Bonus trasporti gennaio, la novità per chi non lo ha ricevuto: bisogna essere veloci

A gennaio arriva il nuovo bonus trasporti, con novità in arrivo per chi non l’ha ancora ottenuto. Ecco tutti i dettagli e come riceverlo.

Il bonus dei trasporti pubblici è il contributo fornito per tutti gli iscritti ad abbonamenti di servizi di trasporto pubblico e ferroviario nazionale (che abbiano dichiarato un reddito IRPEF sotto ai 20.000 euro nel 2023).

Arriva il nuovo bonus trasporti a gennaio
È in arrivo il nuovo bonus trasporti a gennaio, ecco come richiederlo (ecodibasilicata.it)

Il buono in questione copre fino al 100% della spesa, in base al contesto. Ogni beneficiario ha diritto a un bonus trasporti al mese fino a 60 euro e fino a esaurimento risorse. Ecco tutti i dettagli.

Il bonus spetta, nello specifico, alle persone fisiche che rispettano due requisiti. Il primo, come già citato, è aver dichiarato un reddito personale IRPEF entro i 20.000 euro nel 2023. Si valuterà quindi il reddito, e non l’ISEE. Il secondo requisito è avere attivo o avere intenzione di attivare un abbonamento per i servizi di trasporto pubblico, che sia locale, regionale o interregionale.

In poche parole, il bonus è dedicato ai servizi di trasporto ferroviario nazionale. Il bonus è rivolto a studenti, lavoratori, pensionati e tutti i cittadini che utilizzano i mezzi pubblici, purché rientrino nei limiti di reddito menzionati.

Nuovo bonus trasporti a gennaio: come richiederlo

Come già accennato, l’abbonamento sarà nominativo e utilizzabile per l’acquisto di un unico abbonamento (annuale, mensile o relativo a più mensilità) per servizi di trasporto pubblico o per servizi di trasporto ferroviario nazionale. Ricordare che si potrà scegliere un solo voucher, quindi solo un abbonamento avrà diritto al bonus.

Ecco tutte le informazioni per richiedere il bonus trasporti a gennaio
Ecco tutte le informazioni per richiedere il bonus trasporti a gennaio – (ecodibasilicata.it)

Il buono vale per il mese solare di emissione, e si potrà scegliere di acquistare un abbonamento annuale con uno sconto di 60 euro o usarlo ogni mese per comprare un abbonamento al mese. Quindi se un cittadino ottiene il bonus il 2 gennaio 2024 potrà usarlo solo fino al 31 gennaio, e non potrà “tenerlo da parte” per il mese di febbraio.

Per richiedere il bonus, il cittadino dovrà presentare domanda online sul portale del Ministero del lavoro. Si può presentare istanza a titolo personale o per un minore registrandosi tramite SPID livello 2 o Carta d’Identità Elettronica.

Durante la registrazione bisognerà fornire le dichiarazioni sostitutive di autocertificazione con tutte le informazioni relative al bonus trasporto. Bisognerà anche specificare l’importo del buono richiesto, comunque non superiore ai 60 euro. Una volta completato il processo riceveremo un codice QR da presentare in biglietteria al momento dell’acquisto dell’abbonamento.

Impostazioni privacy