Federica Pellegrini, il dramma della terribile malattia: si è venuto a sapere solo ora

Federica Pellegrini svela un dramma nascosto: la sua terribile lotta contro una malattia rimasta segreta fino ad ora. Una testimonianza di coraggio.

La straordinaria carriera di Federica Pellegrini è un racconto epico fatto di medaglie scintillanti e record mondiali spettacolari, ma dietro questo fulgido palcoscenico si cela una storia tanto struggente quanto coraggiosa.

Federica Pellegrini rivelazioni
La verità nascosta dietro il sorriso: Federica Pellegrini rivela il suo dramma personale Ecodibasilicata.it

È il racconto di una battaglia contro demoni interiori che hanno offuscato la gloria delle sue vittorie e la luce dei suoi successi.

Federica Pellegrini: la battaglia segreta

Nei capitoli più intimi della sua biografia, “Oro”, edita da La Nave di Teseo, la Pellegrini getta luce su un oscuro passato segnato da bulimia e dismorfia. Tra i quattordici e i vent’anni, la campionessa ha combattuto una guerra solitaria contro il suo corpo, cercando di piegarlo a rigidi canoni di perfezione. “La sera, dopo aver mangiato tutto quello che potevo durante il giorno, vomitavo”, confessa con disarmante sincerità. La bulimia, inconsapevolmente adottata come via per raggiungere il peso ideale per l’alto livello sportivo, era il suo modo di esorcizzare il dolore e il senso di colpa.

Federica Pellegrini rivelazioni
Federica Pellegrini e la sua lotta contro una malattia segreta ANSA FOTO Ecodibasilicata.it-

Ma non è solo la bulimia a gettare ombra sulla sua giovinezza. L’immagine distorta che aveva di sé stessa si manifestava anche in una forma diversa di angoscia: la dismorfia.Lo specchio riflette l’immagine prodotta dal tuo inconscio, dalle tue ossessioni. Quella che vedi non sei tu, ma la proiezione della tua paura, della tua insicurezza”, rivela. Le sue spalle robuste da nuotatrice e le imperfezioni della sua pelle erano per lei fonte di vergogna e imbarazzo, condizionando non solo la sua percezione di sé stessa ma anche i suoi rapporti con gli altri.

Nel racconto di Pellegrini, emerge un’adolescenza segnata da una lotta costante contro i pregiudizi e le aspettative, una battaglia che ha dovuto combattere da sola, mentre il mondo ammirava solo i suoi trionfi sportivi. Ma la sua è anche una storia di resilienza e vittoria. Crescendo, ha imparato a riconoscere il proprio valore al di là delle medaglie e delle prestazioni, abbracciando la sua autenticità e superando i demoni del passato. Federica Pellegrini è molto più di una nuotatrice straordinaria, è un’icona di forza e determinazione che ha affrontato i suoi demoni più oscuri per emergere ancora più forte e radiosa.

Impostazioni privacy