Sembra un innocuo gioco smart ma è un pericolo: i criminali possono parlare con tuo figlio

I giocattoli intelligenti divertono i nostri bambini, ma possono essere anche minacce dietro cui si celano i criminali informatici

Quando si acquistano i cosiddetti giocattoli intelligenti (o smart game), è essenziale dare priorità non solo al loro valore educativo e di intrattenimento, ma anche al modo in cui la loro sicurezza è configurata. I genitori dovrebbero essere consapevoli dell’aggiornamento del software sui dispositivi intelligenti e monitorare attentamente le attività dei propri figli durante il gioco. Quello di cui vi parliamo oggi, infatti, sembra un gioco innocuo, ma può mettere in pericolo i nostri ragazzi.

Gioco smart pericoloso
Come i criminali possono violare i giocattoli intelligenti dei nostri ragazzi – (ecodibasilicata.it)

Per difendersi dalle insidie che questi giochi possono portare ai più piccoli, il consiglio è quello di mantenere aggiornati i dispositivi aggiornando regolarmente il firmware e il software di tutti i dispositivi collegati. Questi aggiornamenti di solito contengono patch di sicurezza cruciali che risolvono le vulnerabilità.

Inoltre, è sempre consigliabile spegnere il giocattolo intelligente quando non in uso per evitare la raccolta di dati. Attenzione, poi, alle autorizzazioni che forniamo alle app: è bene fornire solo l’accesso necessario a funzionalità e dati ed evitare di concedere privilegi eccessivi. Ovviamente, utili sono sempre i metodi “vecchia maniera”. E così, effettuare ricerche prima dell’acquisto, magari consultando le recensioni di altri utenti.

Sembra un gioco innocuo, ma i criminali informatici possono parlare con i nostri figli

Alcuni esperti informatici hanno scoperto in queste settimane che la maggior parte dei giocattoli intelligenti per bambini potrebbero spiare illegalmente per intercettare comunicazioni, impersonare e rubare dati personali, immagini o suoni. Inoltre, hanno affermato che i bambini e le loro famiglie non erano protetti perché questi dispositivi possono facilitare la localizzazione dei minori. Le vulnerabilità di un popolare robot potrebbero trasformare i bambini in potenziali bersagli per i criminali informatici con cui comunicare segretamente.

Giocattoli intelligenti bambini rischi
Sembra un gioco innocuo, ma i criminali informatici possono parlare con i nostri figli – (ecodibasilicata.it)

Allo stesso modo, i rischi associati a questo giocattolo si estendono fino al pericolo che dati sensibili come nome, sesso, età e persino posizione possano essere compromessi. Il robot – pensato per i bambini – ha il sistema operativo Android, è dotato di videocamera e microfono, integra l’intelligenza artificiale per interagire con i bambini per nome e adattare le sue risposte a seconda del loro umore, si collega a un’app mobile consente ai genitori di monitorare i progressi del bambino nelle sue attività di apprendimento, è in grado di effettuare videochiamate e si connette a una rete WiFi.

Ma che problema di sicurezza ha? Gli esperti di Kaspersky hanno scoperto che l’API (Application Programming Interface) responsabile della richiesta del nome e dell’età del bambino è priva di un’applicazione di autenticazione, un passaggio che conferma chi può accedere alle risorse di rete. Di conseguenza, ciò consente ai criminali informatici di intercettare e accedere a vari tipi di dati attraverso l’acquisizione e l’analisi del traffico di rete. Inoltre, questa falla consente loro di sfruttare la fotocamera e il microfono del robot per avviare chiamate. Questo punto è fondamentale, perché è importante ricordare che se un bambino accetta questa chiamata, un aggressore informatico può comunicare di nascosto.

Impostazioni privacy