Assegno Sociale e Pensione Sociale 2024: come ottenerli e quanto valgono

In che modo l’Assegno Sociale per la terza età sostituisce la pensione sociale, chi può beneficiarne e come richiederlo: ecco i dettagli.

Le cittadine ed i cittadini italiani che, raggiunta l’età della pensione, si trovino in condizioni economiche di difficoltà, possono avanzare la domanda di ottenimento dell’Assegno Sociale. Si tratta di una misura economica di sostegno al reddito personale, introdotta in sostituzione della Pensione Sociale e dedicata ai contribuenti per i quali è previsto un trattamento pensionistico non sufficiente a garantire un tenore di vita dignitoso.

Assegno Sociale: cos'è, chi può richiederlo e come
La soglia massima erogabile per il 2023 è stata pari a 503,27 Euro (ecodibasilicata.it)

L’Assegno è una misura di tipo cumulabile, ovvero è possibile beneficiarne insieme al trattamento pensionistico, dal contributo variabile annualmente in base all’inflazione ed al costo della vita ed erogato mensilmente per un totale di 13 mensilità. I contribuenti con reddito pari a zero, sia nella condizione di individui singoli sia di coniugati, beneficiano del massimo erogabile, pari per il 2023 a 503,27 Euro al mese che, stando alle previsioni, rimarrà pressoché la stessa cifra anche per il 2024.

Per gli altri contribuenti, invece, verrà erogata una cifra commisurata al reddito percepito, sulla base di specifici limiti reddituali nonché del rispetto dei requisiti necessari per l’ottenimento. I quali, per l’anno in corso 2024, sono stati aggiornati rispetto al 2023 e non includono la necessità di presentare la certificazione ISEE, ovvero l’indicatore della situazione economica equivalente: scopriamo insieme quali sono.

I requisiti per ottenere l’Assegno Sociale e come farne richiesta

I requisiti definiti per l’anno 2024 che consentono di beneficiare dell’Assegno sociale sono quattro, a partire dall’età anagrafica che deve essere pari o superiore ai 67 anni. Inoltre occorre essere cittadini italiani, comunitari o extracomunitari residenti in Italia da almeno 10 anni ed in possesso di regolare permesso di soggiorno UE in corso di validità.

Assegno Sociale: vediamo cos'è, chi può richiederlo e come
Il diritto all’Assegno decade nel caso vengano a mancare i requisiti necessari durante l’anno di percezione  (ecodibasilicata.it)

Ancora, è necessario possedere dimora abituale e residenza effettiva in Italia e, in termini di reddito, non superare il valore dell’Assegno Sociale su base annua per gli individui singoli e non superarlo per l’ammontare complessivo del doppio del suo valore per gli individui coniugati. Come dicevamo, per ottenere l’Assegno non occorre presentare la certificazione ISEE.

Soddisfatti i requisiti, ecco che quindi è possibile avanzare la domanda di ottenimento: per farlo, occorre seguire la procedura semplificata sul portale ufficiale dell’INPS, ente erogatore dell’Assegno, oppure avanzarla per via telefonica contattando il numero 803 164 da rete fissa o 06 164 164 da rete mobile. Il diritto all’Assegno decade nel caso vengano a mancare i requisiti necessari durante l’anno di percezione.

Impostazioni privacy