Sconti pazzeschi da IKEA, più di 2.000 articoli a prezzo ridotto anche in Italia

Una notizia che sta catturando l’attenzione di coloro che sono dei grandi amanti del colosso svedese, ma come fare per “prendere al volo”?

Molti amano arredare la casa o l’ufficio, utilizzando gli arredi e gli oggetti provenienti dall’ IKEA, l’azienda svedese più famosa al mondo. Eppure in questi giorni sta circolando un’informazione che sta letteralmente incuriosendo i tanti appassionati. Addirittura negli ultimi mesi almeno 2.000 articoli hanno subito un notevole ribasso in termini di prezzo.

Sconti pazzeschi da IKEA
Sconti pazzeschi da IKEA: cosa sta accadendo in tutta Italia – ecodibasilicata.it

Nonostante la grande crisi del Mar Rosso, il colosso svedese ha voluto attuare una vera strategia, volta proprio all’abbassamento delle tariffe, per andare incontro a quelle famiglie che spesso hanno delle serie difficoltà economiche. In effetti IKEA porta avanti un motto molto interessante e che è la chiave del suo successo ossia il design democratico

La strategia del colosso svedese

In effetti l’azienda svedese ha sempre dichiarato che un oggetto “deve essere bello, funzionale, facile da trasportare, ma è importante anche che ci sia la corrispondenza del prezzo”. In effetti IKEA punta l’attenzione su un aspetto molto importante, ossia che la casa è molto di più di uno spazio fisico. Abbassare i prezzi significa anche andare incontro a quelle famiglie che hanno da sempre e continuano ad avere delle difficoltà economiche nell’arredare e organizzare il proprio ambiente di vita, dove bisogna sentirsi bene.

Sconti ikea cosa fare
Ben 2000 gli articoli IKEA in assortimento – ecodibasilicata.it

Alla base c’è la perdita di potere d’acquisto delle famiglie italiane. IKEA ha anche portato avanti un servizio di “riporta e rivendi” volto proprio al riciclo. Tanto che in molti negozi del colosso svedese vi sono dei settori in cui il cliente può acquistare dei prodotti di seconda mano a prezzi molto convenienti. Grazie proprio a questo servizio di “riportare e rivendere” sono stati ben 30.000 i prodotti acquistati da coloro che volevano risparmiare. Non solo, vi è anche la richiesta online di pezzi di ricambio, i quali provengono proprio dai resi e da quei prodotti destinati allo smaltimento. Il tutto ha davvero registrato un grande incremento.

L’angolo della circolarità è molto importante per IKEA, dato che serve proprio a evitare che i prodotti abbiano una vita corta e limitata. Basti pensare a quanto spreco ci sarebbe se si dovesse gettare i mobili ogni volta che si effettua un trasloco. Il danno sarebbe davvero tanto. Ecco il motivo per cui, per l’azienda svedese, il fatto che questi prodotti – che sono ancora in buone condizioni – possano finire all’angolo della circolarità, fornisce dei vantaggi. Innanzitutto permette alle persone di continuare ad avere accesso a dei prodotti che risultano essere a prezzo inferiore ma, altro aspetto molto importante, permette anche di completare quello che è il ciclo di vita del prodotto.

Impostazioni privacy