Il trucco impensabile che ti aiuta a perdere peso dopo i 50 anni

Per molti over 50 quella contro la “pancetta” è una lotta disperata. Ma basta un semplice escamotage per mantenersi in linea anche dopo una certa età: parola di esperto.   

La perdita di peso è un obiettivo per molti di noi, ma pochi riescono a raggiungerlo. Soprattutto dagli “anta” in su. Più passano gli anni, infatti, più la lotta contro la pancetta, la cellulite, il doppio mento e così via si fa ardua. Ma ciò non significa che sia impossibile vincerla. Il traguardo di un fisico tonico e snello è alla portata di mano per over 50 & Co., a patto di seguire la strategia giusta per arrivarvi.

trucco per perdere peso dopo 50 anni
L’obiettivo di un fisico tonico e snello può essere raggiunto anche dopo i 50 anni. (Ecodibasilicata.it)

Il dottor Thomas Perls, geriatra con una brillante carriera alle spalle e professore di medicina presso la Boston University School of Medicine, lavora regolarmente su questo obiettivo con i suoi  pazienti e il suo consiglio numero uno per la perdita di peso per le persone di età superiore ai 50 anni potrebbe sorprendervi. Leggete e prendete nota.

Il segreto per un fisico invidiabile anche con i capelli bianchi

Secondo il dottor Perls, ci sono motivi ben precisi per cui perdere peso è più difficile dopo i 50 anni. Uno di questi è che tendiamo a perdere massa muscolare con l’avanzare dell’età: i muscoli si riempiono di tessuto connettivo e grasso, e “questo porta a un metabolismo più lento e a un uso meno efficiente delle nostre fonti di energia”. Il risultato? Meno grassi bruciati. Non solo: “c’è il circolo vizioso per cui più entriamo in sovrappeso, meno siamo capaci di svolgere esercizio aerobico e questo porta a un ulteriore aumento di peso”, aggiunge Perls. Per spezzare questo circolo vizioso, è fondamentale adottare uno stile di vita e abitudini alimentari sane.

trucco per perdere peso dopo 50 anni
L’allenamento regolare con i pesi aiuta a ricostruire i muscoli che perdiamo con l’avanzare dell’età. (Ecodibasilicata.it)

In particolare, per chi ha più di 50 anni e vuole perdere peso c’è un utile (e probabilmente sorprendente) punto di partenza: l’allenamento con i pesi, noto anche come allenamento della forza o allenamento di resistenza. Si parla tanto dei benefici delle camminate e di altre attività aerobiche (e c’è una buona ragione per questo), ma il dottor Perls afferma che l’allenamento regolare con i pesi può aiutare a ricostruire il muscolo che inevitabilmente perdiamo con l’avanzare dell’età. Ed è un tipo di esercizio che molte persone trascurano o comunque sottovalutano. L’American Heart Association raccomanda l’allenamento della forza almeno due volte a settimana.

Il dottor Perls sottolinea che l’allenamento con i pesi aiuta a costruire massa muscolare, e dunque a bruciare più grassi, oltre a proteggere le articolazioni e mantenere le ossa forti: due vantaggi particolarmente importanti per chiunque abbia più di 50 anni. E non è indispensabile comprare nuove attrezzature o iscriversi in palestra: possiamo anche sfruttare il peso del nostro corpo per esercizi di vario tipo, a partire dai classici piegamenti fino allo yoga e al pilates. Provare per credere!

Gestione cookie