Flash Feed Scroll Reader
ott 202015
 

A Viggiano il ciclocross è tornato a far parlare di sé con il Trofeo dei Tre Mari disputato nella cittadina della Val d’Agri: un altro buon test per i migliori esponenti del cross del Sud Italia in vista del primo vero appuntamento di inizio stagione con l’avvio del Giro d’Italia Ciclocross a Fiuggi domenica 25 ottobre.

La gara lucana si è svolta su un circuito prevalentemente su prato e 300 metri di asfalto per una lunghezza totale di circa 2500 metri, in località Case Rosse presso l’Hotel Kiris, che è diventato la sede naturale di tante manifestazioni fuoristrada ed anche quelle a carattere giovanile under 12 per il Team Bykers Viggiano che ha curato in toto l’organizzazione generale della seconda prova del Trofeo dei Tre Mari.

Apertura con i G6 promozionali con Ettore Loconsolo (Ludobike Racing Team) che ha primeggiato tra i maschi lasciando a notevole distanza Fabio Di Stefano (Andria Bike Asd) e Thomas Di Tullio (Mtb Casarano) mentre tra le donne tutto facile per Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) che si è messa alle spalle Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), Melissa Negro (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) e Maria Luisa Moretti (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro).

In una battaglia tutta lucana, il successo nella gara esordienti maschile è andato a Mattia Maria Varalla (Team Bykers Viggiano) su Piergianni Cautela (Loco Bikers) e Paolo Ferramosca (Team Bykers Viggiano) mentre al femminile sul podio sono salite Rossella Vitale (Movicoast Sport e Turismo) e Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano).

Tra gli allievi la vittoria ha arriso a Danilo Morzillo (GSC Moiano) davanti a Felice Curiale (Movicoast Sport e Turismo) e ad Alessandro Verre (Loco Bikers) mentre tra le donne i primi due posti sono stati occupati nell’ordine dalle allieve Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino) e Antonietta Fortunato (Loco Bikers).

Assolo nella gara juniores per Roberto Loconsolo (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari), alle sue spalle grande bagarre per conquistare la seconda, terza, quarta e quinta posizione con Donatello Viola (Oppido Castrocielo Latinense), Raffaele Lavieri (Loco Bikers), Vincenzo De Rosa (Team Bykers Viggiano) e Giuseppe Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) in quest’ordine sotto il traguardo.

A ridosso degli juniores, partiti per prima nella batteria di 40 minuti, si sono classificati i migliori rappresentanti della fascia amatoriale 2: in evidenza tra gli over 45 Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo – 1°master 4), più indietro Pasquale Marino (Heraclea Bike-Marino Bici – 1°master 5) e Bruno Riccio (AS Civitas – 1°master over).

Gara femminile open e master nel segno di Sabrina Manco (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino – 1°master donna) che si è lasciata dietro Alessandra Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 1°donna open), Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers), Ilenia Matilde Fulgido (Asd 010 Bike – 1°donna juniores), Francesca Ferrante (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Cristina Scarasciullo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro).

Bel confronto diretto nella gara open maschile tra Francesco Acquaviva ed Antonio Lavieri con il portacolori della Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino che è riuscito a spuntarla per 9 secondi sull’atleta della Loco Bikers mentre Michele Salza (Team Co.Bo Pavoni) ha difeso con esiguo margine il terzo posto fino all’ultimo pur guardandosi da Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) in quarta posizione.

Subito dopo gli open, partiti per prima come da regolamento, sono giunti i migliori rappresentanti della fascia amatoriale 1 (19-44 anni) con Donato Dragone (GSC Baser Dilettantistico) in gran spolvero anche nella sua categoria master 3, mentre Pietro Cardinale (Pedale Arianese), Davide Catalano (Unione Ciclistica Foggia) e Antonio Russo (Mtb Casarano) sono stati rispettivamente leader delle categorie master 1, master 2 ed élite sport.

Alla presenza di Michele Lavieri (presidente della commissione nazionale FCI ciclocross), Carmine Acquasanta (presidente della Federciclismo Basilicata), Giuseppe Nardiello (vice presidente della Federciclismo Basilicata), Giuseppe Lombardi (presidente comitato provinciale FCI Matera), Fabio Nigro e Francesco De Rosa (componenti settore fuoristrada FCI Basilicata), Pietro Amelia (responsabile settore fuoristrada FCI Campania), Vincenzo Sileo e Sabino Piccolo (coordinatori e promotori del Trofeo dei Tre Mari), il successo del Trofeo Ciclocross Città di Viggiano è stato tutto merito della bravura del comitato organizzatore in loco del Team Bykers Viggiano, forte del lavoro sinergico e congiunto tra i comitati regionali di Campania, Basilicata, Puglia e Calabria per la promozione del progetto Trofeo dei tre Mari nonché avvalorato dalle tantissime presenze in ambito giovanile ed agonistico.

