Al via il bonus animali domestici: cos’è, come funziona e quali sono i requisiti

A breve sarà finalmente disponibile anche un bonus destinato a chi ha animali domestici. Ecco tutto quel che c’è da sapere a riguardo.

Avere un amico a quattro zampe è sicuramente uno dei doni più belli che ci si possa fare. Il loro amore incondizionato e la compagnia che fanno sono infatti più preziosi di quanto si pensi nonché in grado di migliorare la vita di chiunque abbia voglia di sperimentare la meraviglia di averli accanto.

Bonus animali domestici
Bonus animali domestici, cosa sapere- (Ecodibasilicata.it)

D’altro canto è anche vero che prendersene cura ha un costo economico che a volte può risultare elevato e che è sempre bene considerare in anticipo al fine di non fargli mai mancare nulla. A tal riguardo, per fortuna, sembra stia per arrivare un incentivo dal governo. Scopri quali sono le specifiche, se rientri tra coloro che possono ottenerlo e come fare.

Arriva il bonus animali domestici: tutto quel che dovresti sapere

Se hai un animale domestico, sai di certo quanto sia importante prendersene cura dandogli il giusto cibo, tutte le attenzioni del caso e, ovviamente, le visite veterinarie periodiche. Tutte cose per le quali a breve potrebbe arrivare il  sostegno da parte dello Stato. Potresti infatti rientrare tra coloro che sono i destinatari di un bonus pensato appositamente per alleggerire le spese del mantenimento degli amici pelosi. La prima cosa da sapere è che, come spesso avviene per i bonus, il primo requisito è quello di un ISEE basso e che non superi la soglia di 16.215 euro. Un altro requisito è quello di aver superato i 65 anni e, come ovvio che sia, di aver denunciato la presenza dell’animale domestico in casa.

Bonus animali domestici
Bonus animali domestici, cosa sapere- (Ecodibasilicata.it)

L’iniziativa, al momento sperimentale, riguarda il triennio 2024/2026 e dovrebbe coprire almeno in parte le spese sostenute per gli animali domestici. L’importo stanziato è di 250mila euro l’anno e al momento, da primi calcoli, sembra piuttosto basso per poter accontentare tutti. Ciò nonostante si tratta di un aiuto ancora in fase di ideazione e che, pertanto, potrebbe subire delle modifiche. Anche le modalità per accedervi al momento non sono ancora state rese note anche se ciò dovrebbe avvenire entro il mese di marzo.

Per il momento ciò che conta è sapere che a breve potrebbe esserci questo nuovo bonus per il quale, come già accennato, serviranno ISEE sotto i 16.215 euro, l’età oltre i 65 anni e l’aver denunciato l’animale domestico. Quanto agli amici pelosi, sembra che al momento il bonus riguardi cani e gatti e si sta cercando di capire, tra le altre cose, se includere anche altre specie.

Impostazioni privacy