Perché nel 1951 Marilyn Monroe posò con un sacco di patate addosso?

Alcune famose foto di Marilyn Monroe la ritraggono con un sacco di patate. Scopriamo i motivi di questo outfit particolare

La famosa frase: “Quando una donna è bella può indossare anche un sacco di patate”, non è mai stata più vera. Infatti, le foto di Marilyn Monroe, famosissima diva del cinema hollywodiano, con indosso un semplice vestitino ricavato da un sacco di patate, hanno fatto il giro del mondo senza ledere in nessun modo alla sua bellezza.

Stiamo parlando di una delle attrici più iconiche e desiderate che il cinema abbia mai conosciuto, tanto che il suo nome e il suo aspetto vengono ricordati anche oggi. Ma Marilyn Monroe non è famosa solo per la sua bellezza, ma anche per i suoi look appariscenti, il suo talento e la sua determinazione.

Marilyn non aveva paura a mostrare il suo corpo, era una donna sicura di sé e sapeva cosa voleva. Le critiche non l’hanno mai spenta, ma ovviamente sono state immancabili. Se ancora oggi le donne dello spettacolo vengono additate per i loro outfit, come possiamo sperare che negli anni ’50 fosse diverso?

Infatti, i look provocanti di Marilyn Monroe non sono usciti immuni dalla critica del suo tempo, ecco perché l’attrice decise di farsi fotografare con addosso un semplice sacco di patate.

Marilyn Monroe zittisce le critiche con una foto

Durante un party a Beverly Hills, un giornalista fece un commento piuttosto pungente sulla gonna di Marilyn, giudicandola troppo corta e volgare e, giusto per non farsi mancare nulla, aggiunse che le sarebbe convenuto piuttosto indossare un sacco di patate.

Marilyn prese il suo suggerimento alla lettera, e insieme ai produttori della 20th Century Fox organizzò uno shooting che sarebbe diventato leggendario e che, probabilmente, ha fatto impallidire il giornalista maleducato.

Come potete vedere Marilyn Monroe poteva permettersi di indossare qualsiasi cosa, anche un sacco di patate.

Sapere qual è il motivo per cui ha deciso di farlo rende noi donne orgogliose di lei.

Marilyn Monroe indossa sacco di patate
Marilyn Monroe: bella anche con un sacco di patate addosso – Facebook: Le fotografie che hanno fatto la storia – ecodibasilicata.it

Marilyn Monroe sempre al fianco delle donne

Queste foto non furono l’unica occasione in cui Marilyn decise di farsi sentire. Infatti, lottò duramente contro le differenze di genere nel mondo del cinema e portò alla luce la triste realtà delle molestie sessuali sui set.

La denuncia e la lotta per i suoi ideali

Marilyn Monroe arrivò a denunciare la 20th Century Fox senza pensarci due volte e il motivo principale era uno solo: lei sapeva di non essere una semplice bambola bionda e voleva di più dalla sua carriera, voleva dimostrare il suo talento in ruoli che non limitassero le sue potenzialità e che non fossero incentrati unicamente sul suo aspetto. Per non parlare del fatto che il suo stipendio non era neanche paragonabile a quello dei suoi colleghi maschi sul set.

Per esempio, in Gli uomini preferiscono le bionde, Marilyn ricevette solo 1500 dollari, mentre il co-protagonista Jane Russell la bellezza di 150mila dollari. Decisamente poco equo, non pensate?

Marilyn Monroe recita
Marilyn Monroe decide di prendere in mano la sua carriera – ecodibasilicata.it

Marilyn Monroe Productions

Dopodiché, Marilyn si trasferì a New York ed ebbe l’occasione di crescere e diventare l’artista che voleva essere, il tipo di attrice che poteva interpretare qualsiasi ruolo e decise di aprire uno studio di produzione tutto suo: la Marilyn Monroe Productions.

La sua fu una sfida aperta ad Hollywood e alla 20th Century Fox, che reagì per vie legali. Alla fine, però, l’attrice riuscì ad arrivare ad un compromesso e riprese la collaborazione con loro secondo le condizioni da lei imposte: ruoli diversi, paga equa e più rispetto.

Probabilmente Marilyn Monroe è stata una delle prime femministe della storia, sempre pronta a difendere le pari opportunità di uomini e donne dentro e fuori da set, e la possibilità di mostrare il proprio corpo senza paure e pregiudizi.

In conclusione, possiamo dire che le foto ci cui abbiamo abbiamo parlato oggi non sono una trovata pubblicitaria o l’ennesimo look eccentrico proposto da Marilyn, ma sono un simbolo: rappresentano il suo coraggio, la sua forza di volontà, il suo saper tenere la testa alta e dire no anche quando quel no potrebbe essere un freno alla carriera che hai costruito con fatica.

Marilyn Monroe ci ha insegnato che nessuno può obbligarci a diventare qualcuno che non siamo e che siamo noi a scegliere chi essere e come vestirci. Se oggi Marilyn Monroe fosse qui siamo sicuri che avrebbe sostenuto parecchie delle battaglie che le femministe di tutto il mondo stanno combattendo.

Impostazioni privacy