Classifiche complete a cura di Francesco Guarini http://www.gscracingtime.it/classifiche.html?id=111967#/assoluta/1

Video della gara di Viggiano a cura di Giulio Carbone https://www.youtube.com/watch?v=4k4toxphe9E

www.federciclismobasilicata.it

Viggiano Cross 2015 Roberto Loconsolo

lug 132015
 

Giovedì 16 luglio, alle ore 18, al Castello Aragonese di Castrovillari, il presidente dell’ASD Società Ciclistica di Castrovillari, Antonio Limonti, i sindaci di Castrovillari, Frascineto e Civita, rispettivamente Domenico Lo Polito, Angelo Catapano e Alessandro Tocci e il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, partner, insieme con i Comuni, dell’evento, illustreranno l’iniziativa che – al momento – sta registrando il doppio degli iscritti dello scorso anno e, come l’anno scorso, il “tutto esaurito” delle strutture ricettive della zona. La manifestazione, infatti, si ripropone come appuntamento sportivo di grande rilievo per i bikers di tutta Italia, richiamati anche dall’affascinante percorso in quota e dalla cosiddetta “imperticata” che la caratterizza in uno dei tratti montani più spettacolari di tutti i circuiti del Trofeo dei Parchi. Ma anche come attrattiva turistica di cui il Parco del Pollino è protagonista assoluto.
Roberto Fittipaldi

parco

mar 202015
 

L’Associazione culturale “Acheruntia” e la Pro Loco “Città Cattedrale” organizzano il primo torneo calcistico “Acerenza Città Cattedrale” che si terrà nella stessa cittadina sabato 21 Marzo presso lo Stadio Comunale alle ore 10:30. La manifestazione, un triangolare di calcio patrocinato dal Comune di Acerenza nell’ambito delle iniziative a sostegno della destagionalizzazione dell’offerta turistica, vedrà il confronto tra la rappresentativa locale, la squadra degli avvocati del Foro di Potenza e quella formata dai magistrati di Salerno. Lo Sport e la Cultura sono due tra i fattori più importanti che permettono la realizzazione di fenomeni di crescita e sviluppo del territorio ed è proprio grazie alla promozione di questo tipo di eventi che risulta possibile l’interazione tra apparati sociali distanti dalla quotidianità cittadina. Nelle ore precedenti alla partita la Pro Loco offrirà ai “calciatori” una breve visita guidata alla Cattedrale, alla Casa Contadina, al Museo Diocesano e all’intero borgo antico giunto quarto nella classica dei Borghi più belli d’Italia del programma televisivo “Alle Falde del Kilimangiaro”.

cattedrale-acerenza

mar 072015
 

Organizzata dal comitato regionale della Federciclismo Basilicata, in sinergia con l’Asd Ciclo Team Matera Sassi, si è svolta presso la Sala della Provincia di Matera, l’annuale premiazione dei ciclisti lucani distintisi nella stagione agonistica 2014.

Matera è stata nominata capitale europea della Cultura per il 2019: solo questo riconoscimento merita tanta attenzione per la Città dei Sassi che già ad oggi ha gli occhi di tutta la nazione, dell’Europa e del mondo.

Il merito di questo risultato va alle tante associazioni e alle istituzioni che, pur fra tante difficoltà, stanno animando la vita culturale della città e dell’intera regione Basilicata attraverso una miriade di iniziative e il ciclismo non poteva mancare fra quelle che permette la diffusione e la promozione delle eccellenze artistiche, ambientali e produttive.

Alla premiazione, che ha registrato un’ottima riuscita e una grande partecipazione di pubblico e di atleti, sono intervenuti Flavia Franconi (vice presidente della Regione Basilicata), Carmine Alba (vice presidente della Provincia di Matera), Salvatore Adduce (sindaco di Matera), Renato Di Rocco (presidente della Federazione Ciclistica Italiana), Rino De Candido (commissario tecnico della nazionale italiana juniores), Leopoldo Desiderio (presidente regionale Coni Basilicata), Leo Montemurro (presidente Cna Matera), Donato D’Elia (ispettore Polizia Stradale, sezione di Potenza) e Maria Laura Bruno (ispettore Polizia Stradale, sezione di Matera) che hanno sottolineato nel corso dei loro interventi come la cultura e lo sport possano portare benefici al territorio. Matera 2019 rappresenta ad oggi un “capitale per lo sport” e un valore aggiunto alla crescita qualitativa del movimento ciclistico regionale, con un’attenzione particolare alle future generazioni grazie ai progetti dedicati alla sicurezza in bicicletta (Sulla Strada in Bici) tra le scuole elementari con il coinvolgimento diretto delle scuole di ciclismo di Bernalda e Oppido Lucano.

