Dieta chetogenica, é vero che fa perdere peso entro 48 ore? Come funziona, la verità degli esperti

Perdere peso con la dieta chetogenica è possibile. Gli effetti sono visibili già dalle prime 24 -48 ore. Ma cosa c’è da sapere.

Un regime dietetico ad alto contenuto di grassi, moderato nelle proteine e con carboidrati molto ridotti. Questa è la dieta chetogenica. Proprio il processo di chetosi è alla base del successo e della buona riuscita di questa dieta. Quando si verifica che vi è una forte riduzione dei carboidrati, ecco che il corpo comincia a bruciare i grassi.

Dieta chetogenica e perdita di peso entro 48 ore
Dieta chetogenica e perdita di peso entro 48 ore: cosa c’è del vero? – Ecodibasilicata.it

Questo è importante per fare in modo che il corpo riesca a produrre quella energia necessaria. Scatta quindi la produzione di corpi chetonici. Ecco che nei primi giorni in cui si applica la dieta chetogenica si perde notevolmente peso, con una significativa perdita di acqua, ma bisogna comunque prestare attenzione.

Le fasi successive

In 24-48 ore nel corpo si esauriscono le riserve di glicogeno e quindi il corpo deve trovare delle alternative. La bilancia mostra una significativa perdita di peso immediatamente, ma attenzione. Dopo la fase di perdita di acqua il corpo inizia anche a bruciare i grassi. Ma è importante ricordare che per perdere peso bisogna comunque consumare meno calorie di quelle che il corpo utilizza sia per l’attività fisica che per quella quotidiana.

Dieta chetogenica e perdita peso entro 48 ore
La perdita di peso già dopo 24-48 ore, ecco come funziona – Ecodibasilicata.it

Quello che va detto è che la dieta chetogenica modifica il modo con cui il corpo utilizza l’energia. L’appetito è ridotto e si ha una sensazione di sazietà, proprio grazie sia alle proteine che ai grassi. Occhio alle calorie consumate, dato che vi possono essere delle controindicazioni importanti.

Se si verifica un deficit calorico troppo alto, questo porta a una perdita di massa muscolare e quindi anche il metabolismo si riduce. Invece un deficit calorico troppo basso rallenta oppure ferma la perdita di peso.

Fondamentale è concentrarsi sulla qualità delle calorie. Indispensabile è anche la consultazione con un nutrizionista, il dovuto riposo e la giusta attività fisica. Tutti elementi i quali fanno in modo che i risultati ci siano ma senza danneggiare la salute.

Ma quali sono i fattori che influenzano la perdita del peso? Innanzitutto per mantenere la chetosi è fondamentale rispettare la dieta. L’attività fisica è importante dato che facilita il tutto, questo lo abbiamo detto. Da non trascurare è l’importanza del metabolismo che varia da soggetto a soggetto e che influenza molto la buona riuscita della dieta e quindi la perdita del peso.

Ma i vantaggi della dieta chetogenica non sono solo quelli legati al peso,  vi è anche una glicemia ridotta e i trigliceridi migliorano. Non tutti possono avere dei benefici dalla dieta chetogenica, questo spiega il motivo per cui è sempre importante consultarsi con un medico nutrizionista prima di cominciare il percorso.

Impostazioni privacy