Flash Feed Scroll Reader
set 202015
 

Una grandissima serata di cultura si è svolta il 19 settembre 2015 a Lagonegro all’interno del Monna Lisa Museum di palazzo Corrado. Introdotto da Agnese Belardi il maestro Ciro Gerardo Petraroli ha presentato una serie di corti sulla Basilicata; si è poi esibito con delle sue composizioni al pianoforte che hanno emozionato l’attenta platea. L’iniziativa è stata ideata e realizzata dalla Cittadella del Sapere.

L’evento

L’intervista al maestro Ciro Petraroli

L’intervista al direttore Nicola Timpone

ago 132015
 

Il 12 agosto 2015 si è svolto ad Episcopia il Premio Siris. La manifestazione voluta dall’associazione Epicanto e dall’Amministrazione Comunale è stata presentata da Beppe Convertini. A Massimo Burgada sono stati affidati gli interventi comici. Tra i premiati Vittorio Sgarbi, Nicola Timpone, Agnese Belardi, Pasquale Apicella. Ospite speciale Gaia Amaral. Le musiche sono state a cura di Pino Saggiomo e Francesco.

lug 232015
 

Si è svolto a Lauria il 18 luglio 2015, in piazza del Popolo, il Premio Mediterraneo, evento giunto alla sedicesima edizione. Il presidente onorario del Premio, l’on. Giann Pittella ha partecipato alla prestigiosa serata condotta dall’attore Beppe Convertini. Il Premio ha avuto come protagonisti l’Ambasciatore del Brasile in Italia Ricardo Neiva Tavares e l’Adetto Militare dell’Ambasciata per la Difesa col. pilota Frederico Felipe.Le due personalità sono state accompagnate dalle mogli.
Tra gli ospiti della serata la regista Isabel Russinova, il caporedattore Cultura del Tg1 Maria Rosaria Gianni, l’On. Federico Gelli esperto di welfare e di sanità. Sono stati presenti gli amministratori di Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Latronico, Lauria, Maratea, Trecchina, Lagonegro e Senise. Ospiti speciali la contessa Chiara Rivetti, figlia dell’indimenticabile conte Stefano, Gigi Scaglione coordinatore del Museo della Emigrazione lucana e Nicola Timpone direttore della Lucana Film Commission.
La serata è stata impreziosita dall’Orchestra Nicola Sole di Senise. Sono stati premiati tra gli Silvano Marchese musicista e compositore affermato, la dirigente scolastica Maria Giovanna Chiorazzo, apprezzata educatrice e l’imprenditore latronichese di successo Egidio Falabella.
Le associazioni “Arte Arabesque” e “Quinta giusta” hanno curato la prosecuzione del ‘Premio’ con uno spettacolo artistico di Danza classica e moderna coordinato dalla maestra Simona Marini e presentato da Tonino Bernardelli.

