Il Milan ha comunicato l’esonero di Pioli: chi sarà il nuovo tecnico, manca solo la firma

Stefano Pioli e il Milan si salutano: ormai la decisione è presa. Il club rossonero ha deciso di cambiare tutto. Cosa sta accadendo. 

Dallo scudetto vinto nel 2022 al divorzio praticamente annunciato nel 2024: si conclude in questo modo la gestione di Stefano Pioli che lascia il Milan dopo l’arrivo avvenuto ad ottobre 2019. Una ricostruzione dalle fondamenta, ora però l’esigenza di dare il via ad un nuovo ciclo.

Pioli Milan esonero
L’allenatore del Milan dovrebbe lasciare a breve il club, pronto il sostituto di Stefano Pioli – foto ANSA

Il tempo di giocare l’ultima gara contro la Salernitana e poi le strade si separeranno. Proprio il tecnico avrebbe infatti saputo di non essere più l’allenatore del club lombardo, da qui l’annuncio a breve.

Esonero Pioli, chi potrebbe sostituirlo al Milan

La notizia non è ancora stata ufficializzata sul sito del club, ma la questione è destinata a prendere una piega ben diversa. Si attende l’ultimo match contro la Salernitana, poi il congedo. Ci sono però da sistemare alcuni dettagli, in primis come risolvere il contratto con scadenza 30 giugno 2025. A riportare la notizia è la Gazzetta dello Sport.

Lo stipendio di Stefano Pioli è di quattro milioni e mezzo a stagione, ora però bisognerà trovare un accordo. L’accordo in essere è di circa poco inferiore ai 10 milioni di euro, ma il Milan vorrebbe ridurlo. Al contempo, invece, il tecnico farà le proprie valutazioni in merito alle opzioni futura.

pioli sostituto
Stefano Pioli è destinato a concludere l’avventura sulla panchina del Milan, ci sarebbe già il sostituto – foto ANSA

Si tratta quindi di una trattativa fra mister e club che potrebbe partire a breve, non prima però della conclusione della stagione di Serie A 2023/24. Nel frattempo il club sarebbe già sulle tracce di un possibile sostituto. In pole ci sarebbe Paulo Fonseca: tutto sembrerebbe pronto alla conclusione, anche se mancherebbero alcuni passaggi intermedi e la firma sul contratto.

Sicuramente ci sono due questioni da risolvere per ripartire con maggiore forza. Il primo è un accordo sulla buonuscita di Stefano Pioli. L’agente Valerio Giuffrida sarebbe giunto in sede e questa non sarebbe una scelta casuale, anzi. Dall’altro lato c’è da sciogliere la questione Fonseca. L’offerta contrattuale è di circa 3 milioni di euro a stagione. Inoltre su di lui ci sarebbe anche il Marsiglia, ma il club francese lo attende da troppo e ora potrebbe mollare la presa. Manca quindi veramente poco per sciogliere le riserve e decidere il futuro allenatore del Milan.

Impostazioni privacy