Flash Feed Scroll Reader
giu 022015
 

Sono in svolgimento dal 3 al 7 giugno 2015 a Lauria e Lagonegro, le finali giovanili CRAI U15M di pallavolo che assegneranno lo scudetto per la categoria U15 maschile.
Ecco le 28 formazioni al via: As Teate Volley Chieti (ABR1), Asd Lauria Volley Pz (BAS1), Sts Caribz Bolzano (BZ1), Mymamy Reggio Calabria (CAL1), Gis Pallavolo Ottaviano Na (CAM1), Cmc Porto Robur Ravenna (EMI1), Futura Cordenons Pn (FRI1), Polisportiva Roma 7 Volley A.d. (LAZ1), Adp Tuscania Vt (LAZ2), Marino Pallavolo Asd Rm (LAZ3), Asd Colombo Volley Ge (LIG1), Volley Segrate 1978 Mi (LOM1), Yaka Volley Malnate Va (LOM2), Rulmeca Volley Almevilla Bg (LOM3), Sabini Castelferretti An (MAR1), Termoli Pallavolo Cb (MOL1), Bre Banca Cuneo (PIE1), Materdomini Volley.it Castellana Ba(PUG1), Falchi Ugento Giovanili Le (PUG2), Nuova Pallavolo Molfetta Ba (PUG3), Asd Cagliari Volley (SAR1), Pallavolo Augusta Sr (SIC1), Diatec Trentino (TN1), Volley Prato (TOS1), Sir Umbriaoro Investimenti Rivotorto Pg (UMB1), Volley Treviso (VEN1), Kio-Ene Padova (VEN2), AVolley (VEN3).

Le interviste: Nicola De Vivo, Nicola Tortorella

L’intervista al vicepresidente nazionale Manfredi e cerimonia inaugurale

mag 102015
 

Grazie alla società di volley del Rotonda, la nazionale italiana di Sitting Volley è stata ospite del lagonegrese l’8 ed il 9 maggio 2015. In particolare, nel palazzetto dello sport “Gino Alberti” di Lauria, vi è stata una partita alla presenza di un numeroso pubblico e delle autorità cittadine co-organizzatrici dell’evento.

Alcune immagini dell’evento

Le interviste: sindaco di Lauria Gaetano Mitidieri, coach nazionale Romano Piaggesi, responsabile del settore Benito Montesi

gen 112015
 

Il 2015 si apre con una schiacciante vittoria della Fresco sul Cinquefrondi in poco più di un ora. La squadra di Bosco, in piena epidemia influenzale, ha dovuto attingere a tutte le sue energie mentali e caratteriali per mandare al tappeto una formazione, come quella calabrese, sottotono e poco reattiva.
La partita eppure era iniziata con un certo equilibrio: si è giocato di punto in punto fino all’allungo del 14-10 per i lagonegresi. Il secondo tempo è sempre in favore degli uomini di Bosco (16-12) che nel finale lasciano per strada qualcosa ai calabresi, ma poi chiudono con facilità il set.
Il secondo set si apre sempre in favore dei lucani che siglano 8-3 , ma poi i calabresi provano ad accorciare. Oliveri così cambia le carte in tavola e inserisce l’opposto Cimino al posto di Palmeri, entrambe vecchie conoscenze a Lagonegro, in quanto nelle stagioni passate hanno già vestito la maglia biancorossa. E così arriva l’11 pari prima e il secondo tempo tecnico se lo aggiudicano i calabresi. Il vantaggio ospite dura poco: mettono giù ben 5 punti di fila Parisi e compagni che si portano nuovamente in avanti. Nel finale così la Fresco con lucidità riesce a chiudere nuovamente il set . Non cambia la musica nella metà campo dei calabresi e sull’onda dell’entusiasmo i lagonegresi continuano a crederci e a picchiare forte. Sfruttano ogni centimetro disponibile gli uomini della Fresco nella metà campo ospite e così il parziale è 19-12 per i biancorossi. Proseguono dritti per la loro strada gli uomini di Bosco che non concedono più niente e mandano k.o. il Cinquefrondi. “Voglio fare un elogio a tutti i ragazzi, vengono da una settimana non difficile ma difficilissima,- commenta Bosco a bordo campo- a causa dell’epidemia che a colpito un pò tutti Rigoni, Maiorana, Parisi, Toma. Quello che abbiamo fatto è straordinario per le condizioni fisiche in cui abbiamo giocato. Alla fine abbiamo vinto e preso i tre punti. L’anno nuovo- continua Bosco mentre raccoglie complimenti sia locali che degli ospiti- inizia con i migliori auspici. Meglio di così non si poteva prevedere e nemmeno immaginare: abbiamo vinto in coppa con l’Aversa, che era uno scoglio difficilissimo e oggi abbiamo vinto con il Cinquefrondi in condizioni difficilissime. È stata una grande prova di carattere e attaccamento della maglia da parte di questi ragazzi”, conclude un Bosco fiero e soddisfatto dei suoi uomini.
Paola Vaiano

