Re Carlo, preoccupazione a corte dopo l’intervento: le sue condizioni di salute non convincono

Preoccupazione a corte: la Royal Family inglese è in pensiero per le condizioni di salute di Re Carlo, specialmente dopo l’operazione.

Re Carlo III d’Inghilterra, nei giorni scorsi, ha subito un’operazione alla prostata. Dunque, ha dovuto passare delle giornate a riposo, in una clinica privata di Londra, una delle migliori, nel quartiere lussuoso della capitale britannica, Marylebone, dove è stata ricoverata anche Kate Middleton. Il London Clinic in poco tempo ha accolto due membri della Royal Family: qui il sovrano si è sottoposto ad un intervento di qualche ora per una condizione benigna di prostata ingrossata.

Come sta Re Carlo dopo l'operazione
Le condizioni di salute di Re Carlo III preoccupano il mondo intero (Foto Ansa) – ecodibasilicata.it

Le condizioni di salute di Re Carlo III, che ha raggiunto i settantacinque anni e ha vissuto un dolore pesante, come la morte di sua madre, la Regina Elisabetta II, preoccupano l’intera Royal Family, ma anche tutti i sudditi del Regno Unito, affezionati al sovrano, il quale si è ritrovato, alla sua età, ad avere una grande e seria responsabilità, portando sulle spalle il peso di tutto il regno.

Re Carlo III, sovrano del Regno Unito a settantacinque anni: la sua salute preoccupa

Nonostante la Regina Camilla abbia rassicurato pubblicamente i sudditi sulle condizioni di salute di suo marito, anche lei ha mostrato le sue paure, aggiungendo che Re Carlo III, alla sua età, dovrebbe rilassarsi di più. I membri della Royal Family, compreso il figlio William, lo hanno definito uno stakanovista, costantemente impegnato a lavorare per il proprio regno.

La salute di Re Carlo preoccupa tutti
La Regina Camilla ha rassicurato i sudditi – ecodibadilicata.it

William ha confessato che, durante la sua infanzia e adolescenza, vedeva suo padre sempre pronto a mettersi all’opera, con una miriade di documenti da leggere, analizzare e compilare, intorno all’attuale Re del Regno Unito. Nonostante l’età, Carlo III, continua la sua impresa, concentrandosi sui suoi doveri di sovrano e lavorando tutti i giorni. Proprio questo atteggiamento preoccupa i suoi familiari, tutti i reali e i sudditi.

A settantacinque anni, Re Carlo dovrebbe cominciare a trovare del tempo, dei piccoli spazi, dove poter pensare a sé stesso e rilassarsi, con tutti i comfort a sua disposizione. Con un comunicato da Buckingham Palace, il sovrano ha ringraziato tutti coloro che hanno pensato a lui, mandandogli auguri e dediche per una buona guarigione.

Il servizio sanitario nazionale ha confermato che la diagnosi del Re sta avendo un effetto positivo. Sulle tempistiche dell’intervento sono stati rilasciati pochi dettagli: secondo alcune fonti, è stato molto rapido e senza complicazioni. I media hanno comunicato che, in ogni caso, Carlo III sia stato ricoverato almeno per una notte. Anche se il Palazzo Reale ha riferito che il tempo del riposo sarebbe stato breve, si vocifera su un periodo di post dimissione, di riposo, della durata di qualche settimana.

Impostazioni privacy