Dopo gli interventi di saluto da parte delle autorità presenti, ha preso la parola il presidente della Federciclismo Basilicata Carmine Acquasanta che ha sinteticamente illustrato l’attività svolta dal comitato regionale nel 2014 e anche quelle del 2015 con le novità del Trofeo dei Tre Mari interregionale per esordienti e allievi, allargato anche alla categoria juniores, il Mini Meeting per Giovanissimi, il coinvolgimento del settore pista e il rilancio dell’attività fuoristrada alla luce dei risultati (tra cui la recente vittoria finale di Alessandro Verre al Giro d’Italia di Ciclocross più i podi tricolori dello stesso Verre ad inizio gennaio 2015 e di Raffaele Lavieri nel 2014) che hanno portato la Basilicata ad essere la regione rivelazione della specialità invernale del ciclismo.

Per la stagione in corso la regione lucana debutterà con un esponente nel settore paraciclismo grazie ad Antonio Trevisani, neo portacolori dell’Asd Ciclo Team Matera Sassi, che proviene dal nuoto e si è detto entusiasta di mettersi alla prova in questa disciplina e di onorare la maglia e il nome della città che si è sempre mostrata sempre vicina al ciclismo.

Hanno poi avuto inizio le premiazioni delle società, atleti e tecnici in tutte le discipline del ciclismo (strada, mountain bike, ciclocross e pista) con la consapevolezza che il tanto impegno profuso, la passione e la professionalità possano dare ancora lustro all’intero movimento ciclistico regionale sia nella quantità che nella qualità.

Per il 2015 si spera di rilanciare in grande stile il Giro Internazionale della Basilicata juniores che ha consacrato il talento di Domenico Pozzovivo, dei fratelli Michele e Antonio Viola, e di Antonio Santoro nonché palestra di tanti giovani campioni affermati nell’élite del ciclismo che hanno lasciato una traccia in questa gloriosa manifestazione che, nonostante l’anno sabbatico, rimane e rimarrà un patrimonio sportivo della Federazione Ciclistica Italiana.

L’elenco degli atleti e delle società premiate è consultabile al link http://www.ruoteamatoriali.it/brevi-news/10928-elenco-premiati-atleti-fci-basilicata-2014.html

mt

lug 222014
 

Soddisfazione a San Severino Lucano per il successo della nona edizione del “Trofeo dei Briganti del Pollino”, la gara di trail running. 260 i corridori che hanno percorso la tappa nel centro del Pollino provenienti da più di 60 società italiane, giunti da Piemonte, Lombardia, Sardegna, Veneto ed Emilia Romagna, oltre a quelle lucane. Il pedagogista francese Pierre De Coubertin, afferma il sindaco Franco Fiore diceva “-Lo sport è parte del patrimonio di ogni uomo e di ogni donna e la sua assenza non potrà mai essere compensata- ; Nelson Mandela, diceva invece che, – lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di suscitare emozioni. Ha il potere di ricongiungere le persone come poche altre cose. Ha il potere di risvegliare la speranza dove prima c’era solo disperazione-. Noi non abbiamo la pretesa di cambiare il mondo, continua il primo cittadino, ma di migliorare nei limiti del possibile la qualità della vita della nostra gente cercando in ogni modo di incrementare lo sviluppo socio economico e produttivo della nostra terra. Il Trofeo dei Briganti del Pollino, giunto ormai alla nona edizione, va in questa direzione, è per noi un’occasione non solo per animare una giornata ma per promuovere le nostre bellezze e peculiarità e insieme lo sport sano per una vita sana.” Fiore fa un plauso particolare alla “CorrerePollino” di Chiaromonte e al presidente Antonio Figundio, che annualmente promuove la gara di trail running in tandem con il Comitato Regionale Fidal di Basilicata. Da perfetto sportivo Figundio con determinazione e impegno ha conquistato anche quest’anno il traguardo del successo regalando a osservatori e corridori momenti di emozioni indimenticabili.

