Gianmarco Saurino, dopo il successo di Doc arriva l’annuncio che nessuno poteva aspettarsi

Novità importante nel futuro professionale di Gianmarco Saurino, ecco dove lo vedremo a breve: ora è ufficiale.

Riuscire a entrare nel cuore del pubblico può non essere così semplice per un attore, quando questo accade e si è ancora agli inizi della carriera non si può che essere orgogliosi. Questa non può che essere la dimostrazione di come le interpretazioni siano in grado di lasciare il segno nei telespettatori, specialmente se si ha modo di vestire i panni di personaggi tutt’altro che scontati.

Gianmarco Saurino annuncio importante
Novità importante nel futuro professionale di Gianmarco Saurino Ecodibasilicata.it

Questo è il caso di Gianmarco Saurino, che negli ultimi anni ha avuto modo di recitare in diverse fiction importanti. Basti fare l’esempio di “Che Dio ci aiuti”, “DOC – Nelle tue mani”, oltre a “Elisa”, la miniserie dedicata a Elisa Claps, dove era Gildo, il fratello della ragazza ritrovata senza vita dopo anni in Chiesa, che si è sempre battuto per ottenere la verità.

Gianmarco Saurino: ecco dove lo vedremo

Non è certamente azzardato definire Gianmarco Saurino uno degli attori della giovane generazione pùi apprezzati. Ora per lui è venuto il momento di raccogliere finalmente i frutti, non a caso viene scelto per diversi progetti davvero di ottimo livello (tra quelli che lo apprezzano c’è stato Gildo Claps, diventato suo amico dopo avere vestito i suoi panni).

L’artista sarà ufficialmente tra i protagonisti di “Kabul”, nuova serie in sei puntate, che racconterà quanto successo nella città dell’Afghanistan il 15 agosto 2021 quando i talebani riacqustarono definitivamente il controllo della città in un’azione che è rimasta nella storia. In quel momento, infatti, erano riusciti a riprendere il loro dominio sul Paese dopo vent’anni di presenza occidentale.

Gianmarco Saurino annuncio importante
Gianmarco Saurino è sempre più apprezzato dal pubblico (Credit: RaiPlay) Ecodibasilicata.it

Le riprese di quest co-produzione europea (sono coinvolte Francia, Belgio, Germania, Paesi Bassi, Svezia, Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Italia  con Rai Fiction) sono già iniziate ad Atene all’aeroporto “Hellenikon”, oggi in disuso, e proseguiranno fino a luglio. Nel cast, oltre all’ex protagonista di “DOC – Nelle tue mani” ci sono anche, tra gli altri, Olivier Rabourdin, Jeanne Goursaud, Ludwig Blochberger, Vassilis Koukalawi, Shervin Alenabi ed Eric Dane.

Particolarmente orgogliosa del progetto è Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Fiction: “Nell’ambito strategico dell’Alleanza Europea abbiamo sviluppato una storia che ritorna ai giorni terribili dell’occupazione talebana della capitale dell’Afghanistansono le sue parole riportate da Davidemaggio.it -. Il racconto si incentra sull’odissea di una famiglia alla ricerca di una via d’uscita e con la speranza di ritrovarsi. ‘Kabul’ è un progetto coerente con la nostra missione di servizio pubblico, nel segno di una proposta editoriale sempre attenta alla contemporaneità”.

Certamente il pubblico che è alla ricerca di storie intense e che fanno emozionare non potrà che fare il possibile per non perdere la fiction.

Impostazioni privacy