Bonus di 4mila euro, ma devi chiederlo

Puoi ottenere un bonus dell’importo di 4mila euro ma devi affrettarti a fare richiesta o perderei tutto. Vediamo cosa devi fare.

Interessantissimo bonus in arrivo: puoi avere anche oltre 4000 euro. Ma non c’è tempo da perdere: devi fare richiesta per ottenere quest’agevolazione. vediamo di che cosa si tratta.

bonus 4000 euro
Puoi avere un bonus da 4000 euro/Ecodibasilicata.it

4000 euro per la maggior parte degli italiani rappresenta molto più di uno stipendio: in gran parte dei casi tale cifra corrisponde ad più di due due mensilità considerando che, attualmente gli stipendi medi si aggirano intorno a poco più di 1500 euro al mese.

Immagina di poter ottenere più di 4000 euro senza lavorare ma facendone semplicemente richiesta? No, non è un sogno: è tutto vero. Molte persone, non lo sanno, ma avrebbero diritto ad un bonus il cui importo può superare i 4000 euro. Tuttavia quest’agevolazione deve essere richiesta dal lavoratore oppure si rischia di perdere tutto.

Bonus da 4000 euro: che cos’è e a chi spetta

Non perdere tempo perché potresti avere diritto ad un bonus di 4000 euro. Il sussidio però deve essere richiesto o rischi di perdere ciò che ti spetterebbe di diritto. Vediamo tutto nei dettagli.

bonus 4000 euro, requisiti
Ecco a chi spettano 4000 euro di bonus/Ecodibasilicata.it

A differenza dei lavoratori autonomi che ricevono lo stipendio lordo e poi devono provvedere da sé al pagamento delle imposte, i lavoratori dipendenti ricevono lo stipendio al netto delle tasse. Tuttavia, in fase di dichiarazione dei redditi, grazie alle spese che si possono portare in detrazione, ricevono indietro una parte di ciò che hanno pagato l’anno precedente.

Oltre alle detrazioni per le spese sostenute, al lavoratore dipendente spettano una serie di detrazioni di altro tipo che, sommate, possono fargli avere indietro ben 4645 l’anno. Parliamo, ad esempio, delle detrazioni per chi ha figli con più di 21 anni ancora a carico oppure il coniuge a carico.

Se un lavoratore dipendente con un reddito annuo fino a 15.000 euro ha a suo carico un figlio con più di 21 anni – al di sotto no perché fino a 21 anni si beneficia già dell’Assegno unico – e il coniuge – allora avrà diritto a:

  • 690 euro di detrazioni per coniuge a carico;
  • 800 euro di detrazioni per figlio a carico.

Le detrazioni totali spettanti avrebbero un importo pari a 3.445 euro a cui aggiungere, poi, il trattamento integrativo che spetta ai redditi più bassi e che corrisponde a di 1.200 euro l’anno. Pertanto, in totale, tale lavoratore riceverà  4.645 euro l’anno.

Nel caso in cui i figli con più di 21 anni a carico fosse più di uno, il valore del bonus aumenterà ulteriormente. Con due figli over 21 a carico, ad esempio, il lavoratore riceverà ben 5491 euro. Stesso discorso anche se, anziché due figli, il dipendente avesse a carico un fratello, un nipote o un suocero.

Per ottenere questo beneficio, però, è necessario fare richiesta direttamente al datore di lavoro. Occorre presentare  il foglio delle detrazioni fiscali in cui richiedere le detrazioni da lavoro dipendente e quelle per coniuge e figlio a carico e, sempre nello stesso modulo, si può richiedere anche il trattamento integrativo per un totale mensile di circa 387 euro mensili.

 

Impostazioni privacy