volley

gen 062015
 

Si è chiusa al PalaTorre la prima edizione della Volley Melandro Cup. Una tre giorni di pallavolo divertimento e sensibilizzazione sociale, organizzata dall’Asd Real Satriano in collaborazione con l’Associazione Baldà, che ha visto ben sedici squadre darsi battaglia sotto lo slogan “Io non mi gioco il cuore”.

La partecipazione al torneo è stata altissima con oltre 120 giocatori partecipanti, provenienti da tutta la zona del Melandro. Ognuno di loro ha contribuito al raggiungimento del nobile scopo dell’iniziativa: acquistare un defibrillatore da offrire in dotazione alle strutture sportive satrianesi.

Alla giornata di chiusura hanno partecipato le sei squadre che dopo le qualificazioni hanno potuto accedere alle fasi finali. A spuntarla sono stati i ragazzi dell’ “Yes We Can Volley” che in finale hanno avuto la meglio sull’”FC Satriano”. Ad aggiudicarsi la finale per il terzo e quarto posto sono stati invece gli “Spara Palle” che hanno battuto i “Buon Natale”. A tutti loro sono andati i premi messi a disposizione dai ristoranti Caluae, La Botte, del locale Crazy Horse e dell’agriturismo FattoriaBio, sponsor dell’iniziativa. A premiarli oltre al presidente del Real Satriano Rocco Cerullo, sono stati il Sindaco Vincenzo Pascale, Francesco Mastroberti dell’Avis Satriano e Piero Ugolini del 118 Basilicata Soccorso.

Grande la soddisfazione espressa da Rocco Cerullo, presidente dell’Asd Real Satriano, per <>.

volley

dic 012014
 

In occasione della partita interna di Prima Divisione regionale di volley maschile contro il Rotonda Volley, l’Asd Apalm Francavilla, il 30 novembre 2014, ha potuto contare su un incoraggiamento davvero speciale: un gruppo affiatato di majorettes ha offerto un gradevolissimo spettacolo ai tantissimi tifosi francavillesi accorsi con entusiasmo nella bellissima struttura sportiva dedicata al dott. Luigi Console.

