Nuovo Bonus Spesa da 300 euro: approvato ufficialmente l’aiuto più prezioso

Molte famiglie italiane potranno fare affidamento su un prezioso aiuto. È stato approvato il nuovo Bonus Spesa da 300 euro: come richiederlo.

Il costo della vita è sicuramente uno dei problemi più delicati che le famiglie italiane devono considerare. Per loro è stato approvato un aiuto prezioso che permetterà di poter avere una certa tranquillità nel momento in cui si fa la spesa.

Bonus spesa
È stato approvato un nuovo bonus spesa da 300 euro – (Ecodibasilicata.it)

Gli aumenti dei prezzi sui beni di prima necessità sono sotto gli occhi di tutti e per questo motivo continuano ad essere approvati degli aiuti che hanno l’obiettivo di contrastare tale deriva. Questa volta si parla di un Bonus Spesa da 300 euro che, però, non potrà essere richiesto da tutti.

Questo Bonus consentirà di poter gestire al meglio la spesa e per approvarlo sono stati stanziati 600.000 euro. Tale misura dovrebbe essere in grado di incrementare la capacità di spesa delle famiglie e la prosperità dei territori per manifestare un benessere per cittadini ed imprese.

Bonus Spesa da 300 euro: come funziona e chi può richiederlo

Gli aiuti statali e locali per le famiglie in difficoltà sono molteplici e di recente è stata approvata una nuova misura che va ad affiancarsi a tutte quelle già disponibili. Il nuovo Bonus Spesa è una delle risposte per attenuare il contesto economico che vivono i dipendenti delle piccole e medie imprese e le loro famiglie.

A seguito di questo scenario sono stati stanziati 600.000 euro per piani di welfare indiretto dedicati alle aziende associate a Confartigianato Imprese Rimini. La misura è nata anche a causa della crisi delle stesse PMI che genera un impoverimento costante delle famiglie e del territorio.

bonus spesa rimini
Al via i piani di welfare indiretto per le aziende associate a Confartigianato Imprese Rimini – (Ecodibasilicata.it)

In questa ottica Confartigianato Rimini con il sostegno diretto di TreCuori ha messo in campo dei piani di welfare indiretto, fino al limite di 600.000 euro. I lavoratori indicati da ogni azienda, dipendenti ma non solo, riceveranno la cifra di 300 euro erogata in forma di buoni spesa e utilizzabile per pagare, con una percentuale che va dal 5% al 50%, beni, servizi o prodotti anche di largo consumo venduti solo da PMI tramite piattaforma digitale MarketPass.

Questa misura non riguarda uno sconto concesso dai venditori dato che riceveranno l’intero importo, parte da chi compra e parte da TreCuori. L’iniziativa, dunque, vuole sostenere le famiglie e trattenere le risorse sul territorio cercando di coinvolgere gli attori economici in maniera diretta. Infatti, tutte le PMI hanno la possibilità di utilizzare MarketPass per vendere i loro prodotti e servizi.

Impostazioni privacy