Maratea ha la Spiaggia più Bella del 2016. Nel concorso di Legambiente, vince la spiaggia d’I Vranne

Secondo le preferenze espresse dagli italiani che hanno partecipato al concorso “La più bella sei tu” lanciato da Legambiente, ed incrociate con il parere di una giuria di esperti, è la spiaggia “d’I Vranne” a Maratea, in Basilicata, la Spiaggia italiana più bella per l’anno 2016.
La città di Maratea, la quale rappresenta la totalità della costa tirrenica lucana, è compresa in un tratto di oltre 30 km che si estende dal “Canale di Mezzanotte” a “Castrocuccco”, un paradiso naturale al centro del Golfo di Policastro, una distesa di verde che si immerge nel blu intenso ed impareggiabile.
In questo paesaggio unico, fatto di promontori e montagne ammantate di boschi che improvvisamente s’immergono in un mare limpido, come tante pietre preziose si innescano un susseguirsi di piccole insenature, una miriade di piccole spiagge immerse nel verde costiero. La spiaggia “d’I Vranne” è una di questi piccoli gioielli ammantati da un fascino senza eguali, raggiungibile soltanto via mare, nasconde una delle grotte più belle d’Italia: la grotta di Giorgio. La spiaggia è un vero paradiso per gli appassionati del mare che amano sostarvi scendendovi a nuoto dalle loro imbarcazioni.
Maratea si ripete, dopo il secondo posto dell’anno scorso con un altro “gioiello” la spiaggia di Cersuta, e svetta orgogliosamente in classifica portando ancora una volta agli onori degli altari questo lembo di Basilicata, battendo tante altre località marine rinomate.
Il Sindaco orgogliosamente dichiara: “Questo grande risultato è la vittoria di un’intera comunità, quella di Maratea, che ha contribuito notevolmente al successo della spiaggia d’I Vranne, perché il punteggio finale di questo concorso di Legambiente è dettato sia dai voti del web ed anche da una valutazione fatta da Legambiente stessa sulla politica ambientale del comune di appartenenza. Il riconoscimento, quindi, per gli importanti risultati raggiunti, frutto di un forte indirizzo politico che la mia Amministrazione, lavorando col massimo impegno, ha messo in atto fin dal primo momento, ed anche la testimonianza della notevole crescita del tasso di sensibilità, raggiunta nel campo della tutela dell’ecosistema, com’è avvenuto ad esempio nella crescita esponenziale della raccolta differenziata. La vittoria di una città intera dunque, dei miei concittadini che hanno raggiunto la piena consapevolezza del patrimonio naturalistico della loro terra ed ogni giorno la curano amorevolmente. Sono molto soddisfatto che a vincere sia stata la spiaggia d’I Vranne, tra le più selvagge e caratteristiche, infatti, incastonata tra il Porto e Marina, è una delle tante, fra cale e insenature, accessibili solo via mare. Nota per le sue profondità che ospitano distese di Poseidonia Oceanica e per i suoi fondali cristallini, è meta ideale per le osservazioni subacquee ed è molto conosciuta da chi vi accede a nuoto dalla barca, oppure in kayak o pedalò. Il riconoscimento de ”La Spiaggia più Bella” segue la soddisfazione avuta nei giorni scorsi, per il risultato di Goletta Verde che ha certificato l’ottima qualità del mare di Maratea, facendoci brillare in un panorama nazionale non proprio idilliaco che evidenzia la necessità di una politica sempre più esigente e spingente verso la salvaguardia della natura.”

La cerimonia di premiazione si terrà a Rispescia (Gr), il prossimo 11 agosto, nel corso della ventottesima edizione di Festambiente, il festival nazionale di Legambiente, in programma dal 5 al 15 agosto 2016.
Sul sito di Legambiente si legge: ”Le spiagge più belle d’Italia sono luoghi di una bellezza unica e di grande attrattiva dal punto di vista turistico. Dobbiamo quindi custodire e rispettare l’integrità di questi gioielli con grande cura, ognuno nel suo ruolo, cittadini e istituzioni.”

Vranne1

Vranne 3

Lascia un commento

*