Quest’anno è andata così, ma l’anno prossimo si cambia: per riscaldare la casa scegli questo e risparmi un botto

Per il prossimo inverno gli esperti consigliano di utilizzare una fonte di riscaldamento innovativa e low cost. Ecco di cosa si tratta.

Il cambiamento climatico e il caro bollette stanno indubbiamente influenzando le scelte di milioni di italiani, in particolar modo nel settore energetico. Tantissimi cittadini vorrebbero infatti sostituire la costosa e inquinante caldaia a gas, soprattutto per alleggerire le bollette. Quali sono allora le alternative? Le moderne tecnologie offrono fortunatamente molteplici soluzioni, alcune delle quali sono progettate per non rilasciare agenti inquinanti nell’aria e per ottenere un grande risparmio.

nuovo metodo per il riscaldamento
Nuovi apparecchi per il riscaldamento: così il risparmio è assicurato – ecodibasilicata.it

Ci sono apparecchi che sfruttano semplicemente l’energia elettrica, oppure altre macchine che necessitano esclusivamente di un combustibile piuttosto economico. Ad ogni modo, l’attuale epoca offre tantissime opportunità tecnologiche, le quali devono essere attentamente valutate e analizzate.

I dispositivi low cost per il riscaldamento della casa

Sul mercato è fortunatamente possibile trovare tantissimi apparecchi progettati appositamente per riscaldare in modo economico gli ambienti. Ci sono infatti le caldaie elettriche, le stufe a pellet, le caldaie a biomassa, i pannelli radianti, le pompe di calore e tanti altri. Per diminuire gli sprechi e per massimizzare le prestazioni esiste quindi la possibilità di sostituire finalmente le tradizionali caldaie a gas o le dispendiose stufe.

nuovo metodo per il riscaldamento
Le pompa di calore sono tra gli apparecchi più richiesti – ecodibasilicata.it

Secondo un recente studio, il 60% degli apparecchi per il riscaldamento presenti in Europa sono sorprendentemente vecchi, ciò significa che hanno un consumo altissimo. L’Unione Europea ha pertanto lanciato una serie di incentivi per stimolare la sostituzione di queste macchine obsolete. Per questo motivo, milioni di persone hanno deciso di acquistare un dispositivo che sia low cost e poco inquinante. Quali sono allora gli apparecchi più consigliati?

Innanzitutto, i più richiesti dal mercato sono soprattutto le caldaie a condensazione, le pompe di calore, le caldaie a biomassa, il solare termico e le caldaie ibride. Per quanto riguarda la caldaia a condensazione, questa è sicuramente una delle più convenienti per le abitazioni domestiche. L’installazione dell’apparecchio comporta solamente un’attenta gestione dell’acqua e dei fumi di scarico. Il costo annuale si aggira pertanto intorno ai 2.508 euro, mentre una caldaia tradizionale può toccare i 2.638 euro.

Un altro dispositivo molto richiesto è la pompa di calore, in un solo anno gli italiani ne hanno acquistate infatti ben 500.000. Si tratta di una tecnologia capace di attingere il calore dall’ambiente esterno e di convogliarlo all’interno dell’abitazione. Sono inoltre degli apparecchi molto convenienti, il costo annuale raggiunge solitamente i 1.774 euro. Alcuni esperti consigliano invece le caldaie a biomassa, che negli ultimi anni sono ritornate a galla grazie alle moderne tecnologie. In questo caso, gli italiani sborserebbero circa 2.130 euro all’anno.

Impostazioni privacy