BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Giu 122018
 

La sessione estiva 2018 del mercato della Rinascita Lagonegro regala ai tifosi biancorossi la prima importante operazione in entrata. La Società lagonegrese ha infatti concluso nelle ultime ore le trattative per far vestire la maglia biancorossa ad un centrale di notevole spessore e molto gettonato nell’ambiente pallavolistico.
Le ultime tre stagioni a Tuscania – una delle formazioni che ha lottato sia per la Coppa Italia che per i play off e fermata solo ai quarti dalla vincitrice Siena- Lorenzo Calonico ha tanta esperienza alle spalle, acquisita militando prima nella B1 a partire dalla sua terra d’origine, l’Abruzzo, con il Pineto,passando poi in Sardegna, in Puglia e anche in Basilicata con la Virtus Potenza, fino alle ultime 4 stagioni in A2, una con Corigliano e tre con Tuscania.
Classe 81, Calonico sfiora i 2 metri ed è il primo tassello della campagna biancorossa che in questi giorni vede il direttore sportivo Tortorella e il tecnico Falabella al lavoro per portare atleti di rilievo nella città lucana che si appresta alla sua terza stagione in A2. “Calonico è un valore umano e tecnico importante per la nostra realtà – sono le parole del Presidente Nicola Carlomagno . Siamo orgogliosi di poterlo accogliere nella nostra società, sarà un tassello importante per noi, vista la sua esperienza e la sua caratura professionale. Abbiamo bisogno di lui per partire nella prossima stagione con entusiasmo e determinazione”.
“Sono contento di venire a Lagonegro- sono le prime parole del centrale – , è un’ottima società e io non vedo l’ora di ripagare la fiducia che ha riposto i me. Darò il 100% e non vedo l’ora di iniziare , sono sicuro – continua Calonico- che con mister Falabella lavoreremo bene”.
Primo tassello dunque in casa Lagonegro in attesa di conoscere gli altri di una campagna acquisti che si concluderà con il volley mercato che è in calendario il 17-19 luglio, quando verranno definiti gli organici e il calendario della Legavolley.
Paola Vaiano

Mag 282018
 

Il matrimonio tra la Rinascita volley e Paolo Falabella continua anche per la stagione 18-19.E’ questo l’esito del tanto atteso incontro tra le parti andato in scena giovedì sera tra il tecnico lagonegrese e il patron biancorosso Nicola Carlomagno. Un vertice in cui l’allenatore reduce dalla seconda salvezza in casa Lagonegro, ha messo le basi per la sua quinta stagione sulla panchina della Rinascita, per pensare così a pianificare con la dirigenza la strategia da seguire per il mercato estivo.
“E’ una grande soddisfazione- spiega Falabella- aver ottenuto la fiducia della società anche per il prossimo anno. L’ultima è stata una stagione lunga e molto travagliata ma siamo pronti per ripartire con la solita grinta e tenacia, abbiamo obiettivi importanti, con un programma più ambizioso rispetto a quello della passata stagione”. Le prime parole di Falabella che segnano il via alla terza stagione lagonegrese nel secondo massimo campionato di Legavolley.
“La conferma di Falabella è ancora una volta il nostro punto di partenza – spiega Carlomagno- la fiducia riposta in lui è fondamentale per portare avanti il nostro progetto che parte dal settore giovanile reduce da importanti successi, fino alla prima squadra in A2. Insieme portiamo avanti il nome della nostra città ma soprattutto vogliamo che la nostra società possa diventare il faro per le nuove generazioni”, le parole del Presidente lagonegrese che dopo l’ufficializzazione del mister, insieme al ds Tortorella e alla dirigenza sono alle prese con la campagna acquisti. “Siamo già al lavoro per cercare di allestire una squadra più competitiva, con il primissimo obiettivo di far tornare tanta gente al palazzetto così come si è visto nelle fasi finali dello scorso anno. Contiamo tanto sull’appoggio dei nostri tifosi- conclude Falabella- è la molla che ci fa andare avanti e siamo sicuri che anche quest’anno i nostri tifosi accoglieranno con grande entusiasmo e calore il nuovo gruppo. “In questi giorni ufficializzeremo i primi acquisti- spiega il ds Tortorella- il 19 luglio si chiuderà il mercato con la stesura dei calendari. Contiamo di poter allestire una squadra competitiva piazzando qualche colpo di mercato a breve, che sarà un punto di partenza per la prossima stagione”.
Paola Vaiano


