Bollette, ancora aumenti: prezzo del gas in rialzo, come tutelarsi subito per evitare il peggio

Continua ad aumentare il prezzo del gas sul mercato di Amsterdam: ecco cosa fare per evitare aumenti in bolletta.

Con l’arrivo del freddo è tornato a salire il prezzo del gas sul mercato di Amsterdam. I future Ttf, benchmark del prezzo del gas nel Vecchio Continente, hanno chiuso le contrattazioni in rialzo dell’3,1% a 39,31 euro al megawattora sul mercato di Amsterdam. Si  tratta dell’ennesimo aumento che conferma la tendenza al rialzo del prezzo del gas nel Vecchio Continente.

Bolletta gas
Aumenta la bolletta del gas: il motivo (Ecodibasilicata.it)

Per i prossimi mesi si prevede un aumento che va dall’8 al 9% sulla bolletta del gas. In particolare il presidente di Nomisma Energia, Davide Tabarelli, prevede un aumento dell’8% della tariffa del gas sul mercato tutelato, rispetto a settembre, a 1,02 euro al metro cubo. Per una famiglia tipo che consuma 1400 metri cubi all’anno, la maggior spesa sarà di 105 euro all’anno.

Aumento del costo del gas: il motivo e come fare per tutelarsi

Ad avere un impatto negativo sul prezzo del gas e sul suo aumento è senza ombra di dubbio lo scenario mediorientale con la guerra tra Israele e Palestina. Tale scenario spingerà al rialzo la quotazione del gas anche nel mercato italiano con il conseguente aumento delle bollette per cittadini ed imprese.

Bolletta gas
Aumenta la bolletta del gas: il motivo (Ecodibasilicata.it)

Mentre si respira aria di aumenti per quanto riguarda la bolletta del gas, slitta ancora una volta in Consiglio dei Ministri la presentazione del Dl energia. Il provvedimento contiene tre punti fondamentali: la fine del mercato tutelato, fissato al 10 gennaio 2024 per il gas e al 1° aprile per l’elettricità. Le scadenze non possono essere prorogate, perché rientrano fra gli impegni presi con la Ue per il Pnrr.

Secondo punto da sciogliere è quello che riguarda le concessioni per l’idroelettrico dal momento che l’UE insiste per metterle tutte a gara mentre il governo vorrebbe favorire in qualche modo le aziende che gestiscono impianti da anni. Infine il terzo punto da definire riguarda il progetto di un polo industriale al Sud per l’eolico offshore. Un investimento da 420 milioni di euro dal 2024 al 2026 (fondi che non rientrano nel Pnrr), articolato su due porti del Mezzogiorno.

Visto ancora lo scenario nazionale incerto per quanto riguarda il Dl energia, il Codacons ha chiesto al governo di prorogare la fine del mercato tutelato dell’energia prevista per gennaio. Inoltre il Codacons ha sottolineato che sui prossimi rialzi delle tariffe gas pesa in modo evidente la guerra scoppiata in Israele.

Visti gli aumenti, non possiamo che suggerire alcuni modo per risparmiare sui costi della bolletta del gas. Innanzitutto isolate la casa per ridurre la dispersione di calore; usate poi elettrodomestici a basso consumo che permettono di risparmiare energia e denaro. Ricordate poi di ridurre i consumi di acqua calda: la produzione di acqua calda è uno dei principali fattori di consumo di gas.

Impostazioni privacy