Whatsapp, il trucco per leggere i messaggi eliminati dagli altri: il segreto (che quasi nessuno conosce)

Esistono trucchi per vedere i messaggi eliminati nelle chat di WhatsApp e sono anche molto facili da usare.

Usando l’app di messaggistica più famosa del pianeta sarà capitato a tutti di leggere la dicitura: “Questo messaggio è stato eliminato”. La possibilità di cancellare un messaggio è una funzione introdotta qualche anno fa da WhatsApp, accolta, allora, con grande entusiasmo dagli utenti.

Eppure, oggi, in tanti si chiedono come leggere un messaggio cancellato. L’eliminazione di un messaggio in chat può avvenire per diversi motivi: contatto sbagliato, errori di grammatica o un pentimento, per così dire. E dunque, c’è la possibilità di leggere un messaggio cancellato?

Recuperare i messaggi cancellati

Recuperare un messaggio cancellato su WhatsApp direttamente dall’app non è possibile ma esistono diversi trucchi da usare per recuperare le vecchie chat e contenuti eliminati. La possibilità di eliminare i messaggi è stata introdotta da Meta in un pacchetto più ampio che puntava ad una maggiore sicurezza e privacy degli utenti.

Una delle applicazioni più famose per recuperare i contenuti di WhatsApp è l’app Notification History – disponibile per Android – molto facile da usare anche per i meno esperti. Con questa app è possibile registrare le notifiche ricevute, comprese anteprime delle notifiche e delle email e chiaramente di WhatsApp. Quest’app ha inoltre tanti altri pregi, funzionando anche sui cellulari non collegati ad internet o in modalità risparmio batteria (o modalità aereo). Sarà sufficiente aprire l’applicazione e cercare la cartella dell’app che ci interessa.

Chat WhatsApp
Come recuperare i messaggi cancellati su WhatsApp – Ecodibasilicata.it

Altra app da tenere in considerazione è certamente WhatsRemoved – anche questa solo per Android – la quale necessità della connessione internet. Sarà l’utente a scegliere quali contenuti salvare: messaggi cancellati o tutti quelli di testo oppure anche file multimediali (foto, video e link) o, chiaramente, entrambi. Passiamo poi a Nova Launcher, app che permette anche di creare il widget nel registro notifiche: basterà scegliere Log Notifiche per aprire la cronologia dei contenuti arrivati sullo smartphone e cercare poi i messaggi WhatsApp. Questa app, però, è meno consigliati dagli utenti a causa di una limitazione dei caratteri: è possibile, infatti, leggere soltanto i primi 100 caratteri di un messaggio.

Infine, è necessario citare anche il software di data recovery – compatibile sia con Android che iOS – chiamato Dr. Fone. Una volta scaricato ed installato il programma, e concesso le autorizzazioni, sarà possibile subito iniziare ad usarlo. Basterà selezionare la cartella “Messaggi e allegati di WhatsApp”, e poi successivamente “Ripristina” e poi “Ripristina dispositivo”. In questo modo è possibile ripristinare tutti i messaggi sullo smartphone, compresi quelli eliminati su WhatsApp.

Impostazioni privacy