Potresti avere un piccolo tesoro senza saperlo: queste vecchie console valgono una fortuna

Ci sono alcune vecchie console che oggi valgono una fortuna. Controllate subito in casa, potreste guadagnarci tantissimo.

Il mondo del collezionismo negli ultimi anni ha registrato un’accelerata con ben pochi precedenti. Soprattutto per via dell’avvento di internet e delle varie bacheche online, infatti, sempre più appassionati hanno avuto modo di mettere in vendita i propri pezzi di storia e al tempo stesso di trovare ciò di cui hanno bisogno per completare intere serie di prodotti d’epoca da tenere per sé.

Come ottenere fondi da capogiro con le vecchie console
Queste vecchie console oggi valgono una fortuna (ecodibasilicata.it)

Se ad andare per la maggiore continuano ad essere monete e francobolli rari, va detto che ci sono diverse altre categorie merceologiche che stanno ottenendo sempre più appassionati. Basti pensare ai vinili, ai dischi, ai vestiti e ai mobili d’epoca. Ma non solo, perché anche solo le vecchie console da gaming se tenute in buone condizioni possono valere oro. Controllate subito in casa, alcune sono un piccolo tesoro nascosto che non sapevate di avere.

Vecchie console, ecco quali sono quelle che valgono di più

Ci sono alcune vecchie console da gaming che oggi valgono cifre da capogiro e potreste pensare di mettere in vendita per guadagnarci tantissimo. Non se ne parla mai abbastanza, ma anche questa categoria merceologica ha fatto da tempo il suo ingresso all’interno del mondo del collezionismo. Considerando che le prime risalgono ad almeno 15-20 anni fa, rendendole di fatto sempre più rare da trovare.

Come guadagnare tantissimo vendendo vecchie console da gaming
Le vecchie console più ricercate in assoluto dai collezionisti (ecodibasilicata.it)

Facciamo un esempio con la PlayStation One, primo modello della fortunata serie di Sony. Potete vederla ad una cifra che va dai 30 ai 60 euro, a seconda delle sue condizioni. Se è ancora sigillata o semiperfetta, il prezzo può però raggiungere vette inimmaginabili all’asta. Discorso simile anche per la prima Xbox, con il modello base che va dai 50 ai 200 euro di valore. Mentre l’edizione limitata di Halo in verde semi-trasparente può raggiungere picchi di oltre 500 euro.

Spostandoci invece in casa Nintendo, vale sicuramente la pena menzionare il Gameboy Mini. Che si può tranquillamente trovare ad almeno 200 euro se è in buone condizioni. O anche i classici Gameboy Color, Advance o il primo Nintendo DS. Specie se in edizioni limitate con decorazioni dedicate a giochi specifici. Se trovate il giusto acquirente, potete facilmente guadagnare cifre a due zeri.

Concludiamo con una curiosità, ossia il modello di PlayStation numero uno in assoluto. Si tratta di un oggetto inestimabile, ossia la PlayStation 10 Million creata per i 10 milioni di vendite e prodotta con un solo pezzo. Tanto che viene solo esposta alle mostre.

Impostazioni privacy