Le majorettes dell’Apalm

Le interviste: Maurizio Cupparo, Gianantonio Di Sanzo

Riscaldamento e primo set

nov 162014
 

C’è voluta una delle più attese avversarie, una della più quotate del girone, per concedere al pubblico del PalaSimone l’esordio vincente della Fresco Lagonegro per la stagione 2014-2015. Due ore per ribaltare un pronostico che dava una vittoria quasi in volata dell’Aversa e invece la Fresco si è imposta con un impresa memorabile, su un’Exton completamente in balia dei leoni lagonegresi. Che era una partita difficile si sapeva già da tempo, i campani erano arrivati a Lagonegro per portarsi a casa tre punti decisivi per la classifica. Ma non avevano fatto i conti con i padroni di casa, guidati da un Bosco preciso e a tratti infallibile. Unico neo per i biancorossi è stato il primo set.
Il tecnico lagonegrese schiera il solito starting six, con Rigoni in panchina e Mille e Valla su posto 4, mentre al centro c’è Cubito. Ad inizio gara i campani, forti della loro superiorità sulla carta, non si lasciano intimorire da un PalaSimone gremito in ogni centimetro quadro: entrambi i tempi tecnici confermano la superiorità della squadra di Draganov che nell’ultima settimana ha anche rafforzato il reparto schiacciatori, con l’innesto di Libraro. Così il set scorre facilmente per gli aversani in avanti dapprima di 4 lunghezze e poi di 6 nel parziale finale. Gli uomini di Draganov pensano, troppo presto, di avere la vittoria finale in pugno e rientrano in campo con troppa tranquillità. “Nel primo set abbiamo fatto sicuramente troppi errori- ha commentato il tecnico lagonegrese- una volta capito questo siamo riusciti ad eliminare gli errori e abbiamo giocato una bellissima pallavolo”.
Il cambio di gioco nel secondo arriva ben presto e i lagonegresi risalgono la china e si portano in avanti alla prima pausa tecnica. Toma mette a segno palle decisive e il parziale è sul 12-9: il vantaggio incrementa grazie anche all’ingresso dello schiacciatore Rigoni che sia in fase di ricezione che di attacco riesce ad essere incisivo. I campani provano a riportarsi in parità ed il parziale più vicino ( 14-13) è solo temporaneo. Restano così a guardare il finale del set gli uomini di Draganov che calano anche sul piano psicologico e la partita si riporta in parità
La superiorità vista nei primi due set cede poi all’equilibrio in campo del terzo set, quando si procede di punto in punto, fino alla fine. Sale il cattedra il regista lucano che riesce a gestire il gioco e permettere ai martelli di infilare punti che concedono ai biancorossi di vincere anche il terzo set. Il nervosismo fa la sua parte tra le fila campane e il quarto set inizia con un secondo rosso della partita, il primo era per Libraro A, questa volta invece per Montò che continua a lamentarsi in campo. Il piano psicologico così la fa da padrona: il libero Bisci non riesce ad essere costante e gli errori di Risponi e Giacobelli incidono fortemente sulla partita. Capitan Parisi e compagni così non lasciano nulla al caso: sempre precisi, con un Benedetto su ogni recupero e Rigoni, Valla e Toma che trovano spazi in ogni angolo avversario. Il PalaSimone si infiamma e i biancorossi si esaltano e planano verso la fine della partita, mettendo così il sigillo pesantissimo sui tre punti. “Credo sempre nella mia squadra-a fine gara dichiara coach Bosco- non entriamo mai in campo da sconfitti, mi aspettavo una reazione dopo la prima defaiance e l’abbiamo avuta, abbiamo giocato e fatto vedere una bellissima pallavolo, sono contento che oggi il nostro pubblico abbia finalmente potuto festeggiare con noi i primi tre punti casalinghi”.
Paola Vaiano

Fresco Rinascita Lagonegro:Turano11, Parisi 1, Toma18, Cubito6, Valla 12,Mille, Rigoni8, Benedetto, Peluso, Fortunato, Salomone1, Maiorana, Rigoni. All Bosco.

Exton Volleyball Aversa: Scialò, Libraro, Falanga, Rispoli, Montò, Giacobelli, Bisci, Lbraro E. (L)ll. Draganov,

