Superbonus 2024: importanti novità in arrivo, per tanti sarà ancora possibile usufruire dell’agevolazione

Arrivano importanti novità per il Superbonus nel 2024. Moltissime persone potranno ancora accedere al bonus: ecco cosa cambierà a breve.

Il Superbonus, purtroppo, non è stato prorogato dalla Manovra di Bilancio. Nonostante le pressioni di Forza Italia, che voleva almeno un’apertura per determinate categorie di beneficiari, la decisione finale è stata negativa. Il motivo è legato al fatto che il Superbonus 110% 2023 ha sforato le stime, andando oltre i 20 miliardi preparati. Le conseguenze, soprattutto per i 30.000 cantieri ancora aperti, saranno difficili da gestire.

Superbonus 2024, importanti novità in arrivo
Arrivano importanti novità per il Superbonus nel 2024, ecco cosa aspettarsi (ecodibasilicata.it)

Secondo il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti, ogni mese il Superbonus costa 4,5 miliardi di euro al governo. Questo è l’equivalente di quanto previsto in aumento per la Sanità nel 2024.

In altre parole, in questo momento il Superbonus sta consumando lo stanziamento di un anno previsto per la Sanità. Si tratta di 56 miliardi all’anno, ben 20 miliardi oltre le stime iniziali. Questa situazione ha costretto il Governo a rivalutare la situazione, nonostante il piano iniziale di un deficit del 5,3%. Data la situazione attuale, possiamo aspettarci un deficit molto più alto con l’iniziare dell’anno.

Superbonus 2024, importanti novità: cosa cambia e per chi

La prima cosa che cambierà, data la mancanza della proroga del bonus edilizio, sarà la riduzione dell’agevolazione del Superbonus, che calerà al 70% per i condomini. Di conseguenza, i committenti dovranno pagare personalmente il 30% dei lavori o perdere l’agevolazione per intero.

Nonostante questo, i condomini hanno ancora diritto alla misura come ecobonus, restando in una spesa massima di 40.000 euro. Il Superbonus calerà ulteriormente nel 2025 al 65%. Situazione molto più drastica per i proprietari di villette, che perderanno il Superbonus per intero a partire dal 2024.

Le novità del Superbonus nel 2024
Superbonus, tutte le importanti novità e cambiamenti nel 2024 (ecodibasilicata.it)

Non è però detta l’ultima parola. L’ultimo Consiglio dei Ministri del 2023 è fissato per giovedì 28 dicembre, che corrisponde all’ultima chance per confermare le agevolazioni tramite il decreto Milleproroghe. Ci sono alcune opzioni in campo; la prima consentirebbe una rendicontazione straordinaria a fine anno dei lavori ancora non completati, per mantenere la detrazione al 110%. Questo andrebbe effettuato il 31 dicembre certificando lo stato dei cantieri e mantenendo l’agevolazione attuale del 110%.

Un’altra idea è mantenere la detrazione del 70% anche se il condominio non mette il 30% di differenza. A queste proposte si affiancano vari rischi: prima di tutto è importante evitare contenzioni per lavori non terminati nel 2024. Altro problema da gestire è evitare che lo stop impedisca il miglioramento di due classi energetiche, con la decadenza della detrazione del 110% nel complesso. Si vocifera la possibilità di un provvedimento ad hoc. Vedremo nei prossimi giorni i risultati.

Impostazioni privacy