Assegno di Inclusione, sono in arrivo i pagamenti: ma non per tutti

Finalmente inizia l’invio degli importi per quanto riguarda l’Assegno di Inclusione, ma i pagamenti non saranno per tutti.

Questa settimana vedrà l’arrivo di numerosi pagamenti relativi all’Assegno di Inclusione. Si tratta della misura economica che il governo ha adottato per sostituire interamente il Reddito di Cittadinanza.

assegno inclusione pagamenti
Non tutti riceveranno il pagamento dell’assegno di inclusione in tempo – Ecodibasilicata.it

Questo mese, infatti, sarà davvero molto importante per tutti coloro che hanno fatto richiesta per poter ricevere il denaro da parte dello Stato e aspettano di sapere quando arriverà. Tuttavia, nonostante per molti contribuenti siano in arrivo i pagamenti, non tutti riceveranno gli importi previsti dall’Assegno di Inclusione. Ecco di chi si tratta.

Chi sono gli esclusi dal pagamento dell’Assegno di Inclusione

Venerdì 15 marzo verrà consegnata a moltissimi contribuenti italiani la Carta di Inclusione. Si tratta di una prepagata in cui è presente l’importo relativo alla mensilità a cui si ha diritto. La riceveranno coloro che hanno fatto la richiesta durante il mese di febbraio e chi ha dovuto aspettare la decisioni dell’Inps riguardo i controlli relativi alla domanda precedentemente inviata. Tuttavia, non tutti riceveranno immediatamente il pagamento dell’Assegno di Inclusione. Ci saranno alcuni cittadini che verranno esclusi.

L’importo viene erogato nel mese successivo rispetto a quello in cui è stata fatta domanda. Tuttavia deve essere stato sottoscritto in tempo il Patto di attivazione digitale sull’apposita piattaforma Siisl. Questo vuol dire che il 15 marzo 2024 riceveranno il pagamento coloro che hanno inviato la domanda e realizzato il Pad tra il 1° e il 29 febbraio 2024.

assegno inclusione esclusi
Ecco chi non riceverà il pagamento per l’assegno di inclusione – Ecodibasilicata.it

Inoltre, anche coloro che hanno inviato la domanda entro il 31 gennaio, ma che hanno sottoscritto il Pad in un successivo momento, entro la fine del mese di febbraio. La Carta di Inclusione in questo caso verrà corrisposta il 15 marzo, così come la prima mensilità dell’Assegno. Il pagamento successivo verrà invece erogato venerdì 26 aprile.

Tuttavia, è bene ricordare che il successo del pagamento dipende dall’esito positivo della fase istruttoria. Non sempre infatti l’Inps termina in tempo i controlli sulla domanda e questo potrebbe rimandare l’arrivo del primo pagamento. Se l’esito positivo arriva dopo il mese di febbraio, allora il contribuente dovrà aspettare il mese successivo a quello di marzo.

Questo vuol dire che, in caso di esito positivo arrivato entro il mese di marzo, il pagamento avverrà il 16 aprile del 2024. La consegna della carta presso gli uffici di Poste Italiane avverrà quel giorno e vi sarà caricata già la mensilità del mese di marzo. Il pagamento di aprile potrebbe invece essere caricato entro il 26 dello stesso mese.

Impostazioni privacy