Come ottenere una casa popolare con la legge 104: la documentazione da presentare

Per ottenere una casa popolare è necessario rispondere a determinati requisiti e uno dei fattori considerati è la Legge 104.

Come sappiamo la casa popolare è riservata alle famiglie o persone che hanno problemi economici o altri disagi, come la disabilità, e allo stesso modo la Legge 104 consente agli invalidi di ottenere diversi benefit su molti comparti.

si ha diritto alla casa popolare con la 104
Il diritto all’alloggio è ottenibile anche attraverso la 104  (ecodibasilicata.it)

Non c’è, in realtà, un netto collegamento tra la casa popolare e le agevolazioni previste dalla 104, e l’invalido civile non ha diritto assoluto a ottenere l’alloggio, ma ci sono molte possibilità che ciò avvenga. Ecco perché.

Con la Legge 104 si può avere la casa popolare? Ecco quando e perché

Le case popolari, come accennato poco sopra, sono destinate a famiglie o individui che hanno difficoltà a trovare un alloggio pagando l’affitto tradizionale, e ciò può accadere per diversi motivi.

con la 104 si ottiene la casa popolare
La Legge 104 offre numerosi tipi di aiuto (ecodibasilicata.it)

Le persone interessate ad ottenere una casa popolare devono fare la domanda al proprio Comune di appartenenza, ma spesso sono i servizi sociali che individuano i candidati, perché magari seguono già persone in difficoltà.

La richiesta però va effettuata formalmente, e una volta espletate le procedure di routine, il nome del soggetto sarà inserito in una graduatoria. Le assegnazioni andranno proprio in base a tale graduatoria. Di conseguenza possiamo intuire che chi ottiene un maggior punteggio ha più probabilità di avere la casa popolare.

Nei punteggi si va sicuramente a considerare se una persona è disabile, e ancora di più se ha la 104, perché i benefici della legge vengono concessi a chi ha un grave handicap, fisico o mentale. Oltre a questo parametro saranno considerati anche il numero di componenti, se ci sono minori e/o minori disabili e ovviamente anche l’ISEE. Le regole per l’assegnazione delle case popolari, nonché la disponibilità delle stesse, variano poi da Comune a Comune e da Regione a Regione.

Una volta che il soggetto ha raggiunto un punteggio più alto, magari anche per via della disabilità, sarà assegnato all’alloggio popolare. Bisogna ricordare però che la casa non sarà mai completamente gratuita, perché verrà richiesto il pagamento di un affitto mensile. La cifra viene stabilita di caso in caso, proprio guardando le possibilità economiche del nucleo familiare.

In conclusione, con la Legge 104 non si ha diritto automatico alla casa popolare, ma si ottiene semplicemente un punteggio più alto rispetto ad altri richiedenti, sempre considerando che comunque di fattori ne vengono considerati diversi.

Impostazioni privacy