Doc – Nelle tue mani 3, la rivelazione dell’attore: cosa succederà nella ‘sfera sentimentale’ di Riccardo

Come si evolverà la sfera sentimentale del giovane medico Riccardo Bonvegna. Riuscirà a superare il dolore per la morte della fidanzata?

L’ultima puntata di Doc – Nelle tue mani andata in onda lo scorso giovedì non ha deluso gli spettatori del medical drama più seguito della tv italiana. La fiction con Luca Argentero non ha fatto mancare i colpi di scena nella quinta puntata e le ultime tre di questa terza stagione promettono di non essere da meno.

Rivelazione di Spollon sulla sfera sentimentale di Riccardo Bonvegna
Nella terza serie di Doc Riccardo è ancora alle prese col dolore per la morte della fidanzata (Foto Facebook @DOC – Nelle tue mani) – ecodibasilicata.it

Il dottor Fanti proseguirà nella sua ricerca dei ricordi perduti e quello che affiorerà alla mente dal suo passato lo sconvolgerà a fondo. Ma anche un altro dei personaggi più amati di Doc avrà le sue gatte da pelare. Parliamo di Riccardo Bonvegna, il giovane tutor degli specializzandi del Policlinico Ambrosiano legato a doppio filo a Doc che anni prima gli salvò la vita a prezzo dell’amputazione della gamba.

Da allora i due sono stretti da un legame fortissimo. Ma cosa succederà al giovane medico interpretato da Pierpaolo Spollon, tornato in reparto dopo un periodo doloroso seguito alla morte della fidanzata Alba? Ne ha parlato lo stesso Spollon durante un’intervista al RadiocorriereTv. 

Il lato sentimentale di Riccardo Bonvegna: le rivelazioni dell’attore che lo interpreta

Come detto Riccardo ha passato momenti veramente difficili dopo la tragica morte di Alba, stroncata dagli effetti collaterali sul fegato di un antibiotico somministratole per debellare un batterio multiresistente che si era diffuso in reparto.

Doc 3 cosa succederà ai sentimenti di Riccardo Bonvegna
Riccardo Bonvegna è interpretato da Pierpaolo Spollon (Foto Ansa) – ecodibasilicata.it

Alba guarisce dal batterio ma non sopravvive all’intossicazione epatica dovuta agli effetti collaterali dell’antibiotico. La sua drammatica uscita di scena avviene davanti agli occhi increduli dei suoi colleghi e amici del Policlinico Ambrosiano e chiude la seconda stagione della fiction. Una morte che, inutile dirlo, segna particolarmente Riccardo che con Alba stava costruendo una storia d’amore tenera e resistente agli urti della vita. 

«Avevamo lasciato Riccardo emotivamente annullato – spiega Pierpaolo Spollon -, costretto a metabolizzare la morte della sua compagna con la quale era riuscito finalmente a trovare una stabilità emotiva dopo un duro periodo di confronto. Quando le cose sembravano sistemate, la vita ci ha messo lo zampino e il castello è crollato, costringendolo a trovare nuove soluzioni per sopravvivere a così tanto dolore».

L’attore aggiunge che Riccardo stavolta dovrà riconquistare una condizione personale e emotiva stabile, in modo da occuparsi dei suoi pazienti e anche di se stesso. Riccardo si è visto assegnare tre specializzandi del primo anno: Federico, Lin e Martina.

Soprattutto con Martina sembra esserci un feeling particolare, al punto che tra i due è scattato già un bacio. Ma la scintilla, almeno per il momento, non è diventata un fuoco e i due hanno deciso di restare semplicemente amici. Ma rimarranno davvero così? Per scoprirlo non rimane che vedere le ultime puntate della terza stagione. L’appuntamento con la sesta puntata di di Doc 3 è fissato a giovedì 22 febbraio alle 21:30 su Rai1. 

Impostazioni privacy