Matera scelta per il famoso film italiano: rivelato il motivo che nessuno si aspettava

La città di Matera è stata scelta per un famoso film italiano, rivelato il motivo che nessuno si aspettava. Le informazioni e curiosità.

Domenica 7 gennaio, in prima serata su Rai1, molti italiani hanno visto il film La luce nella masseria, ambientato a Matera agli inizi degli anni ’60. Il film racconta i cambiamenti sociali ed economici di quel periodo fondamentale per la storia italiana che furono accompagnati dall’affermarsi della tv italiana che in quegli anni entrava in tutte le case degli italiani.

matera film italiano
Matera scelta per un famoso film italiano, rivelato il motivo inaspettato (ecodibasilicata.it)

Cambiamenti cruciali, come il passaggio dalla civiltà contadina alla società industrializzata, in cui un ruolo da protagonista fu svolto proprio dalla televisione.

Il film per la tv è stato girato per celebrare i 70 anni delle trasmissioni Rai che ricorrono proprio quest’anno. Nel 1954 erano ancora poche le famiglie che potevano permettersi un televisore, fu nei primi anni ’60 che questo oggetto rivoluzionario entrò massicciamente nelle case italiane. Ma perché il film è stato girato ed è ambientato a Matera? Ve lo sveliamo di seguito.

Matera scelta per un famoso film italiano, rivelato il motivo

Il film tv La luce nella Masseria è stato prodotto da Luca Barbareschi per Eliseo Entertainment, con la collaborazione di Rai Fiction. La regia è stata curata da Riccardo Donna e Tiziana Aristarco sulla sceneggiatura di Salvatore Basile e dei materani Saverio D’Ercole e Roberto Moliterni. Il film racconta le vicende della famiglia Rondinone che abita in una masseria poco fuori Matera e attraversa i grandi cambiamenti di inizio anni ’60. La storia è raccontata in prima persona da Pinuccio, figlio undicenne dei Rondinone, affascinato dalla televisione. Pinuccio vorrebbe avere un televisore in casa ma la sua famiglia non può permetterselo.

matera film italiano
La luce nella Masseria, il film Rai girato a Matera (Foto @RaiPlay.it/Facebook) (ecodibasilicata.it)

Il film è stato girato nella città di Matera e nel territorio circostante, soprattutto la campagna dove vivono i protagonisti, ma anche le grotte naturali dell’affascinante altopiano calcareo della zona. Ma perché per ambientare una storia che racconta degli albori della tv italiana e dei cambiamenti epocali di inizio anni ’60 è stata scelta proprio Matera?

Il motivo lo ha spiegato il produttore del film, Luca Barbareschi. In un’intervista a DiPiù Tv, Barbareschi ha spiegato che all’epoca, mentre l’Italia correva verso l’industrializzazione e la modernità, Matera “era nell’occhio del ciclone”. Lo sviluppo economico non era ancora arrivato e gli abitanti vivevano in condizioni precarie nelle grotte dei Sassi.

La contraddizione molto forte tra una Matera ancora prevalentemente rurale e arretrata e il resto d’Italia ha spinto la produzione a scegliere proprio la città lucana come scenario ideale per raccontare i grandi cambiamenti economici e sociali dell’epoca che furono accompagnati dall’avvento della televisione. Luca Barbareschi ha definito La luce nella masseria un film necessario.

Impostazioni privacy