Basilicata da scoprire: la leggenda del fantasma del Castello di Lagopesole

La Basilicata non solo è una terra ricca di bellezze, ma anche di interessanti leggende che la rendono ancora più affascinante. Eccone una.

Se per queste vacanze di Natale si è deciso di recarsi in Basilicata, bisogna sapere che ci sono tante cose da poter visitare. Sicuramente, la prima cosa da fare è recarsi a visitare i meravigliosi sassi di Matera, oltre che Matera stessa e tantissimi luoghi di cultura e arte. Tra questi troviamo anche il Castello di Lagopesole, che è avvolto da una straordinaria leggenda.

leggenda del castello di Lagopesole
Il fantasma di Elena degli Angeli (ecodiBasilicata.it)

Infatti, possiamo affermare che in ogni paese in cui ci si reca ci sono delle leggende che lasciano davvero a bocca aperta. Tra l’altro, la Basilicata è ricchissima di queste leggende, basti pensare alla storia di Isabella Morra, nota al grande pubblico grazie alla fiction Rai “Imma Tataranni – Sostituto procuratore”. Ma, detto questo, passiamo alla leggenda del castello.

Leggende e fantasmi al Castello di Lagopesole, la storia di Elena degli Angeli

La storia narra attorno alla figura di Elena degli Angeli, ricordata, al giorno d’oggi, come una donna bellissima e moglie di Manfredi di Svevia, figlio di Federico II di Svevia. All’interno di questo castello la giovane donna visse i momenti indimenticabili della sua vita, colmi di felicità. Ma è anche qui che il suo spirito è ancora imprigionato ed alla ricerca dei figli e del marito.

Elena degli Angela in realtà si chiamava Elena Ducas. Nonostante il castello fu, inizialmente, il teatro della sua felicità, divenne, ben presto, anche il luogo in cui viene imprigionata. Secondo la leggenda, quando è l’ora del tramonto e le torri del castello si colorano di rosso, si sente un pianto davvero struggente che irrompe nel silenzio dell’edificio.

il fantasma del castello di lagopesole
il fantasma del castello di Lagopesole (ecodibasilicata.it)

Un amore che non riuscirà mai a ricongiungersi quello tra Elena e Manfredi

Questo pianto è accompagnato da una figura, precisamente un’ombra che vaga per le stanze del castello: stiamo parlando del fantasma di Elena. Il suo fantasma si aggira per tutto il castello alla ricerca dell’amato marito che spera di poter abbracciare ancora una volta con la luna piena in cielo.

Tuttavia, in questa storia così struggente, Elena non è la sola desiderosa di abbracciare il consorte, in un certo senso. Lo spirito di Manfredi, il quale morì nella battaglia di Benevento nel 1266, vaga anche lui nelle campagne di Lagopesole, che si trovano proprio accanto al Castello. Manfredi porta con sé un mantello verde ed in sella ad un maestoso cavallo bianco. Sebbene entrambi gli spiriti si cerchino, non si sa se ritorneranno a ricongiungersi.

Impostazioni privacy