Come riparare una piccola crepa o un buco sui tuoi mobili di legno senza usare lo stucco: trucco dei falegnami

Vuoi riparare una piccola crepa o un buco sui tuoi mobili di legno? Ecco come fare senza usare lo stucco.

Il legno è uno dei materiali più utilizzati nell’ambito dell’arredamento. La sua bellezza ed eleganza lo rendono un materiale di pregio che riesce a donare un aspetto lussuoso a qualsiasi mobile. Ad oggi trovare mobili in legno vero è davvero molto difficile. L’avvento di grandi negozi di mobili a basso costo che simulano l’effetto legno ha fatto si che la ricerca di mobili in legno massello diventasse sempre più difficile.

mobili legno rovinati
Come eliminare le crepe sui mobili di legno (ecodibasilicata.it)

Questo ha comportato un aumento esponenziale del costo dei mobili in legno vero, rendendoli un tipo di mobilio per pochi. Di conseguenza quando si ha la fortuna di avere dei mobili in legno è bene mantenerli in un buono stato, effettuando costante manutenzione. Il legno, infatti, per quanto bello è anche abbastanza suscettibile ai segni del tempo. Capita spesso, infatti, di trovare delle crepe o dei buchi nel legno che spesso non si sa come eliminare. Ecco allora un trucco da falegname che ti permetterà di risolvere il problema senza neanche l’utilizzo dello stucco.

Il segreto del falegname per riparare le crepe sui mobili di legno senza utilizzare lo stucco

Generalmente quando si trovano delle crepe sui mobili di legno si procede ad eliminarle con lo stucco da legno, che andrà a riempire gli spazi vuoti creati dalle crepe. Tuttavia, questo metodo è sostituibile con uno più economico e più facile da realizzare. Si tratta di un trucco usato da tempo dai falegnami che provvedevano ad eliminare i segni di usura del legno con del materiale che avevano in casa.

mobili con crepe e buchi
Manutenzione dei mobili in legno (ecodibasilicata.it)

Si prende della colla vinilica e della segatura recuperata dal legno da curare, mescolando e realizzando un impasto del tutto analogo allo stucco da legno, con la differenza del costo decisamente minore di questi due ingredienti. Per ottenere la segatura, anche detta polvere di legno, basterà utilizzare della carta vetro a grana sottile e passarla sul legno, così da ottenere la polvere di legno.

Successivamente si potrà passare alla stuccatura. Per farlo è bene utilizzare una spatola non troppo nuova o in plastica, poiché il filo troppo vivo potrebbe rovinare il legno. Ricordati di stuccare nelle ore più fresche della giornata, soprattutto se si è in estate, poiché il caldo potrebbe far asciugare l’acqua contenuta nella colla. In tal modo si eviterà di rischiare che lo “stucco” si stacchi quando poi si andrà a levigare il legno.

Impostazioni privacy