Antonietta Zaccara

san severino

 

lug 162014
 

E’ partita la macchina organizzativa della prima Marathon degli Aragonesi, gara ciclistica per mountain bike in programma nel Parco Nazionale del Pollino il 31 agosto 2014, organizzata dall’A.S.D. Ciclistica Castrovillari. Si tratta di un’iniziativa che vedrà protagonisti centinaia di ciclisti che arriveranno a Castrovillari, dove la gara partirà e arriverà. Tre le specialità previste: una gara di 47 chilometri, una di 70 ed una amatoriale con percorso escursionistico, di 26 chilometri.
La manifestazione, organizzata sotto l’egida della F.C.I., la Federazione Ciclistica Italiana, è una Gran Fondo di mountain bike agonistica, competitiva e ciclo sportiva per gli amatori, inserita nel calendario del Trofeo dei Parchi Naturali 2014 – che raggruppa le regioni Puglia, Campania, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Sicilia, Lazio – ed è la seconda ed ultima prova valevole per il challenge Pollino to Pollino. Possono partecipare i possessori di regolare tesseramento per attività ciclistica rilasciata dalla F.C.I. o da Federazione straniera aderente all’U.C.I. o da ente di promozione sportiva aderente alla Consulta Nazionale del Ciclismo. Ma è prevista anche la partecipazione dei cicloamatori, non tesserati, nel percorso escursione. Diverse le categorie riservate per le due gare agonistiche. Le iscrizioni degli atleti agonisti tesserati F.C.I. avvengono tramite il sistema informatico federale all’indirizzo web. Chi non è affiliato seguirà altre procedure tramite il sito web www.mtbonline.it In ogni caso le iscrizioni si chiudono online tassativamente per tutti entro le ore 23:59 del 28 Agosto 2014 per riaprirsi a Castrovillari sabato 30 agosto 2014. Al momento dell’iscrizione è obbligatoria la scelta del percorso tra: Marathon (Agonisti F.C.I., amatori tesserati F.C.I. ed Enti Consulta); Gran Fondo (Amatori tesserati F.C.I. ed Enti Consulta); Escursioni (Non tesserati).

I percorsi si snoderanno lungo suggestivi scenari naturali del Parco Nazionale del Pollino. Si parte da Castrovillari e si toccano i comuni di Frascineto e Civita e località montane come Monte Moschereto, Bosco “La Fagosa”, Casino Toscano, Timpone del Corvo, Colle Marcione.

Il percorso Marathon (70 km), prevede un dislivello di 2563 HM. Si parte da 348 m di altitudine e si raggiunge un’altitudine massima di 1498 m. La salita più lunga è di 7 km.

Nel percorso Gran Fondo (47 km), il dislivello è di 1785 HM. L’altitudine massima che si toccherà è di 1407 m, e anche in questo caso la salita più lunga è 7 km.

Il percorso Escursionistico (26 km), presenta un dislivello di 727 HM e un’altitudine massima di 792 m.

www.marathondegliaragonesi.it

Roberto Fittipaldi – giornalista –

logo marathon degli aragonesi

giu 142014
 

Dal 13 al 15 giugno 2014 si svolge a Castelluccio Inferiore la quarta edizione della Coppa Pollino. Ecco le squadre partecipanti: Rapp. Basilicata, A.S. Avellino, Academy Castrovillari, A.S. Padre Minozzi Policoro, F.C. Crotone, U.S. Castelluccio. Ospite d’onore in occasioen della presentazione delle squadre Franco Selvaggi.

“Coppa Pollino”
IV Edizione
Categoria Giovanissimi

IL CALENDARIO
GIORNO 13 Giugno 2014: simposio Microscopio sulla categoria Giovanissimi- ore 16:30 Hotel Mercure Castelluccio Inferiore

IL TORNEO SI SVOLGERÀ CON LA SEGUENTE FORMULA
Il Torneo è strutturato in due gironi (Girone 1 e Girone 2) in cui ci si confronta secondo le modalità di un Doppio Triangolare (ogni squadra incontra le altre due). Le due squadre valutate più titolate (per serie di appartenenza e a parità di serie per titoli vinti), saranno indicate come teste di serie del girone. L’appartenenza ai gironi verrà stabilita mediante sorteggio. La vincente di ciascun triangolare incontra la vincente dell’altro triangolare per effettuare la finale che assegna alla vincente il Trofeo. Le seconde classificate in ciascun triangolare si incontrano fra di loro per il III e IV posto. Le rimanenti squadre si incontrano in una gara gold, sottoclou della finalissima
Squadre partecipanti: in numero massimo di sei appartenenti alle categorie Giovanissimi

Girone 1 Girone 2
Squadra A Squadra D
Squadra B Squadra E
Squadra C Squadra F

GIORNO 14 Giugno 2014
Girone 1
Inizio ore 10:00 Campo Sportivo “R. Curi” Castelluccio Superiore
Gara 1 Squadra A vs Squadra B (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 2 Squadra C vs perdente Gara 1 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 3 Squadra C vs vincente Gara 1 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)