Da sinistra: coach Falabella con il presidente Carlomagno

Mag 012018
 

Sono stati assegnati domenica 29 aprile i primi due titoli regionali della FIPAV Basilicata, si tratta dei campionati Under 14 femminile e maschile.

Al Palaolimpia di Policoro (MT) si è giocata la Final Four Under 14 femminile con in campo Gi Elle Volley Policoro, Scuola Pallavolo Lagonegro 1978, Team Volley Project e Asci Trade Market. Le prime due gare, disputate la mattina, hanno visto di fronte Gi Elle Volley Policoro e Scuola Pallavolo Lagonegro 1978 con il risultato di 3-0 (25-12, 25-19, 25-15) mentre la seconda gara tra Team Volley Project e Asci Trade Market è terminata con il punteggio di 0-3 (20-25, 17-25, 20-25).

La finale, disputata nel pomeriggio ha visto Asci Trade Market vincere 3-0 su Gi Elle Volley Policoro con i parziali di 10-25, 21-25, 16-25.

Si è disputata invece alla palestra dell’Istituto Battaglini di Venosa (PZ) la Final Four Under 14 maschile che ha visto contrapposte Don Michele Botta Villa d’Agri e Caffè dei Sassi Volley Academy Matera da una parte e Hotel Venusia Venosa e Lucania Volley dall’altra.

La gara tra DMB Villa d’Agri e Volley Matera è terminata 3-0 per la formazione potentina con i parziali di 25-7, 25-18, 25-17; la seconda gara tra Venosa e Lucania Volley ha visto trionfare i venusini sempre 3-0 con i parziali di 25-15, 25-14, 25-20.

La finale, disputata nel pomeriggio, ha visto contrapposti DMB Villa d’Agri e Venosa con la formazione della val d’Agri vittoriosa per 3-0 con i parziali di 25-18, 25-16, 27-25.

Il Comitato Regionale ringrazia le società Gi Elle Volley Policoro e Pallavolo Venosa per l’organizzazione delle Final Four.

Salvatore Colucci

Apr 232018
 

Pag Taviano Geosat Geovertical Lagonegro 2-3 (21 aprile 2018)

Pag Taviano : Barajas 1, Percoco, Avelli, Astarita 15, Torsello 5, Bigarelli 30 , Ruiz 21 , Mariella , Smiriglia8 , Klek , Piedapalumbo 2. All. Lichelli.

Geosat Geovertical Lagonegro: Kindgard 7 , Milushev , Boscaini15 , Giosa 11, Fortunato, Amouah 28, Maiorana 7 , Copelli 9, Leone , Sardanelli, Roberti, Copelli . All. Falabella

