Visite mediche e agevolazioni, dal 2024 cambia tutto per il ticket

Agevolazioni sulle visite mediche: ecco tutti i cambiamenti in vista per il 2024, scopri cosa accadrà dal prossimo anno.

Dal prossimo anno sono previsti dei cambiamenti che entreranno in vigore già da gennaio, si tratta di nuove tariffe per gli esami e le visite mediche messe a disposizione dal servizio sanitario, scopriamo insieme se ci sarà un rincaro e di quanto sarà.

Visite mediche e agevolazioni
Ospedale (ecodibasilicata.it)

Dopo diversi anni finalmente, ad aprile scorso c’è stato un accordo tra lo Stato e le regioni sulle tariffe degli esami e delle visite mediche che verranno erogati dal servizio sanitario nazionale. Questo accordo era atteso già dal 2017, tuttavia ogni volta c’erano delle problematiche.

Le visite di cui stiamo parlando, non sono altro che screening oncologici, vaccinazioni, visite specialistiche, assistenza pediatrica, interventi chirurgici, eccetera. Questi servizi in genere, sono messi a disposizione dal sistema sanitario in maniera gratuita oppure dopo un ticket a pagamento.

Visite mediche e agevolazioni, tutte le novità previste per il 2024

Nel 2024, ci saranno diversi cambiamenti, entreranno infatti in vigore nuove visite e nuovi esami messi a disposizione dal sistema, tuttavia ad essere ridefiniti saranno anche i prezzi delle prestazioni. Il costo del ticket sarà rivalutato, si tratta del pagamento che i cittadini effettuano quando si recano all’ospedale o in ambulatorio per effettuare una visita.

Agevolazioni per le visite mediche
Visita (ecodibasilicata.it)

Tra le novità, ci sarà l’introduzione della procreazione medicalmente assistita, fino a quest’anno infatti era possibile effettuarla solo sotto ricovero. Anche la consulenza e l’indagine genetica per determinare una malattia ereditaria, sarà introdotta tra i vari servizi, inoltre ci saranno anche nuove prestazioni effettuate con strumenti tecnologici avanzati di recente introduzione, come ad esempio la radioterapia stereotassica, l’enteroscopia con microcamera e l’adroterapia.

Per quanto riguarda le tariffe per le prestazioni ambulatoriali, come esami di laboratorio e indagini strumentali o specialistiche, avranno un unico costo a livello nazionale, ciò infatti è stato approvato già ad aprile durante la conferenza Stato e regioni. In assenza di esenzione per patologia e reddito, bisognerà pagare un contributo all’accettazione, infatti per ogni ricetta è previsto un contributo massimo pari a 36,15 €.

Non si potrà spendere infatti più di questa somma per ogni singola visita, ciò vale inoltre anche quando nella stessa ricetta sono segnate più prestazioni della stessa branchia, il discorso sarà valido per tutte le regioni.

Da gennaio ci sarà anche un unico tariffario a livello nazionale, dunque il ticket sarà lo stesso in ogni regione, possiamo dunque affermare che mediamente una visita specialistica potrà costare intorno ai 21 €, una visita di controllo intorno ai 15 €, un elettrocardiogramma a 12 €, e un’ ecografia 38 €. Chiaramente si tratta di esempi basati sul costo della visita a livello statistico.

Impostazioni privacy