Conviene di più comprare o affittare casa nel 2024? Tutti gli aspetti da non sottovalutare

Ora che il nuovo anno è cominciato, è anche arrivato il momento di decidere il proprio passo successivo: meglio comprare o affittare?

Come ben sappiamo, ogni anno rappresenta un periodo a sé e, proprio per questo motivo, prima di effettuare un investimento o di prendere una decisione, è sempre importante informarsi e documentarsi. Così, infatti, non si rischierà di fare il passo più lungo della gamba e magari anche di commettere un errore.

Qual è la situazione immobiliare nel 2024
Meglio comprare o affittare? Cosa fare in base al mercato immobiliare – ecodibasilicata.it

Ma, soprattutto, è importante non basarsi su quelli che sono i dati relativi ad esempio all’anno che ci siamo lasciati alle spalle: i numeri e l’andamento del mercato, infatti, sono molto mutevoli e, di conseguenza, potrebbero andare incontro ad importanti variazioni nel giro di poco tempo.

Nello specifico, oggi abbiamo deciso di concentrarci proprio su quello che è il futuro imminente del mercato immobiliare. E, in particolar modo, di cosa ci conviene fare nel corso del 2024: se, dunque, è meglio affittare o comprare casa. Per scoprirlo, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi.

Casa, meglio affittare o comprare nel 2024?

Per fare un esempio, basti sapere che dopo un 2023 piuttosto deludente e soprattutto desolante da un punto di vista economico e immobiliare, la situazione sta ora per cambiare anche in modo notevole nel corso dell’anno da poco iniziato. Negli Stati Uniti, il periodo corrente non sembra essere il migliore per acquistare una casa, e proprio per tale ragione il consiglio degli esperti è quello di affittare un appartamento.

In quali casi è meglio comprare casa
Le previsioni, per il 2024, non sono particolarmente favorevoli – ecodibasilicata.it

Ma cosa possiamo dire invece nel caso del mercato italiano immobiliare? Ebbene, in realtà la situazione nel Bel Paese è forse un po’ più complessa da analizzare per quanto riguarda il suo andamento. Se negli Stati Uniti, infatti, la demarcazione tra affitto e acquisto di una casa è netta, non possiamo certo dire lo stesso per l’Italia.

Qui il 2024 non si presenta come un anno favorevole, né per quanto riguarda gli affittuari né per gli acquirenti. Certo, al momento possiamo senz’altro notare una diminuzione dell’inflazione e dunque anche della crisi economia che ci ha stretti in una morsa nell’ultimo periodo, ma secondo gli esperti potrebbe esservi un calo nella domanda di mutui.

Proprio per questo motivo, tirando le somme, il consiglio è senza dubbio quello di non lanciarsi in imprese che alcuni potrebbero definire “folli” vista la situazione, e soprattutto aspettare tempi migliori per quanto riguarda l’acquisto di una casa. Non c’è dubbio che le prospettiva che ci attendono per il 2025 abbiano tutte le premesse di presentarsi come più favorevoli.

Impostazioni privacy