NOTE: Lagonegro 12 Muri , 4 ace , 12 errori in battuta , 41% in attacco ,in ricezione (29%) 54%;
Taviano 11Muri ,4 ace , 14 errori in battuta , 45% in attacco, in ricezione (24%) 47%.
25-21, 20-25, 25-16, 29-31, 13-15
Durata set : 31’, 30’, 27’,44’, 21’ 2h 55’
300 spettatori circa
Era la gara della stagione, era la gara da non sbagliare. Una gara da cardiopalma dove le emozioni si sono susseguite e quanto tutto sembrava rimandare a gara 4 la tecnologia ha fatto la sua parte ma il gruppo di Falabella ha fatto ancor di più. 26 pari e punto a Lagonegro , partita riaperta sul 2-2 . Si gioca ancora un 5 set, bisogna ritrovare la forza nelle gambe e la lucidità. Ognuno come sempre fa la sua parte e si scrive un epilogo che importante: un altro tie break e ancora tante emozioni al cardiopalma, come l’intera stagione che ha visto la squadra di Falabella, e l’intero ambiente biancorosso, combattere anima e cuore a questa meritatissima salvezza. L’ ultima palle cade a terra e passano nella mente tutte le vicissitudini di una stagione che viene incorniciata da una finale esagerato e perfetto sul ogni piano: tecnico, tattico, fisico ed emozionale. La pallavolo insegna anche questo: mai darsi per vinti, mai arrendersi perché solo il duro lavoro paga e per riprendere le parole del regista Sorrentino “nella vita il pareggio non esiste” e contro un indomabile avversario serviva vincere : la Geosat Geovertical la ha fatto e scrive ancora la storia.
Cronaca
Inizio equilibrato fino a quando la prima possibilità di portarsi in vantaggio è del Taviano sul 10-6. Un ace di Kindgard e un muro di Maiorana permettono ai lagonegresi di accorciare sul 12-10 ma la fase successiva è un crescendo dei leccesi che si portano sul 17-11. Capitan Giosa e compagni provano a d accorciare e le distanze si riducono al minimo sul 18-16 ma Torsello e il solito Astarita si fanno sentire e il primo set è nelle mai dei padroni di casa.
Secondo set inizia con il vantaggio lagonegrese siglato a turno da Amouah, Copelli e Boscaini che costringe mister Licchelli a chiedere il tempo. Bigarelli prova a dare uno scossa ai suoi ma in questo set si fanno sentire Amouah e Boscaini e il vantaggio lagonergese aumenta 10-16. Mantiene il vantaggio la formazione di falabella che con il suo capitano da centro buca la difesa leccese (13-19). Ruiz con una pipe prova ad accorciare i conti sul 16-21 ma ancora Amouah si fa sentire : è sempre +4 Lagonegro. Nel finale Falabella chiama il tempo ma a chiudere il set ci pensa Kindgard con un pallonetto che sigla anche il suo 5 punto della gara.
Terzo set inizia come una situazione diametralmente opposta a quella precedente con il Taviano che si porta sul 7-3 con Ruiz sugli scudi e Falabella costretto a chiedere il tempo. Nulla cambia al rientro e la fuga del Taviano continua così Falabella chiede il tempo nuovamente sul 10-4. Set completamente da dimenticare per i lagonegresi che soccombono allo strapotere di Ruiz . Falabella cambia Roberti al posto di Amouah e Leone al posto di Kindgard ma la situazione non cambia e il Taviano si aggiudica facilmente il set.
Quarto set ritorna l’equilibrio con i soliti Ruiz e Bigarelli da una parte e Amouah e Boscaini dall’altra fino a quando arriva il primo vantaggio locale 13-11 a firma di Astarita che viene poi ribaltato da Boscaini e capitano Giosa che sigla il 15-19. Non riescono ad amministrare però il vantaggio i lagonegresi che si lasciano recuperare dal Taviano sul 22 punto con Ruiz . Ma quando la gara sembra prendere una piega diversa ed ecco che servono i vantaggi per chiudere il set: poi un primo video check annulla la prima palla match del Taviano sul 26-25, altre tre occasioni per i salentini vengono annullate dai lagonegresi che quando hanno l’occasione di chiudere il set lo fanno ed è ancora un altro tie break a decidere la gara.
Quinti ed ultimo set della serie sempre altalenante : un punto per parte nessuna fuga come si era vista negli altre due. Quando si va al cambio campo è 8-9 i tecnici usano i time disponibili ma nel finale la lucidità e la freddezza lagonegrese prevale e alla prima occasione i lagonegresi chiudono il set, la gara ma soprattutto la serie dei play out che permettono alla formazione di mister Falabella di restare ancora nell’olimpo del volley.
Paola Vaiano