19-25, 25-19, 25-23, 25-22

volley

ott 242014
 

l debutto assoluto in serie B1 non poteva regalare serata migliore a di Fresco Il gelato Lagonegro . Il rotondo 3-0 raccolto domenica sera in poco meno di settanta minuti di gioco a Brolo è infatti arrivato attraverso una prestazione davvero convincente in tutti i fondamentali, in grado di far entusiasmare i tanti tifosi lagonegresi che hanno potuto seguire la diretta streming e, più in generale, tutto la dirigenza accorsa in terra siciliana.
I tre punti conquistati, lasciando Brolo senza set e con uno scarto di misura nei parziali , hanno contribuito a portare Fresco in testa alla classifica e a confermare la buona impressione destata nell’ultima parte di preparazione.
Dopo che lo era stato in tutte le amichevoli pre-campionato, l’opposto Toma (15) è risultato il best scorer biancorosso; lo ha preceduto di quattro lunghezze il centrale Turano ed in generale ha comunque convinto la squadra con una prova completissima. “Brolo obiettivamente non ci ha messo in grande difficoltà, ha prima spinto ma poi alla fine di ogni set ha faticato sempre a tenere il nostro ritmo – ha spiegato Bosco – . Noi però siamo stati bravi a non calare mai l’attenzione disputando una partita priva di particolari pecche; sono soddisfatto e contento di aver giocato una buona gara, per me oggettivamente è un bel periodo ma tutto deriva anche dai meccanismi che abbiamo saputo creare in poco tempo fra di noi. Il gruppo sta reagendo bene alle sollecitazioni che lo staff tecnico sta proponendo e i primi risultati iniziano a vedersi. L’appuntamento di Sabato è al PalaSimone tra le mura amiche contro il quotatissimo Civita Castellana, che ci offrirà ancora maggiori stimoli ed indicazioni più precise sul nostro valore”.
“Mi piace poter recitare un ruolo importante all’interno della squadra e ci tengo quindi a fare la mia parte – ha dichiarato il neo arrivato Rigoni – . Ho avuto la fortuna di vincere tanti trofei; in questa stagione avrò nuovamente l’opportunità di essere protagonista”.
“Siamo competitivi: il gruppo, lo staff ed il pubblico devono dimostrare di essere subito molto affiatati fra loro. Sento che sarà un’annata da ricordare”.

volley

ott 102014
 

A partire dalla prossima stagione Fresco Il Gelato, sarà lo sponsor principale della Rinascita Volley. Lo ha comunicato ufficialmente ieri pomeriggio, il Presidente Carlomagno della Rinascita nell’incontro con l’amministratore delegato della società Fresco il Gelato, Davide Cosentino. Fresco, nata di recente è Start up del settore alimentare specializzata nella produzione di gelato artigianale e pasticceria fredda. Se pur giovane, Fresco ha cercato di unire nella produzione innovazione e tradizione … “L’accordo raggiunto rappresenta un importante passo per la crescita della nostra squadra” sottolinea Presidente della Rinascita Lagonegro Nicola Carlomagno, “per la nostra società l’acquisizione di uno sponsor così prestigioso sarà sicuramente uno stimolo per migliorare ulteriormente la propria attività e per perseguire obiettivi sempre più ambiziosi sia a livello di prima squadra sia a livello di settore giovanile”.
“La società si pone come obiettivo principale quello dello sviluppo continuo e della continua ricerca- ha dichiarato l’amministratore delegato di Fresco, Davide Cosentino . La passione, la ricerca dei dettagli, il miglioramento quotidiano sono concetti che sono la base del mondo dello sport,- continua il rappresentante del main sponsor lagonegrese- da qui l’idea di coniugare i due ambiti. Ad oggi la Pallavolo Rinascita Lagonegro rappresenta una realtà viva e un progetto vincente che rispecchia appieno la nostra filosofia, motivo per il quale abbiamo condiviso con grande entusiasmo questa idea di partnership”.
“L’annata pallavolistica si presenta particolarmente impegnativa- ha precisato Carlomagno- sarà però di grande prestigio affrontare squadre che hanno anche militato sino a pochi anni fa in categoria professionistiche portando in giro per il sud Italia il nome di Lagonegro”. “L’accordo raggiunto rappresenta la conferma che sia il nostro sponsor che la Rinascita ,- conclude il Presidente- vuole essere una società del territorio: il sostegno e la promozione delle iniziative imprenditoriali locali rappresenta un obiettivo aziendale di primaria importanza”.

volley