Perdi 2 kg in una settimana, la dieta perfetta per tornare in forma dopo le feste

Quando si parla di dieta spesso si associa l’idea a qualcosa di drastico, invece basta perdere 2 kg ed è già un buon risultato.

Se dopo le feste ci sentiamo gonfi, appesantiti e ingrassati, allora è arrivato il momento di iniziare una dieta; non solo per buttare giù “la pancetta” ma perché probabilmente abbiamo seguito per troppo tempo un’alimentazione sbagliata.

come perdere 2 kg in pochi giorni
Perdere 2 kg in una settimana è facile e non servono sacrifici (ecodibasilicata.it)

Chi si guarda allo specchio e decide di dimagrire può essere scoraggiato dal fatto che debba iniziare sacrifici immensi; in realtà è sufficiente perdere un paio di chili o poco più, in una settimana o 10 giorni, per sentirsi molto meglio. E poi, magari, decidere di continuare per quella strada. Ma non è obbligatorio.

Infatti la dieta di cui parliamo di seguito è ideale anche e soprattutto per mantenere il peso corporeo dopo aver ottenuto un dimagrimento. Ecco come funziona.

Perdere 2 kg in una settimana è possibile e la bella notizia è che non li riprenderai più

Il “trucco” di questa dieta particolare che permette di perdere peso velocemente e di evitare l’effetto “yoyo” è molto semplice.

eliminare vino e alimenti grassi per dimagrire
Per perdere peso velocemente è sufficiente eliminare alcuni cibi e bevande (ecodibasilicata.it)

Chi segue una dieta sana, difficilmente sentirà l’esigenza di perdere peso. Di contro, chi desidera dimagrire avrà molto su cui lavorare perché probabilmente il regime alimentare adottato è sbagliato. Ma paradossalmente questa è una buona notizia, perché non serviranno sacrifici immensi.

La dieta da attuare per una settimana o due è semplice; bisogna eliminare una serie di cibi e bevande e mettere in tavola alcuni alimenti al posto di altri. Le indicazioni di base sono le seguenti:

  • smettere di bere alcolici e bevande zuccherate per almeno 7 giorni consecutivi;
  • togliere dal frigo o dalla dispensa gli alimenti che in etichetta presentano diciture come “light” o “0% di grassi”;
  • eliminare per almeno 7-8 giorni cibi ultraprocessati, dei fast food e fritti.

Le spiegazioni per cui solamente con questi tre passaggi si perdono almeno 2 kg sono semplici. Chi è abituato a bere vino ai pasti dovrebbe sapere che una bottiglia di bianco “regala” 600 calorie; solamente eliminandolo e aumentando l’apporto di acqua, si va a depurare il fegato e a perdere il gonfiore addominale. Riducendo il consumo di carboidrati e cibi raffinati, si perdono liquidi e in un batter d’occhio vanno via 2 kg senza quasi accorgersene. Infine, gli alimenti “light” sono ingannevoli, infatti sono super raffinati e non servono ad assumere meno grassi o calorie.

Dopo una settimana, dunque potremo già vedere i primi risultati, anche senza soffrire la fame. Stare meglio e sentirsi più leggeri stimolerà a perseguire queste scelte e di conseguenza si eviteranno attacchi di fame (perché in realtà si può mangiare di tutto, purché siano alimenti sani) e l’effetto a “yoyo”, che oltre a essere antiestetico causa persino danni alla salute.

Impostazioni privacy