Apr 072018
 

Apre domenica 8 aprile 2018 il sipario dei play out di A2 che decreteranno la permanenza o meno di 3
squadre su 6 nella seconda serie nazionale di volley. Reggio Emilia –Massa, Club Italia Roma- Catania,
Taviano-Lagonegro sono gli accoppiamenti dei play out che prevedono un calendario di 5 partite: chi
porterà a casa tre vittorie sarà salva. Per i lagonegresi il cammino è in salita visto che partiranno con la
prima gara fuori le mura del Pala Alberti. Mister Falabella e i suoi sono infatti partiti ieri alla volta di Taviano
dove domenica mattina effettueranno la rifinitura mentre domenica pomeriggio il fischio d’inizio è alle ore
18,00 Al Palasport William Ingrosso di Taviano . Da tenere sott’occhio gli schiacciatori spagnoli: Ruiz , che
già nelle gare di regular season diede filo da torcere alla difesa biancorossa insieme a Torsello e al
messicano Barajas arrivato solo nel finale di stagione. Tra i migliori del Taviano c’è sicuramente il
palleggiatore Mariella, ma anche il reparto dei centrali con Torsello e Smiriglia potranno farsi sentire al
centro. Entrambe le gare finirono in favore dei leccesi, (1-3, 3-2) che però al ritorno proprio al Pala Ingrosso
sul 2-0 subirono la ripresa dei biancorossi che si arresero nel finale del tie break. Rosa interamente a
disposizione del tecnico di Lagonegro che in settimana ha lavorato alla preparazione del match e allo studio
degli avversari. “Abbiamo avuto una settimana per recuperare energie fisiche e mentali per affrontare al
meglio questa fase- spiega Falabella- è un periodo molto importante e ma siamo tranquilli di aver lavorato
bene e di potercela giocare tutta. Andiamo a Taviano consapevoli che non sarà semplice, ma abbiamo
l’obbligo di crederci e dare il 100%”. Queste le parole di Falabella che carica i suoi alla vigilia della prima
gara in terra pugliese , a cui seguirà domenica 15 gara 2 al Pala Alberti dove ci vorrà tutto il sostegno del
pubblico biancorosso. Molti intanto i tifosi che partiranno alla volta di Taviano per seguire la Geosat
Geovertical, sempre più seguita in terra lucana quale unica squadra che milita in un campionato nazionale.