Il Premio Mediterraneo

L’attesa

lug 072015
 

L’Associazione Mediterraneo di Lauria ha messo a punto un evento rilevante legato al tema dell’emigrazione e all’unità territoriale. Infatti, una virtuosa collaborazione tra enti locali ed associazioni, ha generato un programma culturale particolarmente interessante e ricco di spunti.
Ospite speciale delle manifestazioni sarà l’Ambasciatore del Brasile in Italia Ricardo Neiva Tavares, accompagnato dal colonnello pilota Addetto all’Ambasciata per la Difesa e l’Aeronautica.
La prima tappa della intensa tre-giorni sarà la valle del Mercure. Venerdi 17 luglio l’Ambasciatore verrà accolto, a partire dalle ore 18, nel Municipio di Castelluccio Superiore dove scoprirà una targa commemorativa. Si trasferirà poi a Castelluccio Inferiore dove all’aperto, i due consigli comunali, in piazza San Nicola accoglieranno il prestigioso ospite mettendo in risalto il rapporto speciale che le due comunità lucane hanno con due città del Brasile: Manaus e Juna centri nei quali sono presenti delle numerose comunità castelluccesi.
Il 18 luglio l’Ambasciatore inaugurerà una sala, all’interno di Palazzo Marangoni, dedicata all’inventore Nicola Santo, che affermò, nei primi decenni del ‘900 in Brasile l’aviazione. A tal proposito sarà anche disponibile un volume che racconta la vita dell’inventore lauriota. Nella tarda mattinata la delegazione italo-brasiliana si recherà a Trecchina dove le associazioni e le autorità locali valorizzeranno i rapporti con Jequiè, altro centro brasiliano che vanta una forte concentrazione di trecchinesi.
In serata l’ambasciatore parteciperà al prestigioso Premio Mediterraneo, evento giunto alla sedicesima edizione, che si svolgerà in Piazza del Popolo. Il presidente onorario del Premio, l’on. Giann Pittella aprirà la prestigiosa serata condotta dall’attore Beppe Convertini. Tra gli ospiti la regista Isabel Russinova, il caporedattore Cultura del Tg1 Maria Rosaria Gianni, l’On. Federico Gelli esperto di welfare e di sanità. Saranno presenti i sindaci di Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Latronico, Lauria, Maratea e Senise. Ospiti speciali saranno la contessa Chiara Rivetti, figlia dell’indimenticabile conte Stefano, Gigi Scaglione coordinatore del Museo della Emigrazione lucana e Nicola Timpone direttore della Lucana Film Commission.
La serata sarà impreziosita dall’Orchestra Nicola Sole di Senise. Tra gli altri verranno premiati Silvano Marchese musicista e compositore affermato, la dirigente scolastica Maria Giovanna Chiorazzo, apprezzata educatrice e l’imprenditore di successo Egidio Falabella.
Le associazioni “Arte Arabesque” e “Quinta giusta” cureranno la prosecuzione del ‘Premio’ con uno spettacolo artistico di Danza classica e moderna coordinato dalla maestra Simona Marini e presentato da Tonino Bernardelli.
Il tour lucano dell’ambasciatore si chiuderà la mattina seguente, domenica 19 luglio a Maratea. Il diplomatico visiterà con le autorità del centro tirrenico la statua del Redentore, ispirata al Cristo di Rio de Janeiro in occasione del cinquantesimo della posa sul monte San Biagio.
Notevole è dunque l’impegno dell’associazione Mediterraneo e dell’Associazione Magna Grecia che hanno coinvolto i sodalizi culturali TerrAccogliente della valle del Mercure, Trecchinesi nel mondo e Comitato del Redentore della valle del Noce.

manifesto ok

giu 082015
 

Il 7 giugno 2015 è stato inaugurato il “Centro Creativo Siris” una sala multifunzione con una serie di comfort invidiabili: riscaldamenti, ampi camerini, servizi. In occasione del taglio del nastro il sindaco Biagio Costanzo e la presidente di Epicanto Elisa Conte hanno esaltato la scelta di riconversione della struttura che va nella direzione di stimolare ulteriormente la comunità verso la cultura e le arti. Ospiti della manifestazione il direttore della Lucana Film Commission Nicola Timpone e il dirigente dell’Alsia Domenico Cerbino che ha evidenziato la “dop” legata al piatto famoso di Episcopia: rascatiddi ‘ca muddica. La sala è stata benedetta dal parroco don Serafino La Sala. Particolare lo spirito, ispirato dalla cultura del dono, con il quale è stato allestito il centro: il Comune, aziende e semplici cittadini si sono prodigati per dare decoro e funzionalità ad un luogo che è di tutti, in particolare delle giovani generazioni.

