Vite al limite, accade qualcosa di una gravità inaudita durante le cure di Nowzaradan

In Vite al limite si è verificato un evento gravissimo durante le cure del Dottor Nowzaradan: epilogo drammatico.

Il programma Vite al limite ha colpito positivamente il pubblico italiano. Si tratta di un docu-reality rivolto al problema dell’obesità, con i protagonisti che conducono uno stile di vita dannoso per la loro salute e arrivano a raggiungere un peso che li mette in serio pericolo.

vite limite cure nowzaradan
Episodio grave durante le cure di Nowzaradan in Vite al limite – Credit: Youtube @TLCTVUK – (Ecodibasilicata.it)

Queste persone vivono da tempo in una condizione a dir poco complicata, schiave dello stile di vita e del peso. Per questo motivo si rivolgono al Dottor Nowzaradan per cercare di cambiare rotta, anche se il percorso stabilito non è affatto semplice da seguire.

Il Dottor Nowzaradan e il suo staff cercano di fornire tutto l’aiuto necessario per cambiare quella situazione. La difficoltà è elevatissima e può capitare che qualcosa non vada nel verso giusto, come dimostrato da quanto accaduto durante le cure di una paziente. Nessuno si sarebbe mai immaginato i risvolti emersi durante il percorso iniziato nella clinica di Houston.

Vite al limite, il dramma di Kelly Mason: situazione gravissima

Nel corso degli anni sono state tante le persone che hanno deciso di rivolgersi al Dottor Nowzaradan, tra cui Kelly Mason. La donna aveva raggiunto i 329 chili e i medici le avevano spiegato che la sua grave condizione aveva causato delle problematiche fisiche importanti. Gli specialisti le dissero chiaramente che se non avesse perso peso rischiava la sua vita.

Spaventata dall’idea di morire giovane, Kelly ha chiesto aiuto alla nota trasmissione e fin dal primo momento si è mostrata determinata a raggiungere il suo obiettivo. La donna seguiva qualsiasi consiglio e metteva in pratica tutte le indicazioni del dottore con grande precisione.

drammatica storia kelly mason
La storia drammatica di Kelly Mason – Credit: Youtube @TLCTVUK – (Ecodibasilicata.it)

In meno di 12 mesi Kelly Mason ha perso 174 chili, un cambiamento incredibile ma che non è bastato a salvarle la vita. Al nono mese di permanenza nella clinica di Houston, la ragazza ha avuto problemi cardiaci che le sono stati fatali. Neanche l’intervento dei medici ha potuto evitare la morte avvenuta di notte mentre dormiva.

Il triste epilogo della donna ha colpito profondamente sia il pubblico di Vite al limite che l’intero staff medico della clinica, che nel corso dei mesi ha molto legato con Kelly e la sua storia. La ragazza è stata la terza paziente di Nowzaradan a morire dopo aver perso parte al programma e la prima a morire all’interno della clinica.

Impostazioni privacy