Doc – Nelle tue mani, problema inatteso per Luca Argentero: da non credere

La terza stagione di Doc – Nelle tue mani è appena iniziata, ma sul personaggio di Luca Argentero si è già riversato un problema inaspettato.

Nell’anno 2020, un nuovo fenomeno si è abbattuto sul nostro paese. Quel fenomeno ha un unico nome. O per meglio dire, un unico titolo: Doc- Nelle tue mani. La serie tv trasmessa su Rai Uno che vede protagonista Luca Argentero, infatti, è stata molto apprezzata dal grande pubblico fin dal suo esordio. E ciò l’ha resa uno degli sceneggiati di maggior successo degli ultimi anni.

Doc - Nelle tue mani
Problema inatteso nella serie “Doc – Nelle tue mani” -Credit ANSA- Ecodibasilicata.it

La seconda stagione, in quanto ad ascolti, di certo non è stata da meno, così come non lo è stata neanche la terza, la cui prima puntata è andata in onda, sempre su Rai Uno, lo scorso 11 gennaio. Per i prossimi giovedì, dunque, il professor Andrea Fanti del Policlinico Ambrosiano e tutta la sua squadra ci terranno compagnia, e puntata dopo puntata ci forniranno le risposte a tutte quelle domande che, fino a ora, sono rimaste in sospeso.

Nel corso di un’intervista rilasciata alla rivista Tv, Sorrisi e Canzoni, però, Luca Argentero ha rivelato un aspetto della serie che nessuno si sarebbe aspettato, neanche il suo personaggio, ma che già nella prima puntata, forse, il pubblico ha avuto modo di notare. Ecco, a tal proposito, quali sono state le affermazioni dell’attore.

“Doc – Nelle tue mani”: il problema che nessuno aveva considerato

Oramai tutti conosciamo la storia raccontata nella serie Doc – Nelle tue mani. La trama si basa sulla vita di Andrea Fanti, primario del reparto di medicina interna del Policlinico Ambrosiano di Milano. Dopo un colpo di pistola alla testa, Andrea ha perduto dodici anni della sua memoria, dimenticando alcuni avvenimenti più importanti che lo riguardano.

Doc cosa succede per il Dotto Fanti
Le considerazioni di Luca Argentero su Doc-Credit ANSA- Ecodibasilicata.it

Tra essi, la morte per arresto cardiaco di suo figlio Mattia, il divorzio da sua moglie Agnese – nonché direttore sanitario del Policlinico – e la sua relazione con una collega, la dottoressa Giulia Giordano.

A causa di questo incidente, inoltre, anche la carriera di Fanti subisce un grande cambiamento in quanto, inizialmente, non risulta più essere in grado di ricoprire la carica di primario. Dopo un lungo periodo trascorso a cercare di rimettere insieme i pezzi della sua vita e a recuperare, almeno in parte, l’esperienza perduta, all’inizio della terza stagione Andrea finalmente riesce a riappropriarsi della carica di primario la quale, però, nasconde non poche insidie.

A rivelarne una in particolare, nel corso di una recente intervista rilasciata a Tv, Sorrisi e Canzoni è stato proprio colui che nella serie veste i panni del protagonista Luca Argentero. “La storia di Fanti parte con entusiasmo, ma si rende conto in fretta che quel camice è una fonte inesauribile di problemi”, ha sottolineato l’attore.

“Perché il primario ha la responsabilità della sostenibilità economica del suo reparto, e la medicina è sempre più orientata al profitto invece che alla gestione del malato. Quindi quel camice è sì un grande ritorno, ma anche qualcosa di pesante da indossare.” Ci aspettano quindi delle puntate davvero interessanti da seguire senza perderci nulla.

Impostazioni privacy