Lauria e Nemoli: la comunità come memoria