Qualcuno in casa ha avuto l’influenza? Evita il contagio: questo metodo per disinfettare le superfici è super efficace

In questo periodo molti italiani sono a letto con l’influenza. Ecco come evitare il contagio disinfettando accuratamente le superfici.

Secondo gli esperti in questo periodo dell’anno c’è un boom di persone a letto per influenza che caratterizza un po’ tutti i paesi europei. Secondo i dati raccolti dei vari ministeri della salute dei paesi europei, non dovrebbero esserci pericoli per il momento.

Contagio influenza come evitare
Qualcuno in casa ha avuto l’influenza? Evita il contagio: questo metodo per disinfettare le superfici è super efficace- Ecodibasilicata.it

Se qualcuno ha avuto l’influenza in casa è molto probabile che possa trasmetterlo agli altri membri del nucleo familiare. Per evitare il contagio è opportuno adottare alcune accortezze, che possono ridurre il rischio. Scopriamo in che modo scongiurare il contagio influenzale da un nostro parente convivente.

Evitare il contagio influenzare: alcune regole che possono tornare utili

Come accade ogni anno in inverno, milioni di Italiani devono fare i conti con l’influenza. Se non si hanno grossi problemi di salute, può essere sufficiente qualche giorno di riposo per rimettersi in sesto. Ma oggi vogliamo parlarvi della possibilità di ridurre il rischio di contagio da un parente del nostro nucleo familiare, che ha appena preso l’influenza.

come evitare il contagio influenza
Milioni di Italiani devono fare i conti con l’influenza – Ecodibasilicata.it

Quando si vive nella stessa abitazione è facile trasmettere virus e batteri agli altri componenti del nucleo familiare. Ma con qualche accortezza in più si può provare a evitare il contagio.

Ovviamente l’unico alleato di salute che abbiamo per prevenire il contagio è l’igienizzazione delle superfici. In base a quanto confermato dagli scienziati, i virus possono sopravvivere sulle superfici fino a 48 ore. Per questo motivo è importante disinfettarle con particolare attenzione, utilizzando prodotti come alcol e candeggina diluita.

L’igienizzazione deve avvenire su tutte le superfici che possono essere entrate a contatto con virus e batteri: elettrodomestici, telecomandi, tavoli, maniglie delle porte, superfici del bagno e piani di lavoro. È inoltre opportuno evitare di stare troppo vicino alla persona malata o addirittura a dormire nella stessa stanza.

Per ridurre il rischio di contagio, gli aspetti consigliano di arieggiare spesso gli ambienti domestici. Non si tratta di tenere le finestre spalancate, facendo calare drasticamente la temperatura interna, ma di aprire le finestre per una decina di minuti. Questa operazione va ripetuta più volte durante la giornata: in questo modo si riesce a favorire il ricircolo di aria, evitando di impattare sulla temperatura delle abitazioni.

In questo modo, molto probabilmente, si eviterà di far ammalare tutti gli altri componenti della famiglia. E tu ne eri a conoscenza?

Impostazioni privacy