BASILICATA Flash Feed Scroll Reader
CALABRIA Flash Feed Scroll Reader
CAMPANIA Flash Feed Scroll Reader
Dic 222016
 

Il 21 dicembre 2016 scorso si sono svolte due distinte iniziative ideate e realizzate dalla Scuola Elementare Brancati di Lauria. Nella chiesa di San Giacomo i bambini si sono esibiti in uan serie di apprezzati canti natalizi. L’evento è stato preceduto dal sorteggio di alcuni premi legati ad una raccolta fondi per il terremoto dell’Italia centrale.


I canti natalizi


La pesca di beneficenza per Amatrice

Set 282016
 

I punti su cui il gruppo, che fonde innovazione e continuità, ha avuto il suo bel da fare nei primi mesi dopo l’insediamento e si è trovato immediatamente ad affrontare temi impegnativi e sentiti: in primo piano estate, il progetto di ristrutturazione dell’edificio scolastico, il piano di forestazione e i servizi essenziali.
Il sindaco Gennaro Marsiglia ha voluto fare il punto di questo primo periodo di lavoro, suo e della sua squadra. La nuova gestione, infatti si è trovata subito alle prese con la programmazione estiva che la campagna elettorale ha fisiologicamente fatto mettere da parte. In questi mesi si è rinsaldato il rapporto con l’Ente Valorizzazione Aieta che ha supportato il Comune nell’organizzazione delle varie manifestazioni.
“Appena ci siamo insediati – ha spiegato il primo cittadino – c’era da far fronte alla stagione estiva, dunque concentrarci sul turismo. Devo dire che si è trattato di un’estate che ha dato grandi soddisfazioni. Grazie alla collaborazione con l’Ente, siamo riusciti a stilare in pochissimo tempo un piccolo cartellone estivo che ha anche subito delle modifiche e aggiunte in corso d’opera. Abbiamo infatti messo in piedi una serie di manifestazioni che hanno avuto grande risalto, soprattutto a livello comprensoriale e che hanno fatto in modo che ad Aieta ci fosse il tutto esaurito, sia a livello di presenze all’interno delle strutture ricettive, sia nei nostri locali e ristoranti. Voglio citare solo alcuni esempi, come la Notte romantica dei Borghi più belli d’Italia a giugno o la Notte delle candele che ha in qualche modo allungato la stagione degli eventi fino alla prima settimana di settembre. Senza dimenticare gli eventi calendarizzati come le sagre o la Summer school che anche quest’anno ha portato nel nostro borgo circa 50 giovani da tutta la Penisola”.
Un’estate rosea anche dal punto di vista dei servizi alla cittadinanza e ai turisti. “Molti – continua il sindaco Marsiglia – sono stati gli apprezzamenti che abbiamo ricevuto quest’anno da quanti hanno visitato Aieta. In particolare per quanto riguarda la pulizia, l’ordine e l’arredo urbano sono stati dei traini che hanno fatto in modo che il nostro borgo splendesse”.
Oltre al tema estate bisogna sottolineare che luglio è stato il mese in cui il Comune di Aieta ha approvato il nuovo Piano di Assestamento e Gestione forestale. “Oltre ai nuovi innesti – sottolinea Marsiglia – le vecchie leve hanno portato avanti i progetti che avevano in cantiere e il piano di gestione del nostro comparto forestale è stato tra questi, supervisionato attentamente dal consigliere Grisolia e presentato alla cittadinanza in un primo incontro nella prima settimana di agosto. La scorsa settimana è giunta l’approvazione e sabato bandiremo la prima gara, dopo otto anni di stallo, per quanto riguarda la gestione del nostro verde e delle nostre montagne”.
Lunedì scorso, invec,e nell’ambito del piano di messa in sicurezza delle scuole, è giunta la conferma alla richiesta di realizzazione del nuovo plesso scolastico, che nascerà in località Ciromolo nei pressi delle strutture sportive.
“Inizialmente – continua il sindaco – il finanziamento riguardava la ristrutturazione e messa in sicurezza dell’edificio scolastico attuale. A seguito del terremoto che ha colpito il centro Italia, lo scorso mese di agosto, la Regione Calabria ha dato la possibilità ai Comuni di realizzare scuole ex novo con le medesime risorse. Noi abbiamo deciso di accettare questa sfida: il nostro Comune avrà una nuova scuola completamente sicura, invece di puntare a ristrutturare e rendere sicuro solo parzialmente un edificio vetusto. Entro fine mese anche questo progetto andrà a bando”.
Per quanto riguarda i lavori pubblici questa settimana sarà appaltato anche il secondo lotto di strada che conduce al Palazzo rinascimentale.
Secondo il primo cittadino, dunque, la sua amministrazione è partita con il piede giusto, ma tanti sono ancora i progetti in cantiere.

palazzo_8

Set 082016
 

Il presidente della Regione Basilicata ha incontrato i giornalisti per presentare e rilanciare il programma di governo
Si è svolta questa mattina nella sala Verrastro della Regione Basilicata, la conferenza stampa indetta dal presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, per illustrare le attività del governo regionale dopo la parentesi estiva e dopo l’intervento operatorio che lo ha interessato.

