Basilicata: gli itinerari di trekking più belli sul monte Pollino

Ami il trekking? Allora ecco due percorsi speciali, tra la natura incontaminata della Basilicata e i paesaggi mozzafiato del monte Pollino.

Il Parco Nazionale del Pollino, un gioiello naturalistico che si estende tra le regioni della Calabria e della Basilicata, è un vero e proprio paradiso: con i suoi 192.556 ettari, è la riserva naturale più estesa d’Italia, nonché Patrimonio dell’Umanità UNESCO grazie alla sua ricca biodiversità.

Trekking sul monte Pollino: i percorsi più belli
Trekking sul monte Pollino: i percorsi più belli – (ecodibasilicata.it)

E se il trekking è la tua passione, ti interesserà sapere che qui troverai due percorsi davvero speciali, che ti daranno modo di scoprire posti incantevoli, alberi secolari e sentieri suggestivi. Vediamoli subito!

Trekking nella natura incontaminata: alla scoperta delle Faggete Vetuste e il Pino Loricato

Da chi si avvicina per la prima volta all’escursionismo a chi è già un esperto del trekking, il Pollino offre percorsi adatti a qualsiasi livello, permettendo a tutti di vivere emozioni uniche nella natura incontaminata. Ecco allora i due percorsi più suggestivi, da fare assolutamente!

Basilicata, ecco gli itinerari più suggestivi
Basilicata, ecco gli itinerari più suggestivi (ecodibasilicata.it)
  • Percorso 1: da Cozzo Ferriero
    Il sentiero che si dirige dal Rifugio Fasanelli, situato tra le antiche faggete di Cozzo Ferriero e Coppola di Paola nel Pollino, è uno dei più incantevoli percorsi escursionistici, che invita a scoprire la selvaggia bellezza del Parco, dove maestosi alberi e un fitto sottobosco riflettono la ricchezza della biodiversità. Dalla cima, è possibile addirittura cogliere le Isole Eolie, con un paesaggio davvero mozzafiato. Ma attenzione: data la scarsa segnaletica lungo tutto il tragitto, è consigliabile avventurarsi sempre con la compagnia di una guida esperta!
  • Percorso 2: il Giardino degli Dei
    Il Giardino degli Dei è il regno del maestoso Pino Loricato, vero simbolo del Parco. Questo percorso parte dal Santuario di Nostra Signora del Pollino, fino a San Severino Lucano, attraversando faggi secolari e le gole del Fosso Carceri. Il sentiero continua sul crinale della Serretta della Porticella, fino a raggiungere la vetta della Serra di Crispo. Si giunge infine al Pianoro di Vaquarro, ammirando una faggeta fittissima, chiudendo così in bellezza il viaggio: lascia davvero a bocca aperta.

Insomma, gli itinerari di trekking nel Parco Nazionale del Pollino sono un’esperienza straordinaria davvero imperdibile. Se quindi desideri immergerti nella natura incontaminata e scoprire la ricchezza di biodiversità della Basilicata, il monte Pollino si conferma senza dubbio come una destinazione davvero imperdibile, un viaggio tra i paesaggi più belli, che solo l’Italia può offrire.

Impostazioni privacy