Sulle spese di riparazione auto si può ottenere un rimborso, sono in molti a non saperlo e perdono i soldi: chi può chiederlo

Molti non sanno che è possibile ottenere un rimborso sulle spese di riparazione auto. Scopriamo quando è possibile.

Le spese di riparazione auto possono essere piuttosto onerose. Ma molti non sanno che è possibile inserire questi costi all’interno del modello 730 per la dichiarazione dei redditi e ottenere un rimborso.

Rimborso spese auto
Rimborso sulle spese di riparazione auto (Ecodibasilicata.it)

Alcuni contribuenti faranno i salti di gioia scoprendo che possono inserire le spese per la riparazione della propria auto all’interno del modello per la dichiarazione dei redditi. Tuttavia è opportuno chiarire che la legge stabilisce quali sono i casi specifici in cui è possibile ottenere il suddetto rimborso.

Rimborso sulle spese di riparazione auto: tutto quello che devi sapere

In base a quanto stabilito dall’attuale disciplina non è possibile inserire nel modello 730 le spese di riparazione del proprio veicolo. In particolare, non è possibile detrarre i costi affrontati per interventi di manutenzione o per riparare danni causati dall’usura. Ma la legge prevede alcune eccezioni.

Detrazione Irpef costi auto
Inserire nel modello 730 le spese di riparazione del proprio veicolo (Ecodibasilicata.it)

Questo è il caso delle spese che possono essere detratte nel modello 730 o PF che guardano la riparazione di una vettura ad uso esclusivo di una persona affetta da invalidità riconosciuta dalla legge 104. In particolare, può essere portato in detrazione l’IRPEF del 19%. Si tratta di un’agevolazione fruibile sia al momento dell’acquisto della vettura che per le spese di manutenzione straordinaria.

Per poter beneficiare del rimborso sulle spese di riparazione auto dunque è necessario essere titolari di legge 104. Tuttavia, non tutti gli invalidi possono accedere a questa agevolazione. La condizione necessaria per poter usufruire di uno sconto sull’acquisto sulla riparazione di un veicolo è quello di essere un soggetto che appartiene ad una delle seguenti categorie:

  • con difficoltà a deambulare
  • con un’invalidità psico-fisica
  • affetto da sordità o cecità.

Sotto l’aspetto economico il rimborso degli IRPEF prevede una detrazione pari al 19% della spesa sostenuta fino al limite massimo di spesa di 18.075,99 euro. A conti fatti è possibile ottenere un rimborso massimo di 34344,44 euro. Queste soglie vanno rispettate solo al momento dell’acquisto del veicolo. La legge 104 non fissa alcun limite di spesa per i costi di riparazione dell’auto.

È opportuno ricordare che solo le spese di riparazione straordinaria possono beneficiare del suddetto sconto. Dunque, non è possibile ottenere alcuna detrazione per i costi ordinari: manutenzione ordinaria, polizza assicurativa, revisione, etc. Come accade per tutte le detrazioni fiscali che possono essere inserite nella dichiarazione dei redditi è necessario che il pagamento sia effettuato con uno strumento tracciabile.

Impostazioni privacy