Anziché ridurre le quantità di cibo, controlla il metabolismo: non perderai mai peso se sottovaluti questi segnali

Sei sempre a dieta, ma non riesci a dimagrire anche se mangi pochissimo? Ecco come fare per perdere peso controllando il metabolismo.

Spesso non riuscire a dimagrire non è sintomo di una dieta errata, o di mancanza di impegno. Probabilmente se siete sempre a dieta, ma non riuscite a perdere peso il motivo è che avete il metabolismo lento. Ecco come fare per saperlo tenendo sotto controllo questi segnali.

come conoscere il metabolismo
Anziché ridurre le quantità di cibo, controlla il metabolismo: non perderai mai peso se sottovaluti questi segnali-Ecodibasilicata.it

Il metabolismo è una condizione legata al funzionamento del nostro organismo. Quando inseriamo cibo nel nostro corpo avvengono infatti delle reazioni chimiche e fisiche che permettono di produrre energia, ma alle volte questo man mano rallenta. Le cause sono diverse, ma ci sono anche dei fattori che ci aiutano a capire che il metabolismo sta rallentando. Scopriamo di quali si tratta.

Metabolismo lento, ecco i 6 segnali che permettono di tenere la situazione sotto controllo

Quando il metabolismo rallenta infatti ogni dieta che iniziamo sembra non faccia alcun effetto. Se riscontriamo questo problema allora potrebbe essere utile osservare alcuni cambiamenti. Come fare per riconoscere il metabolismo lento? Ce lo dice la nutrizionista Alice Carnevale che elenca i 6 segnali da tenere sotto controllo per sapere come individuare questo problema.

segnali del metabolismo lento
I 6 segnali per capire se abbiamo il metabolismo lento-Ecodibasilicata.it

In primo luogo quando il metabolismo rallenta tendiamo ad avere una bassa temperatura corporea quindi anche piedi e mani tendenzialmente freddi e di intolleranza al freddo. Se prestiamo attenzione a questo segnale possiamo accorgercene subito.

Il secondo segnale è proprio la difficoltà a perdere peso e la facoltà nel prenderlo. Terzo segnale è la stanchezza cronica e il continuo calo di energia ovvero fare fatica a svolgere qualsiasi operazione. Anche la difficoltà nel svegliarsi al mattino è un segnale d’allarme.

Altro cambiamento è la diminuzione libido quindi mancanza di voglia di avere rapporti intimi. Quinto segnale la digestione lenta e la stitichezza. E infine il sesto segnale è la difficoltà a costruire una massa muscolare solida. Questi segnali non vanno sottovalutati e dipendono ovviamente dall’età, da squilibri ormonali e dalla sedentarietà, ma possono migliorare in alcuni modi.

Sicuramente una dieta sana con un introito calorico non eccessivo è il primo passo da fare. Inoltre fare attività fisica e incrementare il tono muscolare con la massa magra è fondamentale per migliorare anche l’energia. Per cui ampio spazio all’allenamento con i pesi. Infine un aiuto può provenire dall’utilizzo di integratori. Ovviamente prima di fare qualsiasi cambiamento alla tua dieta chiedi sempre consiglio al tuo medico curante.

Impostazioni privacy