Anziché usarla per le pennette, provala sul materasso: grazie alla vodka non comprerai più i detersivi

La vodka non è ottima soltanto in cucina ma anche nel resto della cosa. Ecco come usarla per pulire addirittura il materasso.

Tra le bevande più versatili al mondo c’è senz’altro anche la vodka. Utilizzata come base per moltissimi cocktail gustosi e rinfrescanti, questo alcolico trova innumerevoli riutilizzi anche nell’ambiente domestico.

vodka materasso
Come usare la vodka in casa? – (ecodibasilicata.it)

Negli anni ’80 e ’90 in Italia ha preso piede una ricetta tanto semplice quanto apprezzata: le pennette alla vodka. Questa prelibatezza ha aperto la strada al rinomato alcolico di origine russa, che è entrato nell’ambiente domestico dando vita ad una ricetta amatissima. Eppure la vodka non è ottima solo per cucinare!

In pochissimi sanno che la vodka può essere utilizzata non solo in cucina o per preparare drink, ma anche per le pulizie di casa. Grazie alle sue proprietà chimiche di cui in pochi sono a conoscenza, questo liquido incolore riesce a pulire a fondo come nessun altro detersivo riesce a fare. Ma come utilizzare la vodka per le pulizie domestiche?

Vodka, come si usa per pulire in casa?

Secondo quanto riportato da noticiasaominuto.com, la vodka è perfetta per pulire tutta la casa, ma si presta benissimo per la cura dei materassi. Grazie alla sua componente alcolica, infatti, la vodka fa da disinfettante, eliminando così germi e batteri che si annidano anche negli angoli più nascosti. Basta munirsi di uno spruzzino nel quale versare la vodka e vaporizzare poi il liquido sulle superfici da pulire. L’alcool evapora gradualmente e senza lasciare odore, disinfettando la superficie in profondità.

materasso vodka
Spruzzare la vodka sul materasso senza lenzuola – (ecodibasilicata.it)

Per quanto riguarda i materassi, gli esperti consigliano sempre di prendersene cura. La bevanda può essere spruzzata direttamente sulla superficie senza le lenzuola, e lasciar evaporare completamente. Attenzione, però, alla pulizia generale. Infatti, non basta utilizzare la vodka per disinfettarli (pur essendo molto efficace), ma i materassi andrebbero puliti ogni 3 mesi, per evitare che si accumuli troppa sporcizia.

Quello di utilizzare la vodka per pulire è un antico “rimedio della nonna”, che si tramanda di generazione in generazione. Eppure non sempre i metodi fai-da-te sono l’ideale per pulire in modo sicuro ed efficace. Capita spesso, infatti, di imbattersi in false credenze che vorrebbero alcuni ingredienti come il bicarbonato di sodio o l’aceto di mele ottimi per pulire. Alcuni di questi rimedi, però, non sono efficaci come si pensa e bisogna fare attenzione a non rovinare le superfici irrimediabilmente.

I sopracitati bicarbonato e aceto, ad esempio, non sono dei validi alleati nelle pulizie. Il primo non mantiene le promesse di un bucato bianco e splendente, mentre il secondo è troppo aggressivo e, a lungo andare, rovina le superfici.

Impostazioni privacy