Un conferenza stampa “atipica”, come l’ha definita lo stesso Pittella, che ha voluto ringraziare il mondo dell’informazione lucano per la discrezione e la professionalità con cui è stata gestita la notizia sul suo stato di salute.

“Ho avuto modo di visitare, il mese scorso, diverse redazioni e scambiare amichevolmente e piacevolmente più di qualche riflessione con voi giornalisti – ha esordito Pittella. Abbiamo animato i primi giorni di agosto e mi sembrava giusto, dopo questa interruzione che mi ha visto anche protagonista di un momento di difficoltà di natura fisica, che io cogliessi la prima occasione utile, al mio ritorno, di incontrare i giornalisti e avere l’occasione per mandare un messaggio ai cittadini lucani. Vorrei rassicurare loro sul mio attuale stato di salute e soprattutto ringraziarli in quanto c’è stata una corsa alla solidarietà e alla vicinanza. Ho avuto la stima, il sostegno e l’affetto di numerose persone, conosciute e non, che mi hanno restituito una dimensione che spesso perdiamo, nella quotidianità del lavoro”, ha detto Pittella.
“Mai come in questa occasione – ha sottolineato il governatore – ho apprezzato lo stile, il segno di professionalità e l’attenzione da parte della stragrande maggioranza della stampa”. “Non sono mancati e non mancheranno momenti di dibattito – ha aggiunto Pittella – ma in quest’occasione è prevalso il rapporto personale, lo stile e anche il rispetto per il momento difficile che ho vissuto”.

Sul secondo tema dell’incontro, il terremoto in Centro Italia, Pittella ha dichiarato: “Ho seguito le vicende in diretta, per come evolvevano, in “differita”, in base alla mia presenza istituzionale. Ho avuto modo di interagire con i Dipartimenti, il sistema nazionale di emergenza e la protezione civile all’interno di un coordinamento nazionale. Concordo e condivido a pieno il messaggio lanciato dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, su Casa Italia – ha detto Pittella. Un messaggio che deve trovare unità e coesione di intenti da parte di tutti anche nella differenziazione politica, con azioni coordinate e una programmazione condivisa. L’esempio del condomino mi trova particolarmente disponibile nell’azione pratica e quotidiana provando a smussare gli angoli e a convergere verso un comune obiettivo – ha detto Pittella. Diventa complicato se in un condominio di 5 piani non tutti sono d’accordo nel voler risolvere i bisogni e le emergenze comuni. Adesso – ha affermato il presidente della Regione Basilicata – è il momento di mettersi dietro un tavolo e provare a costruire qualcosa di concreto e condiviso per i tanti che hanno perso la vita e per chi ha bisogno di trovare, attraverso questo uovo approccio, la forza e la speranza di immaginare il nuovo futuro”.

Sull’immediato futuro Pittella ha dichiarato: “Non mi voglio fermare. Anzi vorrei provare a rilanciare la Basilicata che ha fatto importanti passi in avanti, ma che ha bisogno di farne altri. La figura del presidente, credo, sia indispensabile e per questo continuerò a gettare il cuore oltre l’ostacolo. La salute me lo consente nonostante quello che ho passato e, in questa prima fase, nella giusta gradualità, il lavoro che abbiamo iniziato dovrà andare avanti”.

Pittella ha poi rivolto un ringraziamento particolare e un attestato di stima ai medici lucani intervenuti nella presa in carico della sua acuzia. “Un ringraziamento particolare va al personale dell’ospedale di Lagonegro e a quello del San Carlo, al direttore Maglietta al capo Dipartimento Sisto, allo staff del dott. Del Prete, il cui intervento, svolto in maniera ineccepibile, mi ha consentito di godere di un beneficio immediato. Nel complesso posso dire che la rete delle Emergenze – Urgenze ha funzionato alla perfezione. L’attivazione e il collaudo di tale rete, in tutti i Comuni lucani, sarà uno degli obiettivi principali della riforma del sistema sanitario regionale”.

Pittella, a riguardo, ha poi ribadito che, come già previsto dalla riforma, sarà abilitato l’elisoccorso anche notturno in tutti i Comuni in cui è presente un campo sportivo illuminato. “Venerdì incontreremo i sindaci per fare il punto su questo tema”, ha detto il presidente che ha anche ricordato che saranno acquistati, a breve, 16 nuove ambulanze “veloci” per consentire l’intervento nei 21 minuti di tempo previsto dalla legge.

Sul secondo intervento chirurgico effettuato a Milano, Pittella ha detto: “L’intervento fatto al San Carlo ha evidenziato criticità su un’altra arteria che presentava due substenosi ritenute critiche e che necessitavano di un altro intervento. Dopo una valutazione approfondita, che non ho fatto da solo, relativa a dove era preferibile fare questo secondo, complesso, intervento, è stato deciso di eseguirlo a Milano”. “Il contesto e la pressione psicologica per il ruolo che svolgo, non avrebbe creato le condizioni ottimali per effettuare anche il secondo intervento a Potenza. Appena sono tornato a casa, subito dopo l’operazione, mi sono svegliato alle 6, un po’ per abitudine ma anche per guardare l’alba”.

pittella 1

Ago 292016
 

Le società che gestiscono lo spettacolo La Signora del Lago a Nemoli, la Costruzioni generali di Angelo Mastroianni di Lagonegro e Opera prima di Gianpiero Francese di Melfi, hanno deciso di devolvere una parte dell’incasso dello spettacolo di sabato sera alla popolazione colpita dal terremoto.
«Questi giorni – ha dichiarato Gianpiero Francese, ideatore e regista dello spettacolo – abbiamo lavorato tutti con il dolore nel cuore per i fatti legati al terremoto e speriamo che il nostro piccolo contributo possa sommarsi alla solidarietà che mi pare non stia mancando, sia da parte dei volontari della nostra regione che dalla nostra gente. Solo chi ha vissuto certe pagine, può capire veramente come possono segnare certe calamità».
Con lo stesso spirito, l’organizzazione ha ospitato, allo spettacolo di venerdì sera, 12 piccoli rifugiati saharawi, che dal 9 al 29 agosto soggiornano a Rivello grazie all’associazione Auser e alla generosità dei cittadini. I bambini arrivano dai campi profughi allestiti dal 1976 nel deserto algerino da quando il loro territorio, il Sahara Occidentale, è stato invaso dal Marocco. «E’ questo – ha dichiarato Domenico Carlomagno, sindaco di Nemoli – un segnale di sensibilità e di vicinanza a questo popolo che pacificamente lotta per tornare nel proprio territorio».
Sugli spalti, venerdì, anche i dirigenti e gli atleti della Rinascita Volley Lagonegro che ad ottobre esordiranno nel campionato di Serie A2. E’ stato inoltre avviato uno «scambio di visite» con gli altri attrattori regionali che ha visto già coinvolti La Magna Grecia e il Parco della Grancia.
Ottima la partecipazione del pubblico con le tribune nelle repliche degli ultimi due weekend sempre piene. «Siamo molto felici per l’ affluenza che stiamo registrando e per il consenso che intercettiamo – ha evidenziato Francese – Non può che fare bene al progetto che sicuramente il prossimo anno sarà rilanciato con maggiore forza e convinzione da parte di tutti».

tribuna

Ago 242016
 

L’amministrazione comunale di Montescaglioso e le associazioni “Amico Libro”, “Arciteca” e “Cooperattiva”, a seguito del forte terremoto che ha colpito il Reatino e le zone limitrofe, hanno concordato di destinare parte dei proventi ottenuti dalla vendita di alcune opere nelle giornate della “Fiera del libro” previste dal 24 al 26 agosto, per necessità di prima emergenza e per gli sfollati delle zone colpite dal sisma.
Questo il programma della serata odierna:
-dalle ore 19.30: presso Via Cosimo Venezia, saluti del Sindaco Vincenzo Zito e dell’assessore alla Cultura Maria Scaramuzzo; a seguire incontro con gli autori Maurizio Bolognetti (che presenterà il libro “Buchi per terra”) e Lucia Di Tolla.
-ore 22.00: presso Corso Repubblica (Caffè Letterario), giovani artisti decanteranno alcune canzoni e poesie del maestro Francesco Guccini.

Montescaglioso

Ago 242016
 

L’assessore regionale alle Politiche per la Persona, Flavia Franconi, nell’esprimere solidarietà alle comunità colpite dal terremoto, rende noto di essere in contatto costante con il coordinamento nazionale della protezione civile a cui ha subito messo a disposizione, per ogni necessità sanitaria, strutture e personale medico. In particolare, l’assessore Franconi ha comunicato che la Regione Basilicata è in grado di offrire subito 12 posti in terapia intensiva e l’uso dell’elisoccorso.

terremoto