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) che da tempo cerca di scoraggiare l’uso di petardi e artifici simili. Oltre al fatto che le esplosioni fanno soffrire e mandano nel panico cani e gatti c’è anche la salute dei cittadini da considerare.

Ogni anno inizia infatti con diversi casi di ferimento se non anche di menomazione dovute a un utilizzo maldestro dei botti. Molti genitori li lasciano usare ai bambini, o a volte alcuni restano inesplosi e diventano pericolosi se qualcuno ci si avvicina per sbaglio. Non mancano quelli acquistati al mercato nero, che spesso non rispettano le misure di sicurezza previste.

Le parole del sindaco contro i botti a Capodanno

Sindaco di Matera dal 2020, Domenico Bennardi ha voluto prendere personalmente la parola per spiegare la necessità di essere cauti con i fuochi d’artificio. Come ha voluto sottolineare l’ordinanza sindacale che ha emanato da sola non basta, ma servono più informazione e consapevolezza da parte dei cittadini. Evitare i botti non dev’essere un sacrificio, ma una scelta responsabile.

I botti a Capodanno sono pericolosi
A Matera la sicurezza per tutti vince sui botti di Capodanno. – (ecodibasilicata.it)

I petardi e i fuochi usati durante la notte del primo dell’anno non sono neanche troppo amici dell’ambiente anzi inquinano parecchio. Le loro esplosioni rilasciano infatti una grande quantità di polveri sottili metalliche che rimangono nell’aria o si disperdono nelle acqua superficiali. Oltre agli animali domestici anche la fauna selvatica risente del rumore, trovandosi disorientata.

Per evitare che Capodanno diventi una festa sregolata inoltre il sindaco di Matera ha previsto nella stessa ordinanza ulteriori divieti. Per esempio impedisce la vendita di bevande alcoliche, che spingono le persone all’incoscienza e favoriscono gli incidenti. Risulta vietata anche la detenzione di spray urticanti e sostanze analoghe, in modo da evitare ondate di spazzatura in città.

Impostazioni privacy