Meteo, forte irruzione fredda in arrivo: prevista molta neve anche in pianura

Ultime previsioni meteo, forte irruzione fredda in arrivo e prevista neve anche a bassa quota. Tutti gli ultimi aggiornamenti da conoscere.

L’inverno è finalmente arrivato, dopo un lungo periodo di caldo anomalo per la stagione, con temperature primaverili o al massimo autunnali, il meteo è tornato sui stagionali. Negli ultimi giorni, le temperature sono scese un po’ ovunque e sono arrivate le precipitazioni su tutta Italia, tra piogge e neve. In settimana è prevista una nuova irruzione di aria fredda sull’Italia, con nevicate anche in pianura.

meteo irruzione artica
Meteo, forte irruzione fredda in arrivo, neve a bassa quota (ecodibasilicata.it)

La neve era già arrivata al Nord lo scorso weekend, soprattutto sulle Alpi ma anche in collina al Nord-Ovest. Nuove nevicate sono scese anche nella notte tra domenica 7 e lunedì 8 gennaio su Piemonte e Valle d’Aosta e sull’Appennino, tra Toscana ed Emilia Romagna fino a 800 metri di quota e tra Lazio e Abruzzo a 1000 metri.

In questa settimana, il flusso di aria artica si intensificherà sull’Europa e sull’Italia, con nuove precipitazioni e calo delle temperature. Di seguito vi riportiamo le previsioni meteo aggiornate. Ecco tutto quello che bisogna sapere-

Meteo, forte irruzione fredda in arrivo con neve a bassa quota

Il peggioramento del tempo che ha già investito l’Italia si intensificherà questa settimana con l’arrivo di una nuova irruzione di aria artica che porterà un ulteriore calo delle temperature e nuove nevicate anche a bassa quota. Saranno interessate dalla nuova ondata di freddo soprattutto le regioni settentrionali e quelle adriatiche.

I meteorologi, tuttavia, segnalano che non c’è nulla di eccezionale: siamo in inverno. Nelle settimane precedenti le condizioni climatiche sono state anomale, a causa di un caldo eccessivo e fuori stagione. Invece farà meno freddo sulle regioni tirreniche e su Sardegna e Sicilia.

meteo irruzione artica
Le previsioni meteo aggiornate (ecodibasilicata.it)

Dopo le piogge e le nevicate di inizio settimana, il tempo sarà ancora instabile anche nei giorni seguenti, a causa dell’afflusso di correnti fredde dovuto a un nuovo vortice di bassa pressione. Almeno fino a metà settimana avremo queste condizioni meteorologiche con piogge al Centro Sud e nevicate al Nord e sui rilievi appenninici, anche fino a quote collinari.

Da giovedì 11 gennaio, tuttavia, è atteso un parziale miglioramento, in particolare al Nord e sulle regioni tirreniche dove sono attese schiarite, con cieli parzialmente coperti e qualche nebbia o foschia al mattino in pianura. Invece, pioverà ancora sulla Sardegna e al Centro Sud, con neve sull’Appennino centro-meridionale tra i 900 e i 1000 metri. Al Nord farà ancora freddo, mentre al Centro Sud le temperature risaliranno.

Per venerdì 13 gennaio, sono attese ulteriori schiarite, con tempo prevalentemente soleggiato al Nord e al Centro e qualche residua instabilità al Sud e sulle Isole Maggiori. Mentre per sabato 14 gennaio è previsto tempo soleggiato o parzialmente nuvoloso su gran parte d’Italia. Una nuova irruzione di aria fredda scenderà dall’Europa nord-orientale ma è ancora presto per determinare la sua direzione e stabilire se e come investirà anche l’Italia.

Impostazioni privacy