Mar 262018
 

Con una vittoria la Geosat Geovertical chiude la Pool C e si piazza in quinta posizione. In attesa di conoscere definitivamente la sfidante nella griglia dei play out , l’ambiente biancorosso si gode la vittoria, al termine di un’ottima gara.
Falabella sceglie di schierare Kindgard in regia con Roberti in diagonale, Boscaini e Holt in banda, Copelli e Fabi centrali, Fortunato e Sardanelli a scambiarsi il ruolo di libero. Dall’altra parte della rete mister Mosca risponde con la diagonale Leoni-Cuk, Bolla-Calarco schiacciatori, Nannini e Biglini al centro, Bortolini Libero.
Inizio punto a punto fino a quando il Massa trova il primo importante vantaggio 5-8 e Falabella è costretto a chiamare il tempo. Al rientro i lagonegresi accorciano le distanze e arriva il pareggio sul 12 punto. Ma ancora una volta gli ospiti provano a spingere e sul muro out che segna il 14-17 , Falabella chiama ancora il tempo e al rientro Fabi si occupa di riportare in parità prima dal centro e poi con un muro che segna il 19 pari. Inizia poi lo scambio punto a punto tra le due squadre e solo nel finale gli ospiti sono bravi ad avere la meglio.
Secondo set inizia con un piglio diverso per i lagongresi che sono sul 4-0 e questa volta è mister Mosca a dover chiamare il tempo ma al rientro la marcia degli uomini di Falabella non si ferma con Holt e Fabi sugli scudi a trascinare la Geosat Geovertical sul 10-4. Amministrano bene il vantaggio i biancorossi con Boscaini si arriva al 5-14 . Nella fase centrale le due doppie chiamate dal direttore di gara, il Massa che prova ad accorciare con Cuk costringono Falabella a chiamare il tempo. Al rientro si fa sentire ancora Boscaini che fa registrare 80% di ricezione positiva (16-10) ma il muro biancorosso continua a essere decisivo e gli attaccanti toscani non oltrepassano la rete che Fabi difende con 6 punti di cui 3 a muro. Solo un timido recupero arriva dalla metà campo toscana che dal 20-14 si porta sul 22-16 ma ancora il muro ospite chiude il set.
Equilibrato l’inizio del terzo set fino al primo allungo Geosat 5-3. Gli ospiti sbagliano in battuta e regalano ai padroni il vantaggio di + 2 (12-10).La Geosat ingrana la marcia nelle fasi centrali8 a colpire dal centro per primo è Copelli, poi ci pensano Boscaini e Holt 10-14. Gli ospiti, però iniziano a reagire alle giocate ospiti, e recuperano lo svantaggio 16-14. Nel finale al centrale Leoni gli scivola la palla tra le mani non riuscendo nemmeno a far partire lo scambio è + 3 per i biancorossi 20-17. Cuk ci aiuta sbagliano al servizio e il terzo parziale è biancorosso.
Nel quarto è il Massa in vantaggio 2-4 e coach Falabella suona il tempo. Al rientro sul taraflex con Fabi in battuta la Geosat-Geovertical ritrova la parità 4-4. Si procede punto a punto con diversi errori al servizio da entrambe le parti, lo schiacciatore laziale della Geosat-geovertical Roberti fa registrare l’ennesima parità 9-9. Nelle fasi centrali nessuna delle due prevale sull’altra è uno scambio a campi palla. Sia Copelli sia Roberti ripristinano per due volte consecutive la parità 15-15. Mosca chiede il time out sul 17 16, si riprende a giocare ma il gioco è sempre a suon di cambi palla dettato principalmente da errori el servizio. Sul finale Roberti stampa l’ace e Mosca ferma nuovamente il gioco 21-19. Sull’ennesima parità 21-21 è Falabella a far sedere i suoi, al rientro holt sale in cattedra e manda in tint con i suoi potenti attacchi la difesa avversaria 24-22. Il set lo chiude il veterano della Geosat-Geovertical: Boscaini.
“Sono contento per la parte tecnica – spiega Falabella- abbiamo espresso un bel gioco, seppur nel primo set siamo partiti in sordina. Abbiamo avuto due settimane per riprepararci e soprattutto stiamo preparando la fase dei play out, stiamo sistemando qualche errore in fase di ricezione e attacco- conclude il tecnico- sta sera è stata molto fluida e questa ci fa ben sperare”.
Paola Vaiano

Geosat Geovertical Lagonegro Acqua Fonteviva Massa 3-1

Geosat Geovertical Lagonegro: Fabi 16, Mulushev, Amouah, Sardanelli, Leone, Kindgard 4, Holt 12, Boscaini 11 , Giosa , Copelli 12, Roberti 9. All. Falabella

Acqua Fonteviva Massa: Bortolini , Cuk 18, Masini, Leoni 3, Briglia, Bolla 14, Bernieri 5, Nannini 5, Calarco 7, Briata, Silva 5 , Quarta, Biglino 8, Dolgopolov. All. Mosca

Durata set 26’, 29’, 23’, 26’ 1h 44’

NOTE:
Lagonegro Muri 8, Ace 6, errori in battuta 13, in attacco 49%, in ricezione 56 %(40%) .
Massa Muri 7, Ace 4, errori in battuta 13, in attacco 43% , in ricezione 45% (20%) ;

Arbitri: Gasparro- Colucci

Dic 212017
 

Nel palazzetto dello sport di Lauria si è svolta il 21 dicembre 2017, una bella manifestazione organizzata dagli studenti dell’Isis Ruggero di Lauria e dalla società di pallavolo di Rotonda. Al centro dell’attenzione la disciplina del Setting volley che ha incuriosito ed entusiasmato i partecipanti.

Dic 192017
 

Sono aperte le iscrizioni alla sesta edizione della versione natalizia del Trofeo Città di Latronico, manifestazione sportiva nata nel 2012 e ormai appuntamento fisso delle estati e degli inverni della cittadina termale.