apr 092015
 

Un’interessante dibattito sul protagonismo delle donne negli ultimi 154 anni, soprattutto nel Mezzogiorno d’Italia, si terrà il 12 aprile 2015 a partire dalle ore 17:30
presso il “Monna Lisa Museum” all’interno di Palazzo Corrado a Lagonegro.
A promuoverlo è il direttore del Gal “La Cittadella del Sapere”, Nicola
Timpone, coadiuvato dalla responsabile del “Monna Lisa Museum”, Donata Martina
Manzolillo.
Il tema del brigantaggio è stato sempre al centro del dibattito pubblico. E’ solo
da alcuni anni, però, che si è cominciato a parlare di “Brigantesse”, facendole
diventare, dopo tanto silenzio, protagoniste importanti del decennio post unitario.
“Per forza o per amore”, queste erano le due motivazioni ricorrenti che le
brigantesse portavano a loro discolpa durante i processi: mentre gli uomini venivano
condannati quasi sempre a morte, le donne erano costrette ai lavori forzati e, a volte,
persino assolte perché si riteneva che fossero state “obbligate ad unirsi al
brigantaggio” e, comunque, soltanto mere esecutrici di ordini maschili. Una
discriminazione che salvava loro la vita, ma che le relegava nelle seconde linee della
storia.
“L’importanza di questo atteso appuntamento culturale – riferisce Donata
Martina Manzolillo – è duplice: in primo luogo, intendiamo raccontare un aspetto
della storia d’Italia che non è ancora molto conosciuto e, in secondo luogo, vogliamo
stimolare il confronto sul tema delle “nuove brigantesse”, ossia le “donne di oggi”, le
animatrici di quelle numerose associazioni che si occupano di donne violate, in
difficoltà, le donne che lottano per la tutela della salute e la salvaguardia
dell’ambiente, che si battono per la legalità.”
“Il brigantaggio femminile è un fenomeno distinto rispetto al brigantaggio
maschile, anche se, per ovvi motivi, è intimamente ad esso connesso. Dalla rilettura
storica del fenomeno – afferma Nicola Timpone – si capisce che si tratta,
probabilmente, di una prima forma ribellione femminile. L’auspicio è che attraverso
le tante testimonianze e gli interventi al convegno si possa capire perché tanti uomini
e donne, che vivevano di normalità, si sono ritrovati ad essere Briganti.”
Palazzo Corrado,Piazza B. Picardi Lagonegro (PZ) email: monnalisa.museum@virgilio.it cell: 3314449545
Monna Lisa Museum
Programma del convegno:
Modera la giornalista Barbara Capponi
Intervengono:
• Giordano Bruno Guerri – scrittore, giornalista e storico italiano. Presidente della
Fondazione Vittoriale degli Italiani.
• Elio Coriano – poeta e operatore culturale.
• Aldo D’Antico – direttore dell’archivio storico Parabitano.
• Oreste Lo Pomo – caporedattore della Rai di Basilicata.
• Eva Immediato – attrice lucana
Con i brani di Eugenio Bennato e Carlo d’Angiò “Vulesse addiventare nu brigante” e
“Brigante se more”, Unaderosa e Erminio Truncellito de i “Renanera”, attraverso la
loro musica, “parleranno” dei Briganti.
Sarà possibile, inoltre, visitare la mostra “Coccarde Rosse:le Brigantesse, suggestive
atmosfere ed esplorazioni visionarie”, curata e progettata da Alessandro Turco, di
esposizione pittorica del Maestro Massimo Marangio e di esposizione fotografica di
Giuseppina Schifino “pensando, intrecciando ombre”.
Palazzo Corrado,Piazza B. Picardi Lagonegro (PZ) email: monnalisa.museum@virgilio.it cell: 3314449545

MANIFESTO 6X3 convegno definiivo

gen 292015
 

Una delegazione cinese, partner del brand Sapere Lucano creato per unire e valorizzare le eccellenze lucane, è in visita in questi giorni in Basilicata per conoscere le ricchezze agro-alimentari e turistiche della regione, lungo le vie della dieta mediterranea.

Il gruppo, composto da Zhou Xiao Yan, presidente dell’hotel Huaxia di Milano e del giornale Europe Chinese News, il cui direttore, Xu Wenshan, ha seguito il viaggio lucano della rappresentanza orientale completata da Li Chendong, amministratore della DZH Travel che opera nel campo dell’incoming, ha visitato questa mattina la futura Capitale europea della Cultura, guidato dall’amministratore di Sapere Lucano, Giovanni Pirrone, dal Direttore commerciale Rocco Santoro, e da Carla Cirone, che si occupa del marketing e della comunicazione del marchio con Bring Up, start up di giovani professionisti lucani creata da Sapere Lucano, specializzata in attività di internazionalizzazione. In loro compagnia, gli ospiti hanno esplorato gli antichi Sassi di Matera e ammirato il panorama che si gode dal belvedere di Murgia Timone, oltre a visitare alcune delle strutture ricettive del paniere di Sapere Lucano.

“E’ la prima volta in assoluto che visito Matera” ha raccontato Li Chendong, al belvedere di Piazza Vittorio Veneto. “Davanti ad un panorama così, si rimane a bocca aperta. In vista dell’Expo, siamo interessati al prodotto turistico lucano perché, grazie ai nostri amici di Sapere Lucano, sappiamo che qui c’è un’importante tradizione di dieta mediterranea. Cogliendo l’occasione dell’importante appuntamento milanese, cercheremo di attirare i turisti orientali, che spesso conoscono solo le maggiori città d’arte italiane, verso la Basilicata, una zona molto bella, ma ancora poco nota. Pensiamo ad un tour alla scoperta del Sud Italia, con un itinerario dedicato”.

Nel pomeriggio, la delegazione cinese ha raggiunto Pietrapertosa dove, oltre ad immergersi nelle tipiche vie del borgo, ha fatto tappa presso le strutture dell’attrattore turistico “Volo dell’Angelo”, prima di raggiungere altre aziende del posto parte del portfolio Sapere Lucano. In serata, la delegazione si sposterà a Senise, patria di una delle primizie già inserite nell’ampio bouquet di prodotti che Sapere Lucano esporta fuori dai confini nazionali, seguendo rigidi standard di qualità posti a garanzia del consumatore.

Gli ospiti saranno accolti dal Sindaco della cittadina sinnica, Giuseppe Castronuovo, e dal Presidente del Gal La Cittadella del Sapere, Nicola Timpone, e parteciperanno ad una cena offerta dai produttori aderenti alla rete Sapere Lucano, preparata rigorosamente da chef lucani, seguendo i dettami della dieta mediterranea. La tavola imbandita racconterà loro l’arte semplice, genuina e fantasiosa di portare in cucina alcuni elementi che costituiscono gli ingredienti principali della dieta mediterranea, dall’olio di oliva extra-vergine, ai cereali, dai prodotti lattiero-caseari alla carne e ai salumi, senza dimenticare il vino e, naturalmente, il re di Senise, da alcuni definito come l’oro rosso lucano.

“Con Sapere Lucano – ha spiegato Pirrone – raccontiamo la nostra cultura, il nostro modo di vivere che è uno dei pilastri fondamentali della dieta mediterranea, con il cibo connesso al territorio. Le azioni che stiamo conducendo da alcuni mesi nel nord est della Cina, con una nostra piattaforma nella popolosa città di Dalian – più di 6 milioni di abitanti – è mirata a far conoscere la Basilicata non soltanto per il suo territorio, poco conosciuto sul piano turistico, ma soprattutto per la qualità delle persone. Miriamo ad andare oltre il turismo mordi e fuggi, avendo sviluppato un modello condiviso con i produttori, capace di attrarre anche investimenti”.

Domani, venerdì 1 febbraio, il tour degli ospiti cinesi proseguirà a cavallo fra Senise, Maschito, Policoro e Bernalda, fra luoghi ed aziende agro-alimentari e turistiche già selezionati, in rappresentanza dei numerosi sostenitori che hanno aderito alla Carta di Sapere Lucano.
In un mercato fortemente frammentato e poco riconoscibile, Sapere Lucano ha creato un nuovo modello di business, aggregativo e trasversale, per la promozione, commercializzazione e distribuzione dei prodotti tipici e dell’ospitalità del territorio, la cui qualità fa rima con sostenibilità e identità.

Ufficio stampa a cura di
Go Press – Servizi per la comunicazione

LiChendong_GiovanniPirrone

nov 192014
 

Il 18 novembre 2014, Vittorio Sgarbi accompagnato dal direttore del Gal Nicola Timpone, dal direttore del Museo di Monna Lisa Arnaldo Colasanti e dal sindaco di Lagonegro Domenico Mitidieri, ha visitato Palazzo Corrado sede dell’importante istituzione culturale. Ospite illustre la direttrice del museo di Gubbio e di Gualdo Tadino

L’arrivo di Sgarbi a Lagonegro

I saluti ufficiali

Le interviste: Nicola Timpone, Vittorio sgarbi, Fausto de Maria, Catia Monacelli

nov 192014
 

Il 18 novembre 2014 nell’accogliente cinema Italia di Latronico, Vittorio Sgarbi ha incontrato la dirigenza del Parco del Pollino, era presente il direttore Annibale Formica, l’amministrazione comunale della città termale capitanata da Fausto De Maria e gli studenti. Il critico d’arte ha evidenziato le tematiche della bellezza ed indicato una nuova via di sviluppo per l’Italia ed il suo Mezzogiorno.
L’occasione, voluta fortemente da Nicola Timpone, è stata colta anche dalla città di Episcopia, ed in particolare dalla professoressa Elisa Conte che, a nome anche del sindaco Biagio Costanzo, ha proposto all’attenzione del prof. Sgarbi il convento di Santa Maria del Piano che ha urgente necessità di essere messo in sicurezza e restaurato. E’ seguito poi un utile sopralluogo.

La conferenza

La sollecitazione della professoressa Elisa Conte