Lauria, toni molto duri nei comizi elettorali

E’ un confronto vero quello che si sta sviluppando a Lauria tra le liste scese in campo per la campagna elettorale. Ovviamente questa impostazione espone a qualche rischio dialettico in più, si è a volte sopra le righe, ma almeno fino a questo momento, non si è giunti  all’offesa o all’ingiuria gratuita.

Comunque non vengono risparmiati colpi. La questione centrale, provando a sintetizzare al massimo è la seguente:  lo schieramento di Rossino evidenzia la stagnazione ed i passi indietro di Lauria da addebitarsi alla classe dirigente guidata da 40 dai Pittella.

La lista del senatore  nei comizi invece valorizza quanto fatto di buono in questi anni, facendo leva anche su alcuni aspetti della  prestigiosa tradizione politica cittadina ormai quasi cancellati; Pittella si spinge ad evidenziare una serie di idee che verranno portate avanti se il risultato elettorale premierà la lista.

Restaurazione o cambiamento? Su questi binari si innerva lo discussione politica.