Bonus patente da 2500 euro: si può già chiedere il forte rimborso

Il bonus patente nel 2023 ha riscosso molto successo ed è stato rinnovato anche per il 2024. Ecco come sfruttarlo.

Il bonus in questione è dedicato ai giovani che potranno così avere una chance lavorativa in più. Infatti il benefit serve ad aiutare economicamente i soggetti che conseguiranno la patente e le abilitazioni professionali come autotrasportatore.

cos'è il bonus patente 2024
Il bonus patente è stato rinnovato anche per il 2024  (ecodibasilicata.it)

Sappiamo che questo tipo di patente e abilitazione costa molto caro, ma al tempo stesso che permette alle persone di avviare un’attività o di trovare lavoro più facilmente, visto che gli autotrasportatori sono richiestissimi.

Come funziona il bonus patente 2024, requisiti e come richiederlo

Abbiamo detto che questo speciale benefit è riservato ai giovani, e infatti l’età ammessa per l’accesso al bonus patente è non oltre i 35 anni.

chi può chiedere il bonus patente
Il bonus patente è riservato ai giovani fino a 35 anni  (ecodibasilicata.it)

L’agevolazione viene erogata sotto forma di voucher, che arriva anche fino a 2500 euro, e consente agli interessati di prendere la patente speciale per i mezzi pesanti.

Si chiama anche “buono patente autotrasporto” e la cifra concessa è pari all’80% della spesa sostenuta per chi consegue la patente e l’abilitazione alla guida professionale (CQC); la certificazione CQC (Carta di Qualificazione del Conducente) abilita alla conduzione di mezzi pesanti che hanno massa superiore (a pieno carico) a 3,5 tonnellate, dedicati al trasporto di merci e persone.

Il tetto massimo rimborsabile è fissato in 2500 euro. Il voucher può esser utilizzato per le spese sostenute dal 1 luglio 2022 fino al 31 dicembre 2026. 

Grazie a questo bonus, contenuto nel Decreto Infrastrutture 2022 e per il quale sono stati stanziati più di 25 milioni di euro, i giovani potranno contare su una chance lavorativa maggiore.

Per ottenere il bonus, gli interessati devono essere idonei, e in particolar modo:

  • essere cittadini italiani ed europei;
  • avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni;
  • avere tutti i requisiti stabiliti dal Codice della Strada per la guida dei mezzi pesanti.

A breve saranno riaperte le modalità telematiche per la presentazione delle domande. Chi è interessato può già sapere che la richiesta va effettuata online al sito ufficiale patentiautotrasporto.mit.gov.it previo accesso con SPID, CIE o CNS e registrandosi.

Una volta accertati i requisiti e accettata la domanda, l’interessato riceverà il voucher, che andrà attivato entro 60 giorni dall’emissione. Se non si attiva entro questo lasso di tempo, il bonus si blocca automaticamente.

Non resta dunque che approfittare di questa occasione, perché negli ultimi anni la domanda di autotrasportatori è aumentata esponenzialmente e questo tipo di lavoro può far guadagnare molto bene.

Impostazioni privacy