Parti per un viaggio all’estero? Ecco come scegliere l’assicurazione che ti mette al riparo dagli imprevisti

Inconvenienti, imprevisti e sorprese amare, chi viaggia assiduamente lo sa bene: sono immancabili compagni di avventura. Ma come possiamo tutelarci?

“La vita è come un viaggio”, ha detto Alberto Angela, divulgatore scientifico amato e stimato nello Stivale e nel mondo per aver esplorato e raccontato il Pianeta e le sue innumerevoli meraviglie, tragedie e curiosità, che ci hanno arricchiti per più di tre decadi di stupore e conoscenza trasmessi attraverso i suoi racconti e resoconti unici. 

Come scegliere l'assicurazione scaccia-pensieri per i nostri viaggi: alcuni consigli utili
Scegliere una compagnia affidabile ed esperta è il modo migliore per assicurare eventuali danni e ricevere l’assistenza necessaria quando ci troviamo all’estero (EcoDiBasilicata.it)

Ed è proprio così: stupefacente, imprevedibile, epica. A volte dolce, a volte amara, a volta stabile, a volte instabile, tanto la vita quanto la dimensione del viaggio si muovono come un pendolo tra gli estremi della rassicurazione e della minaccia, di risultati raggiunti “secondo i piani” – e magari anche un po’ per caso e con un pizzico di fortuna – e di fallimenti “nonostante i piani”, anche se programmati nel modo più accurato e certosino possibile.

E se “assicurare la nostra vita” non risulta proprio l’operazione più semplice da compiere – né il realtà possibile – possiamo però “assicurare i nostri viaggi”, per fare in modo che pur al sopraggiungere di eventuali imprevisti spiacevoli, quanto meno a questi si possa porre rimedio. Il che consente anche di viaggiare con minori preoccupazioni, consci che se qualcosa “andasse storto” (e chi viaggia assiduamente ben sa che è una costante) potremo essere risarciti. Quali sono quindi le variabili da tenere in maggior considerazione e da assicurare?

Le coperture assicurative scaccia-pensieri: cos’è importante includere

Innanzitutto premuriamoci di scegliere una compagnia affidabile, seria ed esperta: trattandosi di sicurezza e di tutela a garanzia della nostra incolumità, “sconti mai visti” non sono mai un buon segnale di credibilità e il pullulare online di offerte di ogni genere e tipo che gridano alla “super-convenienza” ed a “prezzi stracciati” ci pone nella necessità di saper effettuare una cernita accurata, per non rischiare di partire con il piede sbagliato. 

Scopriamo come scegliere l'assicurazione scaccia-pensieri per i nostri viaggi
Sconti “da grido” offerti online potrebbero risultare campanelli di allarme riguardo alla credibilità ed affidabilità della compagnia – (EcoDiBasilicata.it)

Dunque, non fermiamoci alla prima “offerta imperdibile”, ma prendiamoci tutto il tempo che ci serve per confrontare le condizioni, le proposte, ascoltare il parere di persone che hanno già sottoscritto i piani e contattare il personale per capire il livello di competenza e tempestività nel fornirci assistenza. Dopodiché, valutiamo quella più appropriata per il nostro tipo di viaggio: sappiamo che la linea che prenderemo ha subito numerose cancellazioni o ritardi negli ultimi mesi? Oppure porteremo con noi bagagli che contengono oggetti personali di particolare valore? O ancora ci esporremo a rischi fisici significativi perché, ad esempio, effettueremo un safari o un’attività di sport estremo?

Ebbene, ogni variabile ha un suo corrispettivo assicurativo, che può coprire il furto ed il danno degli oggetti, o l’annullamento e ritardi considerevoli durante gli spostamenti, o ancora le spese mediche ed il tipo di cure (attenzione in particolare alle clausole, che spesso trascuriamo o non leggiamo). E, scongiurando sia mai e poi mai necessario, il rientro ed il rimpatrio in caso di decesso.

Impostazioni privacy