Solstizio d’inverno: 5 luoghi da favola dove assistere ad uno spettacolo unico

Cinque luoghi magici e suggestivi da visitare per viversi a pieno la magia del solstizio di inverno: dove andare prima di Natale.

Il solstizio d’inverno è una giornata che casca in genere tra il 20 e il 23 dicembre, conosciuta come la giornata più corta dell’anno: infatti si tratta del giorno con meno ore di luce solare. Nell’emisfero settentrionale questo giorno consiste nell’arrivo dell’inverno, mentre nell’emisfero meridionale coincide con l’arrivo dell’estate e delle temperature più calde.

dove andare solstizio inverno
Ecco 5 posti da vedere sotto il solstizio d’inverno (ecodibasilicata.it)

Il solstizio d’invero è sempre stato festeggiato nel corso della storia con riti e celebrazioni e danze, spesso con simbologia proprio legata alla luce siccome dal giorno dopo in poi, le ore di luce solare iniziano ad aumentare.

A tal proposito, ci sono dei posti affascinanti e magici in cui ancora oggi è possibile assistere a questi rituali. La parola stessa, solstizio, viene dal latino “solstitium” che può essere tradotto con “arresto del sole”: infatti in particolare quest’anno, il 22 dicembre nell’emisfero settentrionale ci saranno solamente 8 ore e 46 minuti di luce solare.

Ma il solstizio spesso vuole celebrare proprio il graduale ritorno della luce dopo tanti mesi di buio e di giornate che si accorciano.

Dove andare per vedere la magia del solstizio d’inverno

Uno tra i posti più suggestivi per vivere il solstizio d’inverno è Stonehenge in Inghilterra: è infatti considerato il primo osservatorio astronomico della storia. L’osservazione del solito tramite le pietre perfettamente posizionate attira turisti da ogni parte del mondo. Un altro luogo degno da visitare è Newgrange, in Irlanda.

Durante il solstizio, un raggio di sole passa per una finestra sulla tomba a corridoio, che illumina la stanza sepolcrale. Purtroppo l’accesso alla camera è limitato ad un massimo di 50 persone, che vengono scelte tramite una lotteria che si tiene annualmente.

solstizio inverno
Stonehenge, il primo osservatorio astronomico, è perfetto per osservare il solstizio (ecodibasilicata.it)

La terza destinazione che vi proponiamo è in Cina, al festival di Dongzhi, che si tiene tra il 21 e il 23 dicembre. In questo lasso di tempo ci si raduna per mangiare cibo squisito, onorare i propri antenati ed immagazzinare energia positiva per i mesi freddi a venire. In Giappone esiste una tradizione simile, il Tōji, dove la gente si raduna per pregare, mangiare assieme e fare bagni caldi profumati con agrumi, con l’idea di rafforzare il proprio corpo prima dell’inverno.

Infine, l’ultimo luogo magico che vi proponiamo in questa lista è Riga, in Lettonia, che celebra la tradizione dello Yule Log: trasportano tronchi tra le varie case indossando maschere, che simboleggia l’allontanamento di tutte le vibrazioni negative. Una volta questi tronchi venivano anche usati per fare un falò, come simbolo di purificazione per il nuovo ciclo a venire.

Impostazioni privacy