Liberato, svelata finalmente l’identità del famoso cantante partenopeo: il famoso giornalista mostra le prove

Si scioglie il mistero sull’identità di Liberato, il celebre cantante partenopeo: un giornalista spiega di chi si tratta.

Negli ultimi anni, Liberato è stato uno dei cantanti di maggior successo. Salito agli onori delle cronache a partire dal 2017, ha visto crescere molto rapidamente la sua notorietà, grazie a brani pubblicati prima su Youtube e poi in album che hanno trovato grandi riscontri di critica.

Liberato svelata l'identità
Liberato, siamo ad una svolta: la scoperta dell’identità del cantante napoletano Ecodibasilicata.it

Una novità che ha conquistato rapidamente tutti e non soltanto a Napoli, di cui è originario. Sonorità moderne e che ammiccano al pubblico giovanile, uno slang tipico che fa riferimento al dialetto napoletano, ma anche a termini in inglese, francese, spagnolo. Insomma, una delle voci più iconiche degli ultimi anni, diventata celebre anche per il mistero sulla sua identità.

Fin dall’inizio, infatti, non ha voluto mostrarsi in pubblico, sempre coperto da una felpa col cappuccio e accompagnato nelle esibizioni pubbliche in concerto da diversi sosia. Di modo che fin qui sia stato impossibile identificarlo e addirittura qualcuno ha ipotizzato, nel corso del tempo, che Liberato non fosse una sola persona, ma che dietro ci fosse una sorta di collettivo musicale.

Liberato, un giornalista fa il suo nome: la spiegazione dell’identità

Ci sono stati via via diversi indizi sulla sua effettiva identità, che però non hanno mai trovato conferma. Adesso, però, potremmo essere ad una svolta. Liberato potrebbe avere finalmente un nome. A svelarlo, le rivelazioni del giornalista Gabriele Parapiglia all’emittente partenopea Radio Marte. “Ci siamo arrivati tramite i diritti SIAE, ma non solo”, ha spiegato.

Il vero nome di Liberato svelato da un giornalista
Liberato, i fan increduli: ecco chi si cela dietro la iconica felpa col cappuccio (Instagram: @liberato1926) Ecodibasilicata.it

Parapiglia ricostruisce il percorso che ha portato a identificare Liberato: “Abbiamo pensato a lungo che fosse Livio Cori, l’ex di Anna Tatangelo, ma poi abbiamo capito, dopo averlo messo alle strette, che non era lui. Alla fine, una strada ci ha portato al nome di Gennaro Nocerino, un artista napoletano che prima era conosciuto con il nome di Herr Styler”.

Ecco, secondo Parapiglia, le prove della sua identità, che deriverebbero dal film uscito recentemente, dal titolo “Il segreto di Liberato”: “Già su Youtube, le movenze e la musicalità del passato sarebbero riconoscibili. Sui suoi profili social ci sono riferimenti al Giappone, che nel film ha una valenza importante. L’ex fidanzata di cui si parla si chiama Lucia, mi hanno mandato una sua storia Instagram pubblicata nel giorno dell’uscita del film, con il simbolo di una rosa, il fiore con cui lei lo aveva lasciato”.

Impostazioni privacy