Nell’edizione natalizia di quest’anno si terranno, presso la palestra comunale in via S. D’Acquisto, i tornei di volley e ping pong. Grande novità è l’introduzione della formula “dal tramonto all’alba”: il torneo di volley si svolgerà di fatti dalle ore 17:00 del 27.12.2017 alle 07:00 del 28.12.2017. Tale cambio di formula consentirà più ampia partecipazione e darà risalto alla resistenza, oltre alla bravura, degli sportivi che vi parteciperanno.

“Credo che una manifestazione di questo tipo – commenta il Vicesindaco Vincenzo Castellano – stia dimostrando la la sua importanza e unicità nel panorama sportivo e giovanile. Con i cambi che abbiamo apportato quest’anno abbiamo voluto ravvivare e rinnovare la manifestazione mantenendo lo spirito di sfida, sportività e sano agonismo nell’ottica della promozione di Latronico”.

La manifestazione, inoltre, si avvarrà di nuovi sponsor tecnici e di un partner istituzionale di primo livello (l’organizzazione Susan G. Komen) con il quale è stato stabilito un sodalizio per la raccolta fondi in favore della lotta ai tumori al seno.

“Abbiamo voluto aggiungere un fine benefico alla manifestazione – ha aggiunto il Vicesindaco – attraverso la collaborazione con l’organizzazione Susan G. Komen, con l’intento di raccogliere fondi in favore di chi si batte per la lotta ai tumori al seno”.

Le iscrizioni chiudono il 26.12.2017 ed è possibile richiedere info all’email trofeolatronico@gmail.com

B 06

B 07

Ago 252017
 

Il primo test della stagione della Rinascita è in programma oggi pomeriggio, 25 agosto 2017, tra i lagonegresi e i campani dell’Aversa. Fischio d’inizio a partire dalle ore 18 presso il centro sportivo di Sant’Antimo , che sarà il primo palcoscenico stagionale anche per i normanni . “Sarà un test molto importante dal punto di vista fisico- spiega il capitano dei biancorossi- andiamo li per vedere come stiamo lavorando e per vedere come sopportiamo questa prima fase. La preparazione sta andando molto
bene, i carichi di lavoro sono elevati e cercheremo di smaltirli nelle prossime settimane”. C’è entusiasmo e tanta voglia di far bene tra le fila biancorosse, mister Falabella motiva i suoi e li incoraggia a dare il massimo in ogni singolo allenamento. “E’ fondamentale creare il giusto spirito e le giuste sinergie sin da subito- spiega il tecnico- ora inizia una fase intensa, nessun alcuna sosta, faremo doppie sedute e 6 allenamenti congiunti da qui al 10 settembre e ogni test dovrà aiutarci a migliorare e a monitorare il lavoro che abbiamo programmato. Quest’anno iniziamo prima e avremo più gare già nella regolar season , pertanto bisognerà arrivare al top della forma fisica”.
“I ragazzi hanno tutti voglia di lavorare e mettersi in mostra- spiega Giosa che ormai è il riferimento della squadra- sono sicuro che faremo bene, c’è il giusto spirito nel fare gli allenamento. Oltre la fatica fisica che si fa sentire in questa fase, ci divertiamo divertono tanto e questo è molto importante nella pallavolo”. Dopo quello di oggi, l’esordio in casa per i lagonegresi sarà il prossimo venerdì 1 settembre quando al PalaSimone Giosa e compagni affronteranno i normanni di mister Bosco, per un classico e tanta atteso del volley del sud Italia che quest’anno però non si replicherà in campionato poiché le due formazioni sono inserite in due gironi diversi.

palla

Giu 102017
 

Il 10 giugno 2017 nella sala consiliare sono state presentate le “Lauriadi” un intenso programma di iniziative sportive volute dall’Amministrazione Comunale di Lauria. Nel corso della conferenza stampa è stato premiato il coach di seria A di Volley Giancarlo D’Amico. L’evento è stato presentato da Giacomo Bloisi.