Girone 2
Inizio ore 16:00 Campo Sportivo “Comunale – N. Vulcano” Castelluccio Inferiore
Gara 4 Squadra D vs Squadra E (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 5 Squadra F vs perdente Gara 4 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)
Gara 6 Squadra F vs vincente Gara 4 (durata di 30 minuti, con due tempi da 15 minuti ciascuno)

GIORNO 15 Giugno 2014
Inizio Ore 9:00 Campo Sportivo “R. Curi” Castelluccio Superiore
Finale III/IV Posto
II Classificata Girone 1 vs II Classificata Girone 2 (35 minuti per ciascun tempo)

Inizio ore 10 Campo Sportivo “Comunale – N. Vulcano” Castelluccio Inferiore
Gara Gold
III Classificata Girone 1 vs III Classificata Girone 2 (15 minuti ciascun tempo)

Inizio Ore 11:00 Campo Sportivo “Comunale – N. Vulcano” Castelluccio Inferiore
Finale I/II Posto
I Classificata Girone 1 vs I Classificata Girone 2 (35 minuti per ciascun tempo)

Ore 13 circa Premiazioni e Chiusura Torneo

Alcuni momenti della presentazione

Le interviste

giu 042014
 

L’estate policorese 2014 muove i suoi primi passi già nel mese di giugno, con l’uscita del “Preview di Siritidestate 2014” e delle manifestazioni del mese. Con la splendida manifestazione di “Balloon – Festa del Fumetto” e l’inizio dei “Giochi in Magna Grecia”, infatti, lo scorso fine settimana ha segnato l’inizio delle manifestazioni estive di Policoro. “E’ per noi fondamentale – dichiara l’Assessore al Turismo Massimiliano Padula – pubblicizzare al meglio le tante manifestazioni che già in questo mese sono presenti in città; ed è la conferma che Policoro ha una vitalità importante che ci permette finalmente di iniziare l’estate a Giugno”. “Avere un anticipo di cartellone – prosegue Padula – ci permette di poter approfittare degli ospiti già presenti nelle strutture di tutta l’area metapontina”. Il programma prevede anche altri appuntamenti già a partire da prossimo week-end, che vedrà importanti appuntamenti nella cittadina ionica: infatti oltre che le tantissime manifestazioni sportive legate ai Giochi in Magna Grecia, si terrà, ai Giardini Murati, la seconda edizione di “Mostra Mediterranea” dopo il grandissimo successo del primo anno.

Gli altri eventi di giugno in programma:
- 20/21/22 Giugno – P.zza Segni – “Fiera d’Estate”.
- 23 Giugno – Giardini Murati – Concerto della “Big Band” del Conservatorio Duni di Matera.
- 28/29 Giugno – P.zza P. Minozzi, – prima Festa di San Giovanni Battista e Festa di Gesù Maestro.

Dal 29 Giugno al 4 Luglio, Policoro ospiterà il “Trofeo delle Regioni di Volley” con atleti provenienti da tutte le regioni italiane.

6x3siritiestate2014

2 siritidestate giugno 2014

set 102013
 

E’ il Keniano Bernard Kipsang Chumba, classe 1988 il vincitore della “XXV Coppa Avis – Trofeo delle quattro regioni”. L’atleta ha tagliato il traguardo realizzando un tempo di 30’19”. Al secondo posto il ruandese Jean Baptiste Simukeka, che ha tenuto la testa del gruppo fino a pochi giri dal termine della gara. Sul gradino più basso del podio un italiano, Domenico Ricatti, che ha realizzato un tempo di 30’36” e, intervistato dopo la gara dallo speaker Marescalchi, ha raccontato al numeroso pubblico accorso alla manifestazione le emozioni provate durante la corsa e i suoi progetti per il futuro.
Solo quarto invece l’atleta che era considerato favorito alla partenza, Ezechiel Meli Kiprotich.
Diciassette gli atleti che hanno gareggiato per le strade della cittadina, correndo per oltre 10 km, lungo un percorso di più di 600 m che hanno ripetuto per 15 volte. Tra loro il padrone di casa, Matteo Viggiano, del gruppo sportivo Avis Lagonegro, giunto all’arrivo dopo 33’50”. La Toscana, con 392 punti, si è invece aggiudicata la VII edizione del trofeo delle IV regioni, seguita da Marche, Basilicata e Campania.
Nel corso della serata vi sono state le premiazioni nell’anfiteatro cittadino con un premio speciale alla carriera a Giacomo Aula.
Federica Olivo

Le interviste

Le premiazioni