In pensione a 64 anni con 20 di contributi: ecco i requisiti richiesti

È possibile andare in pensione con 20 anni di contributi a soli 64 anni anziché a 67 ma è necessario soddisfare due requisiti ben precisi. 

Pensione anticipata a 64 anni e con appena 20 anni di contributi: è possibile ma solo se sussistono due precisi requisiti. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Pensione a 64 anni
C’è un modo per andare in pensione a soli 64 anni (ecodibasilicata.it)

Il Governo Meloni, con la legge di Bilancio 2024, ha riconfermato tutte le misure di pensione anticipata già in vigore nel 2023: Quota 41,  Quota 103, Ape sociale, Opzione donna e, naturalmente, la pensione anticipata ordinaria. Tutte queste misure di prepensionamento consentono ad un lavoratore di andare in pensione qualche anno prima rispetto ai 67 anni richiesti dalla legge Fornero.

Tuttavia tutte le opzioni sopra menzionate richiedono di aver maturato parecchi anni di contributi,  più dei 20 anni richiesti dalla Fornero per accedere alla pensione di vecchiaia ordinaria. Tuttavia c’è un modo per andare in pensione con solo 20 anni di contributi e ad appena 64 anni anziché a 67. Per percorrere questa strada è però necessario soddisfare due requisiti.

Come andare in pensione a 64 anni con 20 anni di contributi

Non tutti ne sono a conoscenza ma in Italia è in vigore una misura che consente di accedere alla pensione a soli 64 anni e con solo 20 anni di contributi. Vediamo come fare.

Requisiti per andare in pensione a 64 anni
Ecco chi può andare in pensione a 64 anni (ecodibasilicata.it)

Come anticipato, tutte le misure di prepensionamento attualmente in vigore nel nostro Paese chiedono un requisito contributivo molto alto: 41 anni di contributi per andare in pensione con Quota 41 oppure con Quota 103, 35 anni di contributi per Opzione donna, almeno 30 anni di contributi per uscire dal lavoro con Ape sociale e più di 42 anni di contributi per accedere alla pensione anticipata ordinaria.

Ma è possibile anche riuscire ad andare in pensione con 20 anni di contributi e a solo 64 anni. L’importante è soddisfare due requisiti. Il primo requisito consiste nell’aver iniziato a versare i contributi a partire dal 1996, dall’entrata in vigore, quindi, del sistema di calcolo contributivo; il secondo requisito da soddisfare sta nell’aver raggiunto una soglia minima di importo pensionistico.

Fino al 31 dicembre potrà andare in pensione a 64 anni e con solo 20 anni di contributi chi avrà maturato un assegno previdenziale pari almeno a 2,8 volte l’importo dell’Assegno sociale che, per il 2023, corrisponde a 503,27 euro. Per il 2024 le soglie sono diverse. Per accedere alla pensione anticipata a 64 anni e con 20 anni di contributi nel 2024 le soglie minime da raggiungere sono le seguenti:

  • assegno previdenziale pari almeno a 3 volte l’importo dell’Assegno sociale per gli uomini e per le donne senza figli;
  • assegno previdenziale pari almeno a 2,8 volte l’importo dell’Assegno sociale per le donne con un figlio;
  • pensione pari almeno a 2,6 volte l’importo dell’Assegno sociale per le donne con due o più figli.

Considerando che, nel 2024, l’importo dell’Assegno sociale salirà a 530,00 euro, per poter andare in pensione a 64 anni e con appena 20 anni di contributi un uomo o u a donna senza figli dovranno aver maturato una pensione di almeno 1591,35 euro al mese; 1485,26 euro al mese per le donne con un figlio e 1379,17 euro al mese sarà l’importo mensile minimo da raggiungere per le donne con almeno due figli.

Impostazioni privacy