Doc – nelle tue mani, scontro tra due attori dietro le quinte: spunta l’allarmante verità

La fiction è sicuramente un successo di pubblico, specie in questa terza stagione, ma non tutti sanno che c’è stato uno scontro tra un attore e il regista dietro le quinte

Qual è il ricordo che sta bloccando Andrea Fanti, alias Luca Argentero, nella terza stagione di Doc – nelle tue mani? Questo è il dilemma che sta tenendo incollati al televisore, ogni giovedì, milioni di italiani appassionati del medical drama di RaiUno. Se, infatti, nella scorsa stagione, la fiction si era concentrata a raccontare gli effetti della pandemia da Covid sul policlinico milanese (di fantasia), in questa si è tornati più che mai in corsia, con casi da risolvere, e il grande dubbio su cosa stia bloccando il protagonista della serie di successo.

Allarmante retroscena di Doc - nelle tue mani
Doc – nelle tue mani, scontro tra due attori dietro le quinte: spunta l’allarmante verità-Credit ANSA – Ecodibasilicata.it

Non c’è però solo lui ad animare il reparto di medicina interna, anzi. Come ha detto anche Matilde Gioli, che in Doc interpreta la strutturata (e ‘fidanzata’ di Fanti) Giulia Giordano, uno dei personaggi più amati è sicuramente Riccardo Bonvegna, specializzando dalla gamba bionica a cui presta il volto Pierpaolo Spollon. L’attore padovano, una delle rivelazioni della fiction italiana degli ultimi anni, si è reso protagonista anche di un episodio increscioso dietro le quinte della serie.

Il retroscena con il regista: “Ecco perché mi ha sgridato”

Spollon, come ha ammesso lui stesso, è un vero e proprio tsunami. Lo è nella fiction, in cui con il suo sarcasmo riesce a sdrammatizzare anche le situazioni più difficile, lo è sul set, che anima con barzellette, guai e risate a crepapelle che, talvolta, sono un tantinello esagerati, per lo meno lo sono secondo il regista Giacomo Martelli.

Spollon doc 3 guai
Cosa ha fatto Spollon nel dietro le quinte di Doc – nelle tue mani-Credit ANSA- Ecodibasilicata.it

In un’intervista a TelePiù in concomitanza con la messa in onda della seconda stagione – in cui per altro ha perso la sua fidanzata Alba, interpretata dalla bellissima Silvia Mazzieri -, l’attore che fra qualche giorno compirà 35 anni ha raccontato che nel suo caso ha visto “un netto miglioramento ma a volte non mi trattengo. Tanto che per la prima volta il regista Giacomo Martelli mi ha sgridato perché un’attrice si sentiva in difficoltà per questa mia esplosività. E no, non stentiamo a crederlo.

Quanto a quello che potrebbe succedere nelle prossime otto puntate di Doc – nelle tue mani al suo personaggio: chi delle due specializzande riuscirà a conquistare il suo cuore? Chissà, non ci resta che continuare a guardare la serie per scoprirlo